Gaslini di Genova: ricostruito il cuore a una bambina di 21 mesi

Gaslini di Genova: ricostruito il cuore a una bambina di 21 mesi

Attualità Genova Giovedì 19 dicembre 2019

© Pixabay

Genova - Il Gaslini si conferma vera e propria eccellenza ligure. I medici dell'ospedale pediatrico Gaslini di Genova, infatti, hanno ricostruito il cuore a una bambina di 21 mesi del Nord Italia affetta da una grave malformazione dalla nascita, e che in altri ospedali era stata ritenuta incorreggibile. Alla piccola era stata rifiutata anche la possibilità di un doppio trapianto cuore-polmoni. La cardiopatia congenita è stata corretta, la bambina è stata dimessa con la prospettiva di una vita normale. Alla piccola, all'ospedale di Bergamo, in periodo perinatale era stato anche impiantato un pacemaker.

Da allora la sua sopravvivenza è sempre stata legata ad apparecchiature per la respirazione: per i primi due mesi di vita è stata dipendente da una ventilazione meccanica, poi da un supporto respiratorio non invasivo ma continuo, garantito da una apparecchiatura, e nutrita solo con sondino naso gastrico. La bambina era affetta da un isomerismo sinistro, canale atrio-ventricolare e blocco atrio-ventricolare completo.

La piccolina è stata operata dal dottor Giuseppe Pomè, direttore dell'UOC Cardiochirurgia del Gaslini. Nell'ottobre 2019, fa sapere l'Istituto Giannina Gaslini, la bambina è stata dimessa dal Centro che l'ha seguita dalla nascita con referto che "escludeva, dal punto di vista cardiologico e cardiochirurgico spazi terapeutici, se non come terapia medica di supporto". Un'altra consulenza, richiesta come "secondo opinion" nel marzo 2018, aveva dato esiti negativi, stabilendo che "vi fosse anche una controindicazione al trapianto del blocco cuore polmoni, per problemi tecnici e di ipotetica patologia dei vasi linfatici".

Dopo tanta sofferenza, eravamo di fronte alla sola prospettiva di vederla vivere soffrendo ancora, senza essere mai uscita dagli ospedali, senza una vita vera, sempre nel terrore di vederla morire da una momento all’altro. Ma non abbiamo mai perso la speranza, abbiamo continuato a cercare e abbiamo trovato la salvezza attraverso il passaparola di altri genitori di bimbi affetti da cardiopatie, operati con successo a Genova, che ci hanno consigliato di rivolgerci all’ospedale Gaslini”, spiegano i genitori della piccola.

"Complimenti all'equipe di medici del Gaslini, che ha ricostruito il cuore alla piccola bambina di 21 mesi, un intervento eccezionale che ha permesso di salvare una vita quando altri ospedali avevano pensato che non si potesse più fare nulla - dice il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - Il Gaslini si conferma una volta ancora una delle eccellenze liguri e italiane, all'avanguardia in Europa, e noi siamo fieri di averlo a Genova. Alla piccola, che ora ha aspettative di vita normali, auguro un grosso in bocca al lupo e alla famiglia va il mio abbraccio. Non potevamo ricevere miglior regalo di Natale come quello di restituire la vita a una bambina".

Potrebbe interessarti anche: , EcoVan Amiu a Recco: il servizio di raccolta mobile dei rifiuti ingombranti , Il gigante dei mari Scarlet Lady torna a Genova, poi Miami per la crociera , Legge elettorale Liguria: verso la doppia preferenza di genere in vista delle Regionali , Morricone: il suo ultimo brano inedito per le vittime del Morandi nel concerto per il nuovo ponte , Pista ciclabile in Corso Italia con moto elettriche? L'opinione di Fiab sulle modifiche

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.