Liguria, avvistati due uccelli rarissimi: ecco dove - Genova

Outdoor Genova Venerdì 13 dicembre 2019

Liguria, avvistati due uccelli rarissimi: ecco dove

di A.S.
© D. Papi

Genova - Come nel 2018 arrivò l’Organetto, un uccellino proveniente dalla Siberia, anche quest’anno l’oasi del fiume Entella si presta al riposo migratorio di un’altra specie, più rara e pregiata: la Passera scopaiola golanera. Lo ha annunciato la Lipu spiegando che si tratta di un arrivo eccezionale. Ma non è la sola specie rara avvistata in Liguria in questi giorni: davanti a Voltri, la sula fosca (uccello marino tropicale della famiglia dei Sulidi e rarissimo nel Mar Mediterraneo) sta volando in gruppo sopra le orchea Genova.

La Passera scopaiola golanera è un passeriforme lungo 14 centimetri che vive nelle zone temperate e subartiche dell’Asia. Ha le parti superiori del corpo color marrone scuro striato con petto arancione tenue e il ventre bianco. Il capo è caratterizzato dalla gola nera e dal sopracciglio bianco che risaltano nell’alternaza di bande di piumaggio chiaro e scuro. È un migratore che sverna in India e in altre parti dell’Asia meridionale.

Nidifica in fitte foreste di abete rosso, in territori cespugliosi, spesso sulle pendici più elevate dei monti Urali, deponendo dalle tre alle cinque uova. La sua alimentazione è esclusivamente insettivora. Accidentale il suo passaggio in Europa, soprattutto in autunno. In Italia, quello effettuato in questi giorni sull’Entella è il secondo avvistamento dopo quello fatto in Puglia, a Bari, nel dicembre 2014. In effetti, la passera scopaiola golanera, abitualmente sverna in Afganistan e in Kazakistan. L'arrivo di un individuo isolato, detto in termine tecnico accidentale, è un evento occasionale. A differenza di altre specie che hanno abitudinariamente il fiume Entella come tappa di riposo, alcune, invece, ci si possono trovare per caso. Sta di fatto che, abitudinari o occasionali, molti uccelli selvatici trovano in questa piana un ambiente ideale per le loro esigenze.

Merito questo anche di chi cura alcune zone della piana con passione, mantenendo un ambiente naturale, tranquillo e confortevole, condizioni indispensabili affinché gli animali selvatici vi sostino: lasciare a disposizione acqua fresca e pulita, non sfalciare in primavera e in estate, in modo che le erbe si riproducano spontaneamente, lasciare allo stato selvatico il portamento dei cespugli, sono tutte buone pratiche per favorire un ambiente vitale per questi grandi viaggiatori, rendendo questo habitat anche un pregiato sito di interesse scientifico, non solo luogo di piacevoli passeggiate.

Potrebbe interessarti anche: , Stelle nello Sport 2020: al via le votazioni. Attività ed eventi della 21esima edizione , Liguria, fuga nella natura? Nel Beigua c'è la migrazione dei rapaci, con contest fotografico , Carnevale 2020 a Genova e provincia: sfilate dei carri, feste in maschera ed eventi , Stelle nello sport: il contest fotografico Nicali-Iren 2020, come partecipare , Fantasmi, miti e leggende: la Genova del mistero in una mappa 3D. Come funziona

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.