Giro dell'Appennino 2019: percorso, arrivo a Genova e orari

Giro dell'Appennino 2019: percorso, arrivo a Genova e orari

Cultura Genova Giovedì 25 aprile 2019

di A.S.
© US Pontedecimo

Genova - Domenica 28 aprile appuntamento con il Giro dell'Appennino 2019, edizione numero ottanta che vede 23 squadre al via. Il ritrovo è al Serravalle Designer Outlet, alle ore 11. Poi partenza nelle terre di Fausto Coppi, con il via ufficiale previsto nello stesso rettilineo dove termina la tappa Carpi-Novi Ligure del prossimo Giro d'Italia. L'arrivo è a Genova, in via XX Settembre.

Cinque i Gran Premi della Montagna: il primo è Passo Coppi dopo 45 chilometri, l'ultimo il Passo dei Giovi dopo 164 chilometri di corsa. Il passo della Bocchetta giunge dopo 136 chilometri nelle gambe dei corridori. Sei i Traguardi Volanti: l'ultimo in via 30 Giugno, poco dopo il 182esimo chilometro, per ricordare chi ha perso la vita nel crollo di ponte Morandi e le loro famiglie.

Percorso e orari

Lasciata la provincia di Alessandria, la corsa entra in quella di Genova a Borgo Fornari intorno alle 13.30. Poi si prosegue verso Busalla, Casella, Crocetta d'Orero, Pedemonte, Pontedecimo, Campomorone, Pietralavezzara e passo della Bocchetta. Per completare questo anello si torna a Voltaggio e poi a Fraconalto.

Intorno alle ore 15 è previsto il nuovo passaggio a Borgo Fornari, poi da Busalla, invece di prendere per Casella, i corridori percorrono il passo dei Giovi con planata su Mignanego, poi Pontedecimo e Bolzaneto e giù per via Polonio fino al ponte di Cornigliano. Da lì il percorso prevede lungomare Canepa, la sopraelevata Aldo Moro, corso Marconi, Corso Italia fino a Boccadasse e ritorno alla Foce in viale Brigate Partigiane, via Cadorna e infine via XX Settembre, nel centro di Genova. L'arrivo del Giro dell'Appennino 2019 è previsto alle ore 16.

Festa ed eventi collaterali

Teatro delle premiazioni è piazza De Ferrari. Oltre al vincitore della gara e del 26° Trofeo Regione Liguria, è incoronato il migliore del 2° Challenge Liguria con la speciale maglia a esso dedicato, in simbiosi con il Trofeo Laigueglia, conquistato lo scorso anno da Paolo Totò; il leader attuale è Simone Velasco. Premiati anche: il terzo classificato con il Trofeo Municipio V Valpolcevera, il secondo classificato con il 67° Trofeo Città di Genova, il gruppo sportivo con il maggior numero di classificati nei primi cinque con il Trofeo Consiglio Regionale della Liguria, il primo corridore Under 26 classificato con il Trofeo Massimo Podestà, il corridore più creativo; con il Trofeo Gualtiero Schiaffino e il vincitore della classifica dei Gran Premi della Montagna con il Memorial Tarcisio Persegona.

Ma la festa comincia prima dell'arrivo dei corridori sotto lo striscione di via XX Settembre. Prima dell'arrivo della gara è in programma la pedalata di bambini e ragazzi sul rettilineo. E poi altri eventi collaterali:

  • Sabato 27 aprile, alle 11, al Centro Commerciale l'Aquilone è consegnato l'Appennino d'Argento al giornalista Marco Pastonesi, il quale ha seguito per tanti anni il Giro dell'Appennino, scrivendo e pedalando. Presente Edita Pucinskaite, l'ex Campionessa del Mondo.
  • All'Aquilone anche la mostra allestita dal Comune di Campomorone che ripercorre in 30 tappe gli anni del Giro dell’Appennino attraverso oltre centoventi foto selezionate dal Pontedecimo Ciclismo. Tra i pannelli l’esordio di Fausto Coppi 1938, il suo primo podio 1939, l’ultima vittoria 1955; le sei vittorie di Baronchelli , le due di Moser, Simoni e Cunego, le tre di Bugno e tante altre indimenticabili immagini.
  • La sera del 27 aprile, alle 21 all'Hotel Mercure Genova San Biagio, tocca a Moreno Argentin. A lui va l'Appennino d'Oro, ricordando la vittoria di trent'anni fa al 50esimo Giro dell'Appennino, prova unica per il Campionato Italiano Professionisti, che gli permise di indossare la maglia tricolore di Campione Nazionale per la seconda volta in carriera. Specialista delle classiche, vince per quattro volte la Liegi-Bastogne-Liegi, per tre volte la Freccia Vallone, il Giro di Lombardia, il Giro delle Fiandre (indossando la maglia tricolore conquistata a Pontedecimo).

Si informa che, a seguito della chiusura al transito veicolare di alcune vie del centro per il Giro dell’Appennino 2019, domenica 28 aprile dalle ore 6 fino a cessate esigenze, le linee 18, 18/, 20, 35, 35/, 36, 37, 39, 40, 42, 44, 46 e Volabus modificano il percorso.

Potrebbe interessarti anche: , 2 Giugno 2020 a Genova: cosa fare? Beni Fai aperti, itinerari, spiagge e visite guidate , Cosa fare in Liguria il 2 giugno? I beni Fai sono aperti a offerta libera, ecco quali , Parco Beigua: escursioni e itinerari con le guide. Il programma , Riapre l'Abbazia di San Fruttuoso di Camogli: prenotazioni, giorni e orari e regole , Itinerario Borzoli-Cassinelle: l'antica abbazia abbandonata alle spalle di Sestri Ponente

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.