La classe operaia va in paradiso alla Corte, il capolavoro di Elio Petri con Lino Guanciale - Genova

Teatro Genova Teatro della Corte Mercoledì 10 aprile 2019

La classe operaia va in paradiso alla Corte, il capolavoro di Elio Petri con Lino Guanciale

© Giuseppe Distefano

Contenuto in collaborazione con Teatro Nazionale di Genova

Genova - Martedì 23 aprile 2019, alle ore 20.30, al Teatro della Corte di Genova debutta La classe operaia va in paradiso, versione teatrale del film di Elio Petri con protagonista Lino Guanciale nel ruolo che sul grande schermo venne reso immortale da Gian Maria Volonté. Inizio degli spettacoli (fino al 28 aprile): martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica ore 16.

Alla sua uscita nelle sale cinematografiche nel 1971, La classe operaia va in paradiso riuscì nella difficile impresa di mettere d'accordo gli opposti: industriali, sindacalisti, studenti, persino alcuni dei critici cinematografici più impegnati dell'epoca, fecero fronte comune contro il film. Sicché la pellicola non ebbe grande fortuna in Italia, nonostante la Palma d'Oro a Cannes e il cast di primordine comprendente oltre a Volonté, Mariangela Melato e Salvo Randone. A quasi cinquant’anni dal suo debutto cinematografico, Emilia Romagna Teatro Fondazione sceglie di tornare allo sguardo scandaloso del film di Petri, per provare a riflettere sulla recente storia del nostro Paese, con le sue utopie e nuove forme di alienazione.

La vicenda dell'operaio Lulù Massa, stakanovista odiato dai colleghi, osannato e sfruttato dalla fabbrica BAN, che perso un dito scopre la coscienza di classe, si intreccia qui con le vicende che hanno accompagnato la genesi e la ricezione contestatissima del film. Accanto ai grotteschi personaggi della pellicola, si alternano sulla scena lo sceneggiatore e il regista, qualche spettatore e alcune figure curiose e identificative della cultura italiana degli anni Settanta. Uno spettacolo corale e individuale al tempo stesso, basato su un impianto narrativo che è un continuo gioco di rimando e svelamento, di narrazione, intermezzi canori e rottura della quarta parete.

«Abbiamo lavorato su tre livelli - racconta il regista Claudio Longhi - restituire alcune sequenze del film; far raccontare certi frammenti ad alcuni personaggi; recuperare materiale dal laboratorio di Petri e Pirro. Il tema del lavoro è ancora attualissimo e guardarlo attraverso lo specchio del tempo ci aiuta ad oggettivarne meglio i confini. L'inferno umido della fabbrica cottimista dell'operaio Massa, appare ben lontano dagli asettici e sterilizzati spazi industriali o dai lindi uffici dei precari odierni; lo stesso non è del ritmo ossessionante e costrittivo di una quotidianità, allora e ancora oggi, alienata».

La classe operaia va in paradiso: dal film di Elio Petri; con Lino Guanciale, Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia, Franca Penone, Simone Tangolo, Filippo Zattini. Produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione; scene Guia Buzzi; costumi Gianluca Sbicca; luci Vincenzo Bonaffini; video Riccardo Frati; musiche e arrangiamenti Filippo Zattini; regia Claudio Longhi.

Venerdì 26 aprile, alle ore 17.30 nel foyer della Corte, c'è l'incontro con Maurizio Landini, Gad Lerner, Claudio Longhi e gli attori della compagnia dal titolo Professione operaio. Storie di precarietà solitudine e sfruttamento in attesa del paradiso e fa parte del ciclo I pensieri delle parole. Info sul sito del Teatro Nazionale di Genova.

Potrebbe interessarti anche: , Al Carlo Felice Il trovatore, opera di Verdi con dedica al musicista Peter Maag , Teatro della Tosse: la Stagione Ragazzi 2019/2020, tra centro e Ponente , Teatro Nazionale: procedura, candidature, Livermore. Intervista al presidente del Cda , Davide Livermore direttore del Teatro Nazionale di Genova. L'intervista , Diversità, lingue e linguaggi in Vader tra teatro-danza e teatro-circo

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.