Teatro Verdi di Sestri Ponente, si prova a evitare la chiusura: «Non perdiamo questo presidio» - Genova

Teatro Verdi di Sestri Ponente, si prova a evitare la chiusura: «Non perdiamo questo presidio»

Attualità Genova Teatro Verdi Martedì 4 dicembre 2018

di A.S.
Teatro Verdi, Genova
© Facebook.com/Teatro Verdi Genova

Genova - Sembra aprirsi uno spiraglio per il futuro del Teatro Verdi di Sestri Ponente (sito in piazza Oriani, 7), presidio culturale fondamentale per Genova e il ponente fortemente colpito dal crollo del ponte Morandi del 14 agosto scorso, e a forte rischio chiusura. Già altre realtà culturali cittadine hanno alzato bandiera bianca per la mancanza di fondi e disinteresse delle istituzioni, come il Teatro Altrove alla Maddalena o il Museo Luzzati.

E, se nelle scorse settimane il destino del Teatro Verdi sembrava già segnato, ecco accendersi un barlume di speranza. Martedì 4 dicembre 2018, è stato approvato all'unanimità dal Consiglio comunale un ordine del giorno fuori sacco (sottoscritto da tutti i capigruppo), che invita il Sindaco Marco Bucci e la giunta a non lasciare che il Teatro Verdi chiuda i battenti. «Questo documento - commenta Cristina Lodi del Partito Democratico - riprende la mozione votata all'unanimità in Consiglio municipale per ribadire che il Teatro Verdi, ora più che mai, deve rimanere aperto a sostegno delle attività culturali di Ponente. Su questo tema è stata lanciata una raccolta di firme che in poche ore ha già raccolto più di duecento adesioni. Spero che questo voto testimoni l'impegno di tutte le istituzioni unite verso questo obiettivo».

Nello specifico, questo provvedimento, prevede l'impegno di risorse da parte dell'amministrazione comunale a sostegno del teatro, una soluzione per l'apertura del parcheggio antistante il teatro in occasione di eventi e spettacoli e una programmazione comunale che applichi una politica di decentramento culturale attenta anche alle delegazioni più periferiche.

«Stando così le cose, questa stagione potrebbe essere l’ultima». Queste le parole pronunciate dal direttore Giunio Lavizzari Cuneo lo scorso settembre, inviando al Municipio una lettera in cui confermava la crisi in cui il teatro è precipitato dopo il crollo del Morandi di Genova. Infatti, dopo la tragedia, sono arrivate le richieste di disdetta dei contratti di affitto degli spazi commerciali al primo piano e della società che ha in gestione il bar del teatro, il calo degli spettatori, la chiusura serale del parcheggio antistante il teatro (prima del crollo del Ponte). Si riuscirà a evitare la chiusura del Teatro Verdi? Abitanti del ponente e tutti i cittadini genovesi si augurano che questa non sia l'ultima stagione.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.