Ponte Morandi: programma e ospiti della commemorazione del 14 settembre - Genova

Ponte Morandi: programma e ospiti della commemorazione del 14 settembre

Attualità Genova Giovedì 13 settembre 2018

di A.S.
Ponte Morandi
© Wikipedia commons

Genova - Venerdì 14 settembre 2018, a un mese dalla tragedia di ponte Morandi, Genova si ferma per ricordare le 43 vittime del crollo e celebra la forza di una città che non si arrende, con due momenti di celebrazione, organizzati da Regione Liguria e Comune di Genova. Alle 11.36, ora esatta del crollo, la città si ferma per un minuto di silenzio in memoria delle vittime. Previsti annunci sonori e visivi nelle stazioni, tutti i treni fermi fischieranno, le campane delle chiese e le sirene del porto suoneranno in questo momento di raccoglimento. Le bandiere del Palazzo della Regione e di Tursi saranno ammainate in segno di lutto. Durante il minuto di silenzio:

  • il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il Prefetto Fiamma Spena e monsignor Nicolò Anselmi, vicario del Cardinale Angelo Bagnasco saranno a Ponte Morandi (via 30 giugno).
  • gli assessori Ilaria Cavo e Stefano Mai saranno in piazza De Ferrari.
  • L’assessore Giacomo Giampedrone sarà nella Sala operativa della Protezione Civile (viale Brigate Partigiane 2).
  • La vicepresidente Sonia Viale sarà all’Ospedale San Martino (Palazzina 112).
  • L’assessore Andrea Benveduti sarà al mercato di Certosa con i commercianti della zona.
  • L’assessore Marco Scajola sarà al ponte di Ferro di via Fillak, insieme agli sfollati.

Alle 17.30 appuntamento in piazza De Ferrari per un ulteriore momento di ricordo e celebrazione, in nome dello spirito di Genova, città che si è unita nella tragedia e che riparte con slancio ancora maggiore. E, per fare in modo che tutti partecipino all'evento e arrivino anche dalla Valpolcevera, la metropolitana è gratis dalle 15 alle 21. Il programma di Genova nel cuore prevede (qui scaletta e orari dell'evento):

  • Lettura dei 43 nomi delle vittime da parte dell’attore genovese Tullio Solenghi, accompagnato dagli archi dell’orchestra del teatro Carlo Felice, con monsignor Anselmi che porterà il saluto del Cardinale di Genova Angelo Bagnasco.
  • Le storie del Ponte: dal palco testimonianze di vigili del fuoco, forze dell’ordine, volontari, pubbliche assistenze e sfollati che hanno vissuto in prima linea la terribile giornata del 14 agosto. Un momento dedicato alla città che ha trovato, come nella sua secolare tradizione, unità e forza nel momento di difficoltà e che, grazie ad esse, riparte. Dopo le testimonianze, l’attore genovese Luca Bizzarri leggerà una delle storie legate al ponte da lui raccolte, con la presenza di Dori Ghezzi e dei testi delle canzoni di Fabrizio De André.
  • Interventi istituzionali da parte del presidente Giovanni Toti e del sindaco Marco Bucci.
  • La manifestazione si chiuderà sulle note di Ma se ghe penso, uno degli inni della Superba. Fabio Armiliato canta accompagnato dal chitarrista Egidio Perduca e dal popolo.
  • A seguire, alle 19, si terrà una messa in suffragio delle vittime nella Cattedrale di San Lorenzo.

Potrebbe interessarti anche: , Autostrade in Liguria: pedaggi gratis, controllo gallerie e lavori. Il piano cantieri , Genova, nuovo parcheggio di interscambio a Rivarolo: tariffe. Gratuità e sconti con Amt , Nuovo Porticciolo di Nervi: fine lavori a maggio 2021. Il video di come sarà , Meteo Genova 2 giugno 2020: le previsioni per una giornata all'aperto , Sestri Levante e Baia del Silenzio: spiagge libere aperte. Come funziona e regole

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.