Teatro Genova Giovedì 11 gennaio 2018

Norma: al Teatro Carlo Felice il capolavoro di Bellini

© Rosellina Garbo - Teatro Massimo di Palermo
Altre foto

Genova - L’opera è donna. Nella maggior parte dei casi, una donna vittima sacrificale di un mondo dominato dagli uomini: Violetta, Butterfly, Carmen, Medea...

Norma nell’omonimo capolavoro di Bellini, la sacerdotessa dei Druidi che ha avuto due figli da un nemico, il proconsole romano Pollione, e ora a lui, innamorato di un’altra sacerdotessa, Adalgisa, deve rinunciare. Un personaggio in conflitto tra il ruolo istituzionale di guida spirituale del proprio popolo e un sentimento che va oltre le rivalità di parte, diviso tra i voti sacerdotali e il bisogno umano di essere compagna e madre.

Nella Norma che va in scena al Carlo Felice da mercoledì 24 a mercoledì 31 gennaio 2018, due regine del belcanto, Mariella Devia e Desirée Rancatore, si alternano nel dar voce a questa figura altissima, lacerata tra il pubblico e il privato come in una tragedia greca.

I registi Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi spiegano così la loro visione della protagonista, alla base di un allestimento originale e di forte impatto coprodotto dalla Fondazione Teatro Massimo di Palermo e dall’Arena Sferisterio di Macerata: «Quello di Norma è il sogno semplice di ogni donna: avere un amore e una famiglia, che le è precluso dai suoi voti sacerdotali e dal conflitto tra il suo popolo, i Druidi, e i Romani invasori, ai quali appartiene il proconsole Pollione, da lei amato. Per questo, nel preludio, la immaginiamo sul palco giocare serena con l’amato e i figli avuti da lui, che invece nella vita è costretta a nascondere. Per lei abbiamo voluto evocare un finale sospeso, che anziché vederla perire sul rogo con l’amato, la vede uscire di scena insieme a Pollione.»

Annalisa Stoppa (Adalgisa), Stefan Pop (Pollione) e Riccardo Fassi (Oroveso, padre di Norma) completano un cast di grande prestigio. Sul podio, Andrea Battistoni, Direttore Principale del Teatro Carlo Felice, alle prese con una musica nobile e sublime: recitativi maestosi, solenni cori religiosi, violenti cori guerreschi e melodici fili di perle sospesi nello spazio e nel tempo, come “Casta diva”, invocazione alla luna di suggestione leopardiana. Trionfo del belcanto, lo stile vocale femminile per eccellenza, Norma è donna anche musicalmente.

Potrebbe interessarti anche: , Teatro Carlo Felice: la stagione 2018/2019, sempre più popolare e per i giovani , Teatro Carlo Felice: gli spettacoli dell'estate 2018 tra Roberto Bolle e Porto Antico , Festival in una notte d'estate 2018: programma e spettacoli con Lunaria Teatro , InMare Festival 2018 a Camogli: il programma tra Stella Maris, teatro e scienza , La Tosse d'estate 2018: il programma degli spettacoli tra ville e centro storico

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La forma dell'acqua The shape of water Di Guillermo del Toro Drammatico U.S.A., 2017 America nel 1963, Guerra Fredda. In un laboratorio governativo ad alta sicurezza, dove lavora, la solitaria Elisa è intrappolata in una vita di silenzio e di isolamento. La sua vita cambia per sempre quando lei e la sua collaboratrice Zelda scoprono... Guarda la scheda del film