La nuova frontiera delle lenti fotocromatiche: le lenti transition - Magazine

La nuova frontiera delle lenti fotocromatiche: le lenti transition

Attualità Magazine Giovedì 24 settembre 2020

Magazine - Le lenti fotocromatiche rappresentano la soluzione migliore per tutti coloro che odiano mettere e togliere continuamente gli occhiali da sole e per chi vuole risparmiare economicamente ed evitare di acquistare un secondo paia di occhiali graduati.

Queste tipologie di lenti hanno una caratteristica unica, ovvero reagiscono ai raggi UV in pochi secondi e si scuriscono gradualmente, offrendo a chi le indossa il comfort di avere degli occhiali da sole senza dover cambiare paia di occhiali.

La logica dietro le lenti fotocromatiche, in realtà, è molto semplice: maggiore è l’intensità della luce e maggiore sarà la colorazione delle lenti.

Come funzionano le lenti fotocromatiche

Le lenti fotocromatiche sono caratterizzate dalla fotosensibilità proveniente da specifiche sostanze inserite nella lente. In particolare, queste lenti sono realizzate con elementi d’argento e alogeni come il cloro, il fluoro, il bromo e lo iodo. Questi elementi hanno una reazione quasi immediata ai raggi ultravioletti della luce solare.

In pratica, nella lente si sviluppano delle piccole fioriture che si ingrandiscono sulla superficie quando viene a contatto con i raggi UV e la luce non riesce a penetrare nella lente. Scopri le lenti transitions Essilor.

Queste lenti offrono diversi vantaggi a chi pratica un lavoro o uno sport all’aperto e deve necessariamente indossare sia degli occhiali correttivi che degli occhiali da sole. Grazie alla struttura delle lenti, sia con una luce molto intensa che con una giornata nuvolosa, è possibile avere contemporaneamente degli occhiali che proteggono dalla luce del sole e correggono i difetti visivi.

Perché scegliere le lenti fotocromatiche

Quando ci esponiamo al sole è importante proteggere gli occhi e la pelle. Le lenti fotocromatiche possono proteggere in modo totalmente efficiente dai raggi UVA e UVB, permettendo allo stesso tempo di correggere i difetti della vista.

Grazie alle nuove tecnologie, è stato possibile sviluppare delle lenti fotocromatiche transitions, caratterizzate da una reazione alla luce solare più veloce, a differenza delle tradizionali lenti fotocromatiche che si scuriscono progressivamente, al modificarsi della luminosità.

Queste tipologie di lenti possono essere utilizzate ovunque e in qualsiasi momento: in casa, in un locale, all’aperto, di sera o durante le ore centrali del giorno.

La tecnologia delle lenti fotocromatiche transition

Le nuove lenti fotocromatiche transition sono caratterizzate da tecnologie differenti, caratterizzate da un'unica formula di molecole fotocromatiche che le rende differenti dalle tradizionali lenti.

La tecnologia fotocromatica permette alle lenti transitions di attivare i miliardi di molecole fotocromatiche presenti nelle lenti e cambiare rapidamente la colorazione delle stesse. Le molecole hanno la capacità di calibrare costantemente la loro attivazione, donando sempre il giusto comfort a qualsiasi variazione di luce.

Grazie alle speciali tecniche utilizzate sulle nuove lenti fotocromatiche, il colore è uniforme su tutta la superficie della lente, anche in presenza di ulteriori trattamenti (es: trattamento antiriflesso).

Inoltre, a differenza delle classiche e tradizionali lenti, le lenti transition possono essere utilizzate anche durante la guida: le lenti scuriscono dietro al parabrezza e sono capaci di reagire sia alla luce visibile che alla luce UV.