Voglia di partire? Scopri l'Egitto da casa e preparati per le prossime vacanze - Magazine

Voglia di partire? Scopri l'Egitto da casa e preparati per le prossime vacanze

Destinazioni Magazine Venerdì 8 maggio 2020

Altre foto

Magazine - L’Egitto è una destinazione di vacanza molto frequentata dagli italiani e non solo. Secondo i dati pubblicati dal Turismo Egiziano, il tasso di crescita dei turisti nel 2019 è stato del +40% rispetto all’anno precedente. L'Egitto è un paese ricco di storia, arte e di paesaggi dall’ineguagliabile bellezza. Ecco quindi una guida per scegliere le mete di Viaggi Egitto.

Gli amanti delle antiche civiltà, delle crociere sul Nilo e dello snorkeling apprezzeranno sicuramente questo paese, da esplorare in ogni angolo, dove il viaggio è una continua scoperta.

Cosa vedere in Egitto?
Chi guarda all'Egitto come meta turistica può scegliere in genere tra due tipologie di  tour classici. Il primo è quello del Mar Rosso e delle località balneari come Sharm el-Sheikh, HurghadaDahab e Marsa Alam con i loro resort di lusso per gli amanti dell’all-inclusive, delle spiagge assolate e dello snorkeling per una viaggio all’insegna del relax. 

Sharm El Sheikh è la destinazione di viaggio più consigliata agli stranieri che vogliono visitare l’Egitto, è una città basata esclusivamente sul turismo, con i suoi alberghi lussuosi a 5 stelle affacciati sul mare a alla bellezza naturale del Parco nazionale di Ras Muhammad, punto di incontro del Golfo di Suez con quello di Aqaba, un deserto di sabbia bianca che comprende 2 isole, Tiran e Sanafir. Riserva naturale con l'obiettivo di salvare diverse specie di animali rari provenienti da tutto il mondo.

Dahab sta diventando una delle destinazioni più popolari sul Mar Rosso per quel che riguarda le immersioni e gli sport a vela come il windsurf ed il kitesurf. Da villaggio di pescatori, si è trasformata in una destinazione turistica tra le più richieste per le escursioni in cammello, nel deserto del Sinai e i paradisiaci punti di immersione per i divers, come The Lighthouse e Eel Gardens.

Anche Hurghada è un ex villaggio di pescatori e oggi è la più popolare destinazione sul Mar Rosso dopo Sharm el-Sheikh, soprattutto tra i giovani, offrendo una vacanza per chi cerc un viaggio all’insegna del divertimento: dai parchi acquatici alle discoteche. Da qui è possibile organizzare gite in barca verso Giftun Island, meta di escursioni grazie alle sue spiagge bianche e all’acqua cristallina.

Assieme a Sharm el Sheikh e Hurghada, Marsa Alam è una delle più conosciute e incontaminata località balneari dell’Egitto: situata nel punto in cui il Mar Rosso incontra il deserto offre diverse attrattive come, vedere le tartarughe alla baia di Abu Dabab, nuotare nelle acque azzurre della barriera corallina, tra una grande varietà di pesci dai mille colori. 

L’Egitto non è solo mare. La seconda tipologia di tour è un viaggio nella storia, nella cultura e nell'arte. Difficilmente troverete una varietà di paesaggi e luoghi da visitare in un solo paese, come in Egitto. Partendo da Il Cairo, con i suoibazar che animano i vicoli medievali, si arriva ai templi maestosi delle piramidi e della Sfinge, fino alle crociere sul Nilo

Il Cairo è una capitale caotica e piena di misteri; è ancora oggi il punto d'incontro delle culture del mediterraneo. É la città che più di tutte incarna l’immaginario egiziano: dai locali notturni ai profumi inebrianti, provenienti dai bazar e dai mercati tradizionali, dall'architettura islamica a quella del mondo cristiano, dalla storia agli infiniti siti archeologici.

Da Il Cairo partono infatti i principali tour organizzati verso il sito archeologico di Giza, una delle Sette Meraviglie del mondo antico (e l’unica ancora visibile), tanto da essere inclusa nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco.
I maestosi edifici della Necropoli di Giza sono 3: la piramide di Cheope, quella di Chefren (o Khepren) e di Micerino (o Mykerinus), erette fra il 2690 e il 2600 a.C.. La piramide per gli Egizi significava l’immortalità del faraone e del loro regno. Naturalmente, non si può non ammirare la splendida Sfinge, proprio di fronte alla piramide di Cheope, considerata la più alta statua monumentale al mondo e definita la guardiana di Giza.

Il fiume Nilo, che percorre 6700 km prima di unirsi al Mar Mediterraneo, è un’altra delle meraviglie naturalistiche dell’Egitto: il modo migliore per scoprire i segreti di questo paese leggendario è sicuramente fare un tour su una feluca, l’imbarcazione tradizionale, o optare per una crociera sul Nilo dal massimo comfort.  La maggior parte degli itinerari di una crociera sul Nilo iniziano a Luxor (con la Valle dei Re) e visitano i siti di Esna, Edfu e Kom Ombo prima di arrivare ad Assuan, dove inizia il bacino d’acqua creatosi in seguito alla costruzione della Diga Alta, con l'Obelisco Incompiuto e il Tempio di Fila ed il Lago Nasser. I tour per una crociera sul Nilo possono essere anche svolti al contrario, partendo da Assuan fino ad arrivare a Luxor. 

Quando andare in Egitto?

Il clima è caldo e bello ovunque durante tutto l’anno. La stagione di punta per i viaggi sono i mesi di dicembre e gennaio, quando la maggior parte dei siti archeologici sono particolarmente affollati e i prezzi nelle località del Mar Rosso sono un po’ più alti rispetto alla bassa stagione.  Si può scegliere l’Egitto anche come meta per le vacanze estive, soprattutto per chi cerca il caldo e il mare, anche se le temperature possono essere più alte degli altri mesi. 

Per organizzare un viaggio in Egitto nei periodi più richiesti come le feste di Natale e Capodanno, Pasqua o ferragosto, è consigliabile prenotare in anticipo, in questo modo si possono trovare offerte a prezzi speciali e con condizioni di cancellazione assai flessibili. 

Potrebbe interessarti anche: , Bonus Vacanze 2020: a chi spetta, come funziona e come richiederlo , Vacanze 2020 in Svizzera? 8 luoghi isolati per escursioni in Ticino tra cascate e paesaggi di montagna , Ryanair torna a volare a luglio con 1000 voli al giorno. Tra le misure di sicurezza, il distanziamento non è assicurato , Turismo in Italia: «I primi alberghi ad aprire saranno quelli di mare e montagna» l'intervista al Presidente dei Direttori d'Albergo , Glamping, eco-resort e alberghi diffusi: i viaggi eco-sostenibili

Fotogallery

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!