Ristoranti chiusi? Apertura il 28 aprile per una sera: il flash mob - Magazine

Ristoranti chiusi? Apertura il 28 aprile per una sera: il flash mob

Food Magazine Lunedì 27 aprile 2020

© Pixabay

Magazine - Dopo aver chiuso le saracinesche, il Coronavirus le fa anche riaprire, stavolta per protesta. Si chiama Risorgi Italia l'insolita manifestazione lanciata dal sistema Ho.Re.Ca, la rete virtuale di ristoratori e addetti del settore enogastronomico che, in questa crisi senza precedenti, fa scudo e lancia un appello al Governo. Il flash-mob, promosso da Paolo Bianchini, titolare dell'Osteria del Vecchio Orologio a Viterbo, è in programma per martedì 28 aprile 2020 quando, alle ore 21, ristoranti, osterie e affini (anche i pub) aprono la saracinesca, apparecchiando un tavolo all'esterno e accendendo una luce in segno di protesta e per rivendicare sostegno e tutele per tutto il settore. I ristoranti, dopo le parole del Premier Conte riguardanti le misure della Fase 2, riapriranno dal 1 giugno (salvo cambiamenti).

Aderiscono associazioni di categoria e singoli operatori, confluiti in una federazione nazionale di imprenditori della ristorazione denominata Movimento Imprese Ospitalità. Il giorno dopo il flash mob, come gesto dimostrativo, sono consegnate le chiavi dei ristoranti al sindaco del proprio Comune (ma questo non lo faranno tutti coloro che parteciperanno alla serata). C'è già qualcuno che si sfila dalla provocazione, come il consorzio dei ristoranti parmensi che si limita alla riapertura simbolica.

Dalla Tuscia, l'oste ha lanciato una call to action, che vuole essere al tempo stesso un monito all'economia di tutto il Paese ma anche un gesto di speranza. Proprio per questo la decisione simbolica di protestare alzando le saracinesche di sera, accendendo una luce su vie e locali ormai deserti da settimane. Un flash mob che è già nazionale nelle adesioni, e che in poche ore ha visto sulla pagina facebook Ho.Re.Ca. Unita migliaia di adesioni. La protesta delle saracinesche è stata promossa in seguito a una videoconferenza che ha riunito il favore di associazioni, comitati, gruppi di ristoratori e addetti ai lavori di tutta Italia, fra i quali fra Isvra - Istituto Italiano per lo Sviluppo Rurale e l'Agriturismo, il Movimento Impresa, l'associazione GPN - Gruppo la Piccola Napoli, il gruppo Ristoratori Toscana.

L'appello del flash mob delle saracinesche non è rivolto ai soli lavoratori del mondo della ristorazione, ma chiama a riflettere tutta la cittadinanza, dagli operatori dei settori affini (fornitori, alimentari, grande e piccola distribuzione) alla clientela rimasta ormai orfana dei pasti fuori casa. «Se crolla il sistema HoReCa, crolla tutta l'Italia» ammonisce Bianchini.

Potrebbe interessarti anche: , Crostata di frutta con crema pasticcera: ricetta semplice per una torta fresca , Frittelle di zucchine croccanti: una ricetta semplice, golosa e veloce. Pronta in 5 minuti , Eataly riapre i ristoranti in Italia: le novità tra prenotazioni, salta fila e carbonara bio , Da Sapore di Mare un nuovo modo di fare la spesa intelligente anche dopo la ripartenza , Cocktail in casa? Due ricette di primavera: Mojito e Strawberry con le fragole