Capodanno 2020 Venezia: cenone, dove mangiare

Capodanno 2020 Venezia: cenone, dove mangiare

Food Venezia Lunedì 23 dicembre 2019

Osteria Contemporanea
© Mattia Mionetto - Silvia Vettoretti

Venezia - La fine del 2019 si avvicina ed è ora, anche a Venezia, splendida città dei dogi, di pensare a cosa fare la notte di Capodanno 2020. Se non avete voglia di passare il 31 dicembre tra pentole e fornelli, abbiamo qualche consiglio per voi per il cenone.

Dalla cornice unica di Venissa alle stanze storiche del The Gritti Palace, da nuovo Gio’s Restaurant all’interno del St. Regis Venice al menu di Enrico Bartolini, ecco 10 cenoni da sogno (e qualche prezzo da capogiro) di Capodanno 2020 da non perdere a Venezia e dintorni.

Venissa: dai crudi all'aragosta

Sulla caratteristica ed intima isola di Mazzorbo, da Venissa è l’Osteria Contemporanea a festeggiare il Capodanno. Il menu della tradizione rivisitata: i crudi dell’alto Adriatico; insalata d’aragosta, mela verde e yuzu; raviolone di magro, battuta di branzino, crema alle spezie; plin al sugo di pesce arrosto e tartufo; vichyssoise, baccalà poché, riduzione di porro e nocciole; faraona, sedano rapa e agrumi; panettone e creme; cotechino e lenticchie. Prezzo: 220 Euro (vini inclusi, escluso champagne).

Club del Doge: astice e caviale

Lo sfarzoso ristorante del The Gritti Palace, uno dei più lussuosi hotel nel cuore della città, inizia il menu di San Silvestro con un antipasto di astice e caviale. Prosegue con il risotto alla zucca, tartufo bianco e fonduta di robiola; consommé di cappone, raviolini alle rape rosse e foie gras. A dividere il secondo di pesce – tournedos di coda di rospo, guanciale, cicorietta all’aglio, spuma di patate e limone – e quello di carne – filetto di vitello al pepe rosa, salsa al Porto, crema di topinambur e castagne - un sorbetto alla clementine. Come dessert viene servito un cremoso al cioccolato fondente, gelèe al frutto della passione e croccante al caramello. Chiudono caffè e friandises; a mezzanotte cotechino e lenticchie di Castelluccio. Prezzo: 415 Euro (vini esclusi).

Gio’s Restaurant: dalle ostriche al macaron affumicato

Al prestigioso e nuovissimo The St. Regis Venice la chef Nadia Frisina prepara per il 31 dicembre dei piatti in cui eccellenze italiane e internazionali si incontrano: macaron affumicato alla paprika, tartare di scampi e ostriche belon al limone; zuppetta di patate al porro, stracciatella, caviale beluga e polvere d’oro; risotto Vialone Nano allo champagne e tartufo bianco d’Alba; filetto di merluzzo carbonaro al vapore, salsa di carciofi e bottarga di muggine. Introduce alla parte finale del Cenone il Sorbetto al Gin Malfy. Ecco dunque il filetto di fassona al lardo di Colonnata, polenta bianca e lenticchie di Castelluccio; la torta setteveli al cioccolato e pistacchio di Bronte; il panettone della tradizione; i cantucci e torrone con nicciole del Piemonte. Prezzo: 530 Euro (vini inclusi).

Quadrino: dai paccheri agli involtini di scampi

Il Quadrino, bistrot del Gran Caffè Quadri, firmato dai fratelli Alajmo, consente di andare incontro al 2020 osservando piazza San Marco. Il menu mixa ingredienti locali ed etnici: crudo di dentice al timo con pesto di avocado e radicchio di Treviso; focaccia integrale con caviale e salmone; zuppa di moeche con mozzarella di fagioli piccanti; paccheri ripieni di zucca e zenzero al bergamotto con salsa di seppie al nero; risotto di garusoli e carciofi; involtini di scampi fritti con salsa d’ostriche e caviale; ravioli di marbré di selvaggina con puré di castagne, lenticchie e tartufo bianco; guancia di manzo alla barbabietola con puré di sedano rapa, tartufo bianco e nero; sorbetto di moscato fior d’arancio con insalata d’agrumi; tiramisù alla nocciola e tartufo bianco. Prezzo: 370 Euro (pairing vini incluso).

Glam Enrico Bartolini: dal peperone ripieno ai gamberi

Dentro Palazzo Venart Luxury Hotel, il ristorante Glam Enrico Bartolini ha appena conquistato la seconda stella Michelin. Il prezioso menu di Capodanno del ristorante prevede un benvenuto con gioco di gusto e consistenza: uovo, bottarga e lime; peperone ripieno; panino con tartare di branzino e salsa ponzu; tartellette, cavolo arrostito e caviale. Via poi ai piatti principali: ostriche e bollicine; gamberi, fumo leggero e rosa di Gorizia; gnocco ripieno di Morlacco e bietoline di Cavallino; risotto al bergamotto, bevarasse e cipresso; agnello delle Dolomiti Lucane, cime di rapa, cavoli e scalogno marinato; pre dessert; mandorla, caff­è e spezie. Prezzo: 380 Euro (bevande escluse).

Da Fiore: dall'insalata all'astice alle pappardelle con ostriche

L’intimo ristorante della famiglia Martin propone un cenone con diverse opzioni. Si possono scegliere i menu da tre o quattro portata. Ancora il menu degustazione Capodanno con sette portate. La scelta alla carta è ampia: dall’insalata di astice, mango e zenzero al tiepido di branzino sulle puntarelle; dalla zuppa di pesce alla Fiore alle pappardelle con ostriche, zafferano e speck; dalla frittura di moeche di Burano e mazzancolle con mostarda veneziana piccante al Petto di faraona allevata con latte e miele e radicchio di Treviso. Prezzo: 140 Euro (3 portate, bevande escluse), 160 Euro (4 portate, bevande escluse), 300 Euro (degustazione Capodanno 7 portate, pairing vini incluso).

MET Restaurant: dalle capesante al risotto

Per festeggiare la fine dell'anno in modo esclusivo in questo ristorante stellato i piatti dello chef Luca Veritti verranno serviti durante uno spettacolo con musica dal vino. Il menu completo del ristorante dell’hotel Metropole: benvenuto dello chef; insalata tiepida di astice blu al profumo di limone di Sorrento e verdure di Sant’Erasmo, pack choi e gelly all’acqua di mare; capesante dorate, cialda croccante al pistacchio di Bronte, quinoa alla curcuma e riduzione di aceto balsamico; risotto al radicchio rosso di Treviso, scampi di Mazara del Vallo e profumo di mandarino; rombo al caviale Siberian, cime di rapa leggermente piccanti ed emulsione di passion fruit. Arriviamo ai dolci: predessert, cremino al cioccolato fondente, crumble al mais e vaniglia del Madagascar, riduzione di melograno e chips di mandorla; piccole dolcezze di fine anno e caffè Guatemala. Bollicine con cotechino e lenticchie. Prezzo: 650 Euro (pairing vini incluso).

Antica Trattoria Poste Vecie: dal medaglione di rana pescatrice al  bianco mangiare 

Un indirizzo che è davvero una piccola chicca da scoprire. Accanto a Rialto Mercato, questo storico indirizzo fa la sua proposta di cenone, che incomincia con un flute di champagne accompagnato da finger con salmone marinato in casa, zenzero e wasabi. Arrivano poi scamponi alla catalana con mandorle tostate; astice alla mediterranea in vellutata; raviolo al branzino con vongole al timo; risotto con baccalà, barbabietola e caviale Beluga; medaglione di rana pescatrice allo zafferano con patate viola e tartufo bianco; bianco mangiare con frutti di bosco, crema inglese al latte di cocco. Prezzo: 160 Euro.

Florian: dal menu light ai cicchetti veneziani

Uno dei caffè storici di piazza San Marco è pronto, con l’ingresso nel 2020, a festeggiare 300 anni. Il suo menu di Capodanno prevede: lasagna all’astice; tartare di tonno pinne gialle con olive taggiasche e pomodorini pachino; panettone Florian. C’è un’opzione dedicata invece a chi vuole concedersi un brindisi più light: il menu cocktail, con un cocktail di benvenuto, cicchetti veneziani visti e flûte di champagne a mezzanotte con piccola pasticceria. Prezzo: 130 Euro (menu cena, vini inclusi), 70 Euro (menu cocktail).

Bar La Terrazza: brindisi di mezzanotte e fuochi d'artificio

Se volete concentravi sul brindisi di mezzanotte e non sulla cena, potete optare per il bar panoramico dell’H10 Palazzo Canova. Dalle 22 all’1 qui, prenotando un tavolo, si assiste allo spettacolo pirotecnico e si brinda con una bottiglia di prosecco (in alternativa quattro cocktail), accompagnata da snack misti. Prezzo: 80 Euro (per due persone).

Scopri cosa fare oggi a Venezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Venezia.