Fridays for future Venezia si mobilita: annunciato il quarto sciopero globale per il clima

Fridays for future Venezia si mobilita: annunciato il quarto sciopero globale per il clima

Attualità Venezia Giovedì 14 novembre 2019

© facebook.com/fridaysforfutureVenice

Venezia - In seguito all'acqua alta da record a Venezia, il collettivo Fridays for future Venezia si è immediatamente messo in moto, invitando tutti i cittadini a unirsi per dare una mano in attesa del quarto sciopero globale per il clima: «Di fronte alla devastazione, uniamoci per limitare i danni, aiutare chi ne ha bisogno e far risollevare la nostra città» così scrive il collettivo sulla pagina Facebook Fridays For Future - Venezia/Mestre.

La giornata di oggi, giovedì 14 novembre, si prospetta quindi come una giornata di aiuto, pulizie e assemblee. L'appuntamento è alle 11.30 al laboratorio occupato Morion, per offrire aiuto ovunque ce ne sia necessità. Nuovo appuntamento dopo pranzo, alle 14, ancora per aiutare a rimettere in piedi la città dopo i danni dell'acqua alta. Alle 16 si torna poi al laboratorio occupato Morion per discutere insieme in assemblea e fare il punto della situazione in vista del quarto sciopero globale per il clima.

In un altro post sulla pagina Facebook ufficiale, il collettivo denuncia il disastro dell'acqua alta a Venezia, che oltre agli innumerevoli danni ha provocato anche due morti: «Tutto questo era evitabile. E invece, visto come questi territori vengono gestiti, una tragedia come quella di ieri sera sembra destinata a diventare la normalità per questa città. [...] A differenza di quello che dichiara Brugnaro, non abbiamo bisogno di un'altra grande opera per risolvere la situazione» recita il post, facendo riferimento al Mose incompiuto, la grande opera pubblica in costruzione da decenni che dovrebbe proteggere Venezia dall'acqua alta.

E ancora: «Noi ci metteremo a disposizione di chiunque abbia bisogno di aiuto in questo momento e nei prossimi giorni, ma più di ogni altra cosa noi siamo qui per denunciare chi vede in Venezia nient'altro che un pozzo da cui attingere profitto, chi pensa - e agisce - devastando la natura e poi incolpando la stessa per i mali causati. Questa non è una catastrofe naturale, questa è la natura che impazzisce dal dolore e ci manda segnali. La catastrofe climatica non è un orizzonte lontano nel tempo e nello spazio: è qui e ora, e non possiamo perdere tempo, bisogna agire subito».

Fridays for future Venezia prende dunque spunto dalla recente tragedia di Venezia per annunciare ufficialmente la data del quarto sciopero globale per il clima, che vedrà studenti, giovani e cittadini tutti sfilare in corteo lungo le calle della Serenissima venerdì 29 novembre.

Scopri cosa fare oggi a Venezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Venezia.