Mostre Venezia ottobre 2019 da non perdere: da Tiziano a Rubens e Von Dyck. Cosa visitare

Mostre Venezia Mercoledì 2 ottobre 2019

Mostre Venezia ottobre 2019 da non perdere: da Tiziano a Rubens e Von Dyck. Cosa visitare

Piazza San Marco, Palazzo Ducale
© facebook.com/DucaleVenezia

Venezia - Ottobre, mese autunnale per eccellenza, è arrivato, portando su Venezia i primi scrosci di pioggia. E allora quale miglior modo per illuminare un cupo pomeriggio nella Serenissima se non visitando una delle tante mostre che ne animano le sempre fervida vita culturale? Come sempre, infatti, Venezia e le sue isole - Murano e Burano - fervono di mostre per tutti i gusti. Che siate esperti d'arte, semplici amatori, o curiosi novelli, la Serenissima saprà entusiasmarvi con le sue numerose esposizioni. Vediamo allora insieme le migliori mostre da visitare in quest'ottobre 2019 a Venezia, senza dimenticare il ritorno nella prima domenica del mese, domenica 6 ottobre, dei Musei in Festa, con 9 musei di Venezia da visitare gratis insieme a tutte le mostre ospitate. Qui invece trovate tutti i concerti a Venezia da non perdere in autunno.

Inziamo dal Palazzo Ducale, che per tutto il mese di ottobre e fino al 1° marzo ospita la mostra Da Tiziano a Rubens. Capolavori da Anversa e da altre collezioni fiammingheGli spettacolari appartamenti del doge del Palazzo Ducale di Venezia saranno arricchiti da meravigliose opere d'arte che rappresentano le ricchezze delle collezioni fiamminghe. Assieme a capolavori di artisti quali Tiziano, Peter Paul Rubens, Anthony van Dyck e Michiel Sweerts, la mostra porta in Italia una grande varietà di raffinate opere d'arte.

A Palazzo Morosini sono due le mostre imperdibili. Una di queste è la mostra Francesco Morosini: ultimo eroe della Serenissima tra storia e mitoL'esposizione, visitabile sino al 6 gennaio 2020, propone cimeli, documenti e opere d'arte che mettono in luce aspetti peculiari della persona e della dimensione storica di Morosini. Oggetti personali, libri, portolani, globi, reperti d'arte classica greca ne testimoniano il carattere e le passioni.

L'altra esposizione in corso a Palazzo Morosini è la mostra di Chiara Dynis Sabra beauty everywherevisitabile per tutto il mese e fino al 24 novembre. Il progetto, inedito, è stato realizzato nel 2012 in Libano nei campi profughi di Sabra e Shatila. Il tema è l'infanzia con i suoi giochi, testimoniata dai bambini che vivono in questi ghetti di paura e di isolamento e che ciononostante riescono a essere bambini in un'apparente, disarmante normalità. Le immagini di quest'infanzia lacerata sostengono l'impegno e il ruolo della Fondazione Musei Civici di Venezia nell'ambito della riflessione sui problemi emergenti della convivenza civile.

Dal 19 ottobre al 1° marzo, alla Ca' Pesaro - Galleria Internazionale d'Arte Moderna, si può visitare la mostra Senza respiro. Arte contemporanea a Londra, che propone oltre una decina di artisti dell'ultima generazione che si esprimono con diversi media, con produzioni inedite e site specific. In mostra più di 40 opere di giovani emergenti che lavorano a Londra oggi, appositamente commissionate per Ca' Pesaro.

Per tutto il mese e fino all'8 gennaio 2020, al Museo del Vetro di Murano, è visitabile la mostra di Matthias Schaller LeiermannL'artista sviluppa due temi: lo specchio – fonte e tramite di riflessioni intellettive, ideali e razionali – e Venezia – luogo simbolo storico e culturale connesso alla contemporaneità. Le sue opere fotografiche sono riferite a specchi antichi, presenti nei palazzi e musei veneziani, e conducono l'osservatore a immaginare e a ragionare su quali e quanti personaggi sono stati catturati da queste superfici specchianti, che a loro volta creano una fugace imitazione della realtà.

Sempre al Museo del Vetro di Muranodal 15 ottobre al 12 aprile 2020, si può visitare la mostra Livio Seguso. In principio era la gocciaUn grande omaggio a Livio Segusomaestro muranese del vetro contemporaneo, le cui opere sono riconoscibili per l'altissima qualità creativa, dove il vetro dialoga in maniera innovativa con altri materiali

Fino al 13 ottobre, al Museo di Palazzo Mocenigo è visitabile la mostra Carnet de voyage. Il profumo illustratoCarnet de voyage è un viaggio olfattivo illustrato che permette al visitatore di scoprire l'origine dei profumi The Merchant of Venice in una dimensione sospesa tra fantasia e realtà.

Per l'intero mese di ottobre e fino al 24 novembre, ancora a Palazzo Mocenigo, si può visitare la mostra Brigitte Niedermair. Me and fashionL'esposizione è un'interazione dinamica tra le fotografie dell'artista – tratte dal suo archivio di oltre vent'anni di pratica fotografica – e l'architettura e l'arredamento delle sale comunicanti di Palazzo Mocenigo.

Per tutto ottobre e fino all'8 gennaio 2020, il Museo del Merletto di Burano ospita la mostra Pittura di luce. Burano e i suoi pittoriL'isola di Burano, nel secolo scorso divenne un incredibile scenario ispiratore per artisti come Gino Rossi, Umberto Moggioli e Pio Semeghini. Di questi pittori, ma non solo, si presentano ora opere in cui natura e scorci paesaggistici assumono una particolare intensità perché la pennellata si dissolve matericamente diventando sinonimo di luce.

Infine, vi segnaliamo che presso la Casa Museo di Carlo Goldoni fino al 20 ottobre è visitabile la mostra Federica Marangoni ed Elaine Shemelit. Parallel dialogues through video and timeL'esposizione itinerante inizia il suo tour a Venezia e continua in Scozia durante il 2020, al Museo di Perth e alla Galleria d'Arte Contemporanea Threshold Artspace, e presenta una selezione di storiche opere video e stampe dalle performances delle due pioniere della videoarte europea Federica Marangoni e Elaine Shemilt.

E queste sono alcune delle mostre in corso a Venezia nel mese di ottobre; per scoprirle tutte, potete consultare la nostra agenda eventi.

Scopri cosa fare oggi a Venezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Venezia.