Anni Luce, il libro di Andrea Pomella: Borgate dal vivo - Torino

Anni Luce, il libro di Andrea Pomella - - Torino

Borgate dal vivo

10/07/2018

Tutti gli eventi di Borgate dal vivo 2018

Venerdì 24 agosto 2018

Ore 14:00

TERMINATO

Torino - Borgate dal vivo, il primo festival delle borgate alpine  approda a Torino e realizza una collaborazione prestigiosa. Nel giorno in cui prende il via il ToDays Festival, appuntamento speciale nell'ambito di ToLab con un'anteprima costituita da un racconto personale del grunge a Roma. Il 24 agosto alle 14.00 alla Galleria d'Arte Gagliardi e Domke Andrea Pomella dialoga infatti con Hamilton Santia (Noisey-Vice) sui temi del suo romanzo Anni Luce (Add editore), inserito tra i finalisti del Premio Strega 2018. A contrappuntare i suoni e la memoria di un luminoso e doloroso periodo della musica, la chitarra di Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion). Adriano tesserà una trama sonora avvolgente intorno alla personale “storia di grunge” raccontata in Anni luce.
«Questa è la storia di un viaggio al crepuscolo del secolo, una spedizione da vagabondi sulle strade d’Europa per esorcizzare la paura della vita adulta che bussa alle porte». Anni luce è un romanzo di formazione, e i Pearl Jam sono la colonna sonora di uno spazio di luce e di ombre che ha affascinato una generazione.
«Ten, il primo disco dei Pearl Jam, uscito nel 1991 fu un treno che travolse la mia giovinezza. Venticinque anni dopo, decisi di scriverci un pezzo, la ricorrenza lo meritava. Il treno passò di nuovo sopra le mie rovine trascinandosi dietro tutto ciò che si metteva in moto quando dalle casse dello stereo fluiva una loro canzone, il vortice di angosce, divertimenti, memorie, furori, gioie, inquietudini che si incanalava attraverso la loro musica. Anni luce riguarda, certo, i Pearl Jam. Ma non solo. È la storia di un’amicizia, di chi mi fece conoscere i Pearl Jam: il compagno di sbronze, l’amico, il viaggiatore, il chitarrista geniale, il folle, il saggio, l’esagerato, l’imprevedibile, il lunatico Q».
Andrea Pomella racconta di una passione e di un’età incerta e la sua voce conserva in sé le tracce di un’altra voce, quella di Eddie Vedder, il cantante dei Pearl Jam. «C’era una volta il mondo. Nel mondo, c’era una città in cui pioveva trecento giorni l’anno. La città si chiamava Seattle, estremo occidente degli Stati Uniti d’America. In questa città arrivò un surfista che veniva da San Diego, un fan scatenato degli Who e dei Ramones. In questo surfista, c’era un’anima. In quest’anima, c’era lo spirito di un’epoca».
La partecipazione è gratuita (fino a esaurimento posti disponibili).

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 21/10/2019 alle ore 07:44.

Altri eventi di Borgate dal vivo 2018:

Potrebbe interessarti anche: Isabelle Allende a Torino con Rosella Postorino, 25 ottobre 2019 , Salone del libro 2020: le date della trentatreesima edizione, dal 14 maggio al 18 maggio 2020 , Bret Easton Ellis a Torino - Aspettando il Salone, 21 ottobre 2019 , In viaggio con Ryszard Kapuscinski. Sei incontri sul giornalismo, dal 6 novembre al 11 dicembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.