Le Scorribande Metropolitane. Il programma fino a fine settembre - Torino

Le Scorribande Metropolitane. Il programma fino a fine settembre - - Torino

08/09/2022

Fino a venerdì 23 dicembre 2022

CalendarioDate, orari e biglietti

Torino - Prende il via giovedì 15 settembre 2022 la rassegna Scorribande Metropolitane :  irruzione, apparizione, sovvertimento, spettacoli ed eventi non convenzionali in luoghi originali.

Torino - La rassegna, che ha vinto il Bando Periferie del Comune di Torino, prevede 60 eventi fino a venerdì 23 dicembre 2022.

Torino - Le Scorribande solitamente lasciano tracce del loro passaggio: è ciò che questa rassegna intende fare, aprendosi a tutte le fasce sociali e di età, per avvicinare anche solo una parte di quel 98% di cittadini (dati SIAE) che non manifestano interesse verso lo spettacolo dal vivo, spesso per mancanza di adeguati stimoli o mezzi che possano permetterne la scoperta.

Facilitare l’accesso al teatro superando diffidenze culturali e difficoltà economiche è l’obiettivo ultimo per creare un teatro di prossimità. L’incontro tra le compagnie partner del progetto, nasce dalla condivisione di esperienze e di obiettivi e dal quotidiano vivere territori che presentano analoghe complessità sociali.

Compagnie di professionisti di levatura nazionale si esibiranno in diverse location insieme ad affermate realtà locali, accomunate da un impegno che travalica lo spettacolo e che per molti è scelta, di vita, etica civile e sociale.

La proposta artistica spazierà da spettacoli destinati alle famiglie fino al teatro d'innovazione e quello da camera.

Diverse le sedi della rassegna, che comprendono i territori delle Circoscrizioni 8, 5, 7: CdQ Il Barrito, CasaOz, Piazze di comunità come quella antistante ad Eataly Lingotto, le Piazze Gabotto e Carducci, in cui sono attivi patti di collaborazione civica (Progetto Cocity), Fonderie Limone e Teatro Dravelli, Cecchi Point - Casa del Quartiere Salone delle Arti, comprensori scolastici e parrocchie, mercati, esercizi commerciali e zone all'aperto. 


Tra gli artisti che si esibiranno nel ricco cartellone che scopriremo nelle prossime settimane ci saranno anche Moni Ovadia, Jacopo Fo e Natalino Balasso.

Il programma fino a fine settembre

Giovedì 15 settembre ore 21:00

Cecchi Point – via Cecchi 17, Torino

TWOMBAO

I Twombao nascono nel 2021 dal sodalizio artistico tra Matteo Castellan (pianista, fisarmonicista e compositore, noto per le sue collaborazioni con Giorgio Li Calzi, Eleonora Strino, Juan Carlos Flaco Biondini, Giampaolo Casati, Federico Sirianni, Lalli) e Luigi “Giotto” Napolitano (trombettista dalle collaborazioni eccellenti: Manu Chao, Africa Unite, Fratelli di Soledad, Giuliano Palma, Baustelle).

Venerdì 16 settembre ore 18:30

Cecchi Point – via Cecchi 17, Torino

LA CASETTA DELLA PIMPA

Ass. Culturale Liberipensatori Paul Valery di Francesco Tullio-Altan drammatizzazione e adattamento di Oliviero Corbetta, Stefania Rosso e Alessandra Ruffino, animatrici Stefania Rosso e Alessandra Ruffino

Dalla penna di Altan, nel maggio del 1975, nasce la Pimpa, il cagnolino tanto amato dai bambini italiani, e con essa tutto il suo magico mondo, fatto di animali e cose animate.

Ciascun bambino può identificarsi con la Pimpa e partecipare dei suoi sogni, delle sue fantasie e delle sue avventure.

Sabato 17 settembre ore 21:00

Area verde di via Terraneo, Torino

Canta Fino a Dieci è un collettivo di cantautrici che nasce a Torino nel 2021. Le sue fondatrici sono Anna Castiglia, Cheriach Re, Francamente, Irene Buselli e Rossana De Pace, rispettivamente di Catania, Como, Torino, Genova e Taranto. 

La proposta di live cerca di fare sintesi di questi punti: tante cantautrici (in numero da definire in base alla disponibilità della venue e dal contesto) sullo stesso palco, un concerto di voci mescolate senza soluzione di continuità. Si canta facendo leva l’una sull’altra. Lo sforzo punta in alto, fino al confine che determina la differenza tra cantautore a cantautrice.

Domenica 18 settembre ore 11:00

Area verde di via Terraneo, Torino

PENTA&GRAMMA, spettacoli di improvvisazione teatrale per bambini e famiglie

Nello spettacolo, basato sulle tecniche di improvvisazione teatrale, le attrici utilizzano parole, situazioni e luoghi per storie e favole improvvisate in un susseguirsi di stili divertenti e coinvolgenti per i bambini/e.

Le storie narrate prendono vita dalle proposte suggerite dai bambini/e. Le note musicali solo il filo conduttore dello spettacolo, ogni nota del pentagramma ha una sua storia dedicata che nasce estemporanea sul momento dagli input ricevuti. Un modo nuovo e divertente per scoprire la musica e le note del pentagramma in tutte le loro varianti possibili.

Sulla scena le improvvisatrici e il musicista creano nuove leggende e scompaginano favole classiche, riscoprono personaggi conosciuti o ne inventano di nuovi.

Racconti, musiche, colori e diversi stili narrativi tengono i piccoli spettatori in continua attenzione di questo spettacolo ogni volta unico.

Le attrici e il musicista sono costantemente messi in difficoltà e stimolati dal pubblico in una performance teatrale divertente e senza rete che riesce a catturare fino all’ultimo istante.

Venerdì 23 settembre ore 18:00

Area verde di via Terraneo, Torino

IN NATURA

Progetto a cura di Fabio Castello, Francesca Cola, Serena Bavo, pratiche di immersione in natura a cura di Fabio Castello, movimento armonico di Francesca Cola e narrazione fisica Serena Bavo.

In Natura è un percorso immersivo in natura durante il quale professionisti nel campo delle arti performative, insegnanti, operatori in campo socio-educativo, cittadini interessati possono prendersi un tempo dedicato per esplorare la propria relazione con la natura.

I parchi cittadini saranno luogo vivo per l’immersione in cui sperimenteremo tre pratiche: la Forest Bathing, pratiche di immersione in natura, il Movimento Armonico che comprende esercizi di propriocezione, di anatomia esperienziale, focus su gesto, movimento e respiro consapevole e Roots – radici che attraverso un ascolto profondo con la natura e noi stessi andremo a costruire una narrazione. Il percorso fornisce strumenti per il benessere psico-fisico della persona.

Sabato 24 settembre ore 21:00

Teatro Dravelli, via Praciosa 11, Moncalieri

IO//ODIO - apologia di un bulloskin. Drammaturgia Valentina Diana con Luca Serra, luci e suoni Nicola Rosboch, scene Marco Ferrero / foto di scena Stefano Roggero, video di scena Fabio Melotti / progetto grafico Silvia Genta, ideazione e regia Maurizio Bàbuin

Il nuovo progetto di Santibriganti Teatro è nato da alcune riflessioni sulle devianze protocriminali e loro sviluppi, sorgenti spesso in età adolescenziale. L’intento è appunto indagare la nascita e lo sviluppo del male, che è soprattutto maschio, perché è spropositato il divario: per una donna che si macchia, ci sono cento uomini che delinquono, feriscono, violentano, uccidono, disprezzano; considerando i fatti, più o meno gravi di cui si viene a conoscenza e quelli assai più numerosi che restano sconosciuti.

L’obiettivo è sviluppare una riflessione, particolarmente forte, che si incentri su categorie e loro derive tristemente protagoniste della nostra contemporaneità. Lui, l’odiatore, il maschio, si svelerà, provocherà, non avrà remore né pudore, dirà fino in fondo quel che pensa, sarà urticante, confesserà ciò che prova, urlerà ai quattro venti il suo ODIO. Ora finalmente lo potrà fare: si è ed è sdoganato. Ma si divertirà pure a provocarci, ci sfiderà a non essere ipocriti e a far uscire così il razzista che forse in fondo è in ognuno di noi, anche se ben nascosto. E, nudo e crudo, si proclamerà nero profeta di un mistico anelito futuro.

Domenica 25 settembre, mattina (ore 11) e pomeriggio (ore 17)

SCORRIBANDE PARADE

ore 11 - Area verde di Via Terraneo

ore 17 - Giardini Pellegrino

Una coinvolgente parata itinerante di artisti a cura della Gypsy Musical Academy: all'interno delle Circoscrizioni 5 e 7 i cittadini verranno coinvolti e potranno assistere a coreografie e al repertorio tratto dai più famosi musical internazionali. 

La Gypsy Academy è considerata una delle principali accademie professionali italiane, nonché la struttura più completa e all'avanguardia di Torino, con caratteristiche che la rendono unica, sia per formare professionisti completi sia per seguire giovanissimi e amatori in ogni settore artistico.

Venerdì 30 settembre ore 21:00

Teatro Dravelli, via Praciosa 11, Moncalieri

QUEL CHE RESTA

A proposito di mobbing, shocking e altre amenità di e con Monica Faggiani

Tornare a fiorire. La nostra protagonista dal buio torna alla luce con consapevolezza e determinazione. Rinasce come la fenice dalle ceneri e decide di raccontare questa storia di ordinaria follia, come ce ne sono tante, spesso, però, sommerse dalla difficoltà di parlarne. 

Narrare per farsi testimone e per farsi specchio per una nuova riscrittura del proprio destino. Ricordate Kore, la giovane fanciulla rapita da Ade? Riscrive la sua storia e diventa Persefone: la Regina degli Inferi.

Possiamo farlo? Possiamo farcela? Questa storia ci dice di sì. Momenti lirici si alterneranno a momenti di cruda informazione sulle modalità e conseguenze del mobbing e soprattutto a momenti di comicità in cui la protagonista si divertirà a prendere in giro se stessa, le illusioni e le fragilità del proprio tempo.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 06/12/2022 alle ore 09:30.

Potrebbe interessarti anche: Tutti dal barbiere, dal 28 gennaio al 4 febbraio 2023 , Madama Butterfly, dal 13 giugno al 27 giugno 2023 , Il Gabbiano, dal 13 dicembre al 18 dicembre 2022 , Riccioli Di Barbiere, dal 18 febbraio al 25 febbraio 2023

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.