Il Polo del '900 celebra il Giorno della Memoria: dove e quando si tengono gli eventi in programma - Torino

Il Polo del '900 celebra il Giorno della Memoria: dove e quando si tengono gli eventi in programma - Polo del '900 - Torino

24/01/2022

Fino a domenica 27 febbraio 2022

Ore 17:30

CalendarioDate, orari e biglietti

Torino - In occasione del Giorno della Memoria, il Polo del '900 di Torino propone, fino a giovedì 27 febbraio 2022un programma di eventi per commemorare le vittime della Shoah insieme alla cittadinanzaSi tratta di spettacoli, dirette radiofoniche, mostre, letture, eventi per bambini, visite guidate, social reading, proiezioni che si terranno in presenza al Polo, nei luoghi della memoria cittadini e online.

Torino - Gli eventi, già inaugurati dalla tradizionale Posa delle pietre d’inciampo a cura del Museo Diffuso della Resistenza, proseguono da lunedì 24 gennaio facendo particolare attenzione al mondo della scuola. Tra gli altri, il Centro Studi Primo Levi propone, per gli insegnanti, una rilettura del racconto Zinco del Sistema Periodico (lunedì 24 gennaio, ore 15.30). Per gli studenti, invece, un percorso multimediale su Primo Levi disponibile su 9CentRo, portale degli archivi del Polo (giovedì 27 gennaio, ore 11). Anche il fumetto diventa strumento per trasmettere la memoria, un esempio viene fornito dai ragazzi della Scuola internazionale di Comics in un evento di Istoreto, Aned e Ancr (lunedì 24 gennaio, ore 16). Il Museo Diffuso della Resistenza organizza con le scuole un incontro di preparazione allo spettacolo Il diario di Anna Frank, in rassegna al Teatro Regio, con la partecipazione del direttore artistico Sebastian Schwarz e artisti impegnati nello spettacolo (martedì 25 gennaio, ore 10). Molte altre iniziative portano alla luce testimonianze e storie dimenticate. Come la vicenda umana di Ettore Barzini, la cui storia di agronomo, ucciso a Mauthausen e poi scomparso anche dai racconti familiari, viene raccontata dal nipote Andrea Barzini (mercoledì 26 gennaio, ore 18) a cura di Istoreto che, invece, insieme a Aned - sezione Ferruccio Maruffi di Torino, torna sulle prime testimonianze scritte di Goti BauerLiliana Segre e Nedo Fiano con il libro Le voci della Shoah, recentemente ripubblicato, dopo 25 anni (martedì 25 gennaio, ore 17.30). Altri protagonisti della lotta al nazifascismo trovano spazio nel palinsesto: l’eroe del ciclismo italiano Gino Bartali ricordato in un evento dalla Fondazione Vera Nocentini e Istituto Salvemini e il tedesco Hans Scholl, fondatore del gruppo della Rosa Bianca (mercoledì 26 gennaio, ore 18). Il Centro Studi Gobetti, invece, con il libro Decontaminare le memorie. Luoghi, libri, sogni di Alberto Cavaglion riflette sulla forza riparatrice della memoria contro le contaminazioni moderne (lunedì 24 gennaio, ore 17.30).

Torino - Anche l’arte trova spazio nel programma 2022 per il Giorno della Memoria. Da mercoledì 26 gennaio a giovedì 27 febbraio (Sala900 del Polo) apre al pubblico la mostra Le scatole della memoria che, a partire dai disegni realizzati dai bambini ebrei rinchiusi nel campo di concentramento di Terezin, presenta il progetto artistico di Anna Maria Tulli con la curatela di Ermanno Tedeschi. In occasione dell’inaugurazione martedì 25 gennaio alle 18 è in programma la performance teatrale REm CORdi DARE de il Piccolo Teatro d’Arte, e sono previste anche visite guidate con il curatore e laboratori di disegno per bambini con Anna Maria Tulli.

Nella giornata di giovedì 27 gennaio si concentrano gli appuntamenti. Si comincia con attività di social reading e commento collettivo con l’Associazione Culturale Twitteratura a partire dal discorso della senatrice Liliana Segre al Parlamento Europeo (ore 8 - 22 sull’app Betwyll). Museo Diffuso della Resistenza e Museo del Cinema propongono per le scuole proiezioni gratuite, con al seguito laboratori di approfondimento. Oltre il cinema anche teatro con Il Ballo di Irene. L’incredibile storia di Irène Némirovsky, spettacolo scritto da Andrea Murchio con Alessia Olivetti sulla storia della scrittrice ebrea morta ad Auschwitz nel 1942 dopo il trionfo a Parigi dei suoi capolavori letterari (ore 10.30 e replica alle 17.30). Segue (ore 18) l’incontro Memoria viva: dalla lapide alla narrazione multimediale che restituisce le storie delle vittime della deportazione, a partire da più di quattrocento fotografie che costituivano il Sacrario di via Vela, prima sede dell’Aned nazionale nell’immediato dopoguerra. In contemporanea, proiezione del cortometraggio scritto dal musicista Oleg Ponomarev frutto di un progetto musicale tra tre città - TorinoGlasgow e Rostov sul Don. Al termine della proiezione il brano sarà eseguito dal vivo da alcuni giovani musicisti di Torino. Infine, in una diretta radiofonica su TradiRadio alle 20.30, la Rete Italiana di cultura popolare dà voce agli studenti e alle studentesse delle scuole superiori di Torino riflettendo sulle parole «memoria» e «ricordo» partendo da importanti eventi storici legati alla Shoah.

Concludono il programma dedicato al Giorno della memoria le proiezioni di venerdì 28 e domenica 30 gennaio. Infine andrà in scena C’era un’Orchestra ad Auschwitz, spettacolo della compagnia teatrale Alma Rosé di Milano (30 gennaio, ore 16) mentre si chiude con l’incontro Internati Militari Italiani nello Stalag 327 di Przemysl, con nuove ricerche e fonti sul campo sull’ internamento militare in Polonia (giovedì 3 febbraio, ore 17). Gli eventi per il Giorno della Memoria terminano giovedì 3 febbraio con la mostra Le scatole della memoria fino a giovedì 27 febbraio.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 29/06/2022 alle ore 09:40.

Potrebbe interessarti anche: Nice Festival di Chieri. Il programma, fino al 3 luglio 2022 , Estate al Planetario Infini.to, il programma, fino al 9 settembre 2022 , Giovedì sotto le Stelle di Carmagnola. Il programma, fino al 4 agosto 2022 , Monferrato on Stage: la rassegna che unisce musica ed enogastronomia. Il programma, fino al 3 settembre 2022

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.