Argenti preziosi. Opere degli argentieri piemontesi nelle collezioni di Palazzo Madama - Torino

Argenti preziosi. Opere degli argentieri piemontesi nelle collezioni di Palazzo Madama - Palazzo Madama - Torino

03/03/2020

Fino a lunedì 28 settembre 2020

CalendarioDate, orari e biglietti

Torino - Nell’ambito del progetto della Regione Piemonte L’essenziale è Barocco, Palazzo Madama presenta la mostra Argenti preziosi, allestita in Sala Atelier dal 2 luglio al 28 settembre 2020. L’esposizione, curata da Clelia Arnaldi di Balme, propone una selezione di lavori d’argento dalle collezioni di Palazzo Madama e traccia la storia dell’argenteria in Piemonte dal primo Settecento alla fine dell’Ottocento.

Torino - Si parte dall’illustrazione delle tecniche di lavorazione del metallo, duttile e malleabile, per arrivare ai sistemi di controllo fissati dalla corte sabauda al fine di garantire al compratore il valore e la qualità degli oggetti. I lavori esposti offrono al visitatore una panoramica sull’argenteria da tavola, gli oggetti da arredo e quelli destinati al culto.

Torino - Oltre ai manufatti sono esposti i grandiosi disegni di Giovanni Battista Boucheron e i ritratti degli argentieri della sua famiglia. La vetrina centrale è dedicata a un’opera restaurata ed esposta al pubblico per la prima volta: la mazza d’argento ordinata a Carlo Balbino dalla Città di Torino dopo la Restaurazione, intorno al secondo decennio del XIX secolo. La mazza veniva portata in mano dall’usciere comunale nelle occasioni ufficiali e riprende i tre disegni fatti per la prima mazza civica, realizzata da Francesco Ladatte nel 1769. I motivi della testa taurina e della corona turrita sono quelli ripetuti nel palazzo municipale nella decorazione della Sala dei marmi.

Chiudono il percorso una serie di monete che ripercorre la storia del ducato di Savoia dalla metà del Cinquecento alla metà dell’Ottocento, e un nucleo di dorini, ornamenti da acconciatura e spilloni in argento lavorato a filigrana, tipico vezzo delle donne piemontesi della seconda metà dell’Ottocento, che li appuntavano sulle trecce e tra i capelli nelle occasioni festive.

Alle collezioni del museo si affiancano alcune opere da due raccolte private: argenti da tavola di grande qualità e una selezione di bastoni da passeggio con il pomo d’argento.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 15/07/2020 alle ore 10:08.

Potrebbe interessarti anche: Andrea Mantegna in mostra, fino al 20 luglio 2020 , Helmut Newton in mostra a Torino, fino al 20 settembre 2020 , Sfida al Barocco, la mostra alla Reggia di Venaria, fino al 20 settembre 2020 , Memoria e passione. Da Capa a Ghirri. Capolavori dalla Collezione Bertero, fino al 30 agosto 2020

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.