La Pace nel Giornalismo, ciclo di incontri - Torino

La Pace nel Giornalismo, ciclo di incontri - Centro Studi Sereno Regis - Roma (Torino)

30/12/2019

Fino a sabato 1 febbraio 2020

TERMINATO

Roma (Torino) - La Pace nel Giornalismo è un ciclo di 5 incontri che ha inizio mercoledì 9 gennaio 2020 alle ore 17 al Centro Studi Sereno Regis, in via Garibaldi 13, a Torino. Il ciclo propone incontri pratici e di riflessione sul Giornalismo di Pace, quel giornalismo così definito nell’ambito della Peace Research come socialmente responsabile e che nel raccontare la realtà contribuisce a realizzare e a mantenere la pace.

Roma (Torino) - Gli incontri prevedono l'iscrizione gratuita, senza un limite di età (purché maggiorenni) per un numero massimo di 15 iscritte/i. In caso di un numero di candidature maggiore, saranno valutate la motivazione e la disponibilità a partecipare a tutti e 5 gli incontri. L’iscrizione avviene online, al form disponibile sul sito Centro Studi Sereno Regis entro le ore 12.00 del giorno lunedì 7 gennaio 2020.

Roma (Torino) - Rivolto a reporter e aspiranti giornalisti/e del presente, “La Pace nel Giornalismo” ha i seguenti obiettivi:
- formare lettori e lettrici per riconoscere l’informazione falsata e le dinamiche della disinformazione;
- essere un laboratorio per giornaliste e giornalisti che possano scrivere individualmente e/o collettivamente uno o più articoli con le tecniche del giornalismo di pace, partendo dai temi portati dagli ospiti, diversi per ogni incontro; gli articoli prodotti saranno seguiti nella scrittura fino ad essere adatti alla pubblicazione sul sito del centro studi.
Qui di seguito il programma del ciclo:
9 gennaio: Comunicare i Confini con Christian Elia. Walking the line & Oltre i Muri. Presentazione libri + Workshop, Dall’idea al prodotto giornalistico. Christian Elia è condirettore di Q Code Magazine.

16 gennaio Comunicare l’Altro con Murat Cinar. Gli immigrati nei media: esempi dalla Turchia e dall’Italia + Workshop Come usare bene le parole. Murat Cinar- giornalista, videomaker e fotografo. Dopo aver studiato Economia in Turchia, nel 2002 si trasferisce in Italia, dove si specializza in riprese e montaggio video, fotografia, giornalismo.

23 gennaio Comunicare l’Impegno con Maria Elena Delia. Attivismo e giornalismo, così lontani così vicini. Nuovi paradigmi dell’informazione indipendente + Workshop: Come trasformare i social network in reti di sicurezza. Maria Elena Delia, torinese, è consigliere della Fondazione Vittorio Arrigoni che promuove interventi umanitari in Italia e a livello internazionale ed è co-founder di x.0 communication.

30 gennaio Comunicare l’Autonarrazione femminile collettiva con Silvia Berruto. Un’opportunità di empowerment e di autodeterminazione in una prospettiva di intersezionalità + Workshop CountHERnarrative,  Storie di donne migranti. Silvia Berruto è photoreporter sociale e giornalista pubblicista freelance, giornalista contro il razzismo, progettista culturale, studiosa di Nonviolenza.

1 febbraio: h: 15.00- 18.00  Comunicare col corpo con Silvia Muletti. Allenamento alla presenza per una scrittura consapevole + Workshop Pratiche fisiche per raccontare il reale. Silvia Muletti è docente di Travel Writing -scrittura di viaggio- alla Scuola Holden.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 25/02/2020 alle ore 07:06.

Potrebbe interessarti anche: Musei Reali Torino: tariffe ridotte e ingressi gratuiti 2019, fino al 31 ottobre 2020 , Papiro Tour: in biblioteca scrivere e leggere al tempo dei faraoni, fino al 30 marzo 2020 , Leonardo da Vinci, i volti del genio in mostra, fino al 31 maggio 2020 , Transmission, people-to-people: la mostra al Museo del Risorgimento, fino al 30 agosto 2020

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.