Yemen, conflitto senza fine, con Francesca Mannocchi e Roberto Scaini - Torino

Yemen, conflitto senza fine, con Francesca Mannocchi e Roberto Scaini - piazzale Valdo Fusi - Torino

06/11/2019

Sabato 9 novembre 2019

Ore 17:30

© Roberto Scaini

TERMINATO

Torino - Sabato 9 novembre alle 17,30 all’ex Borsa Valori di piazzale Valdo Fusi una nuova conferenza nell'ambito di World Press Photo. Arrivano a Torino per tenere la conferenza  Yemen, conflitto senza fine, Francesca Mannocchi e Roberto Scaini, operatore umanitario di Medici Senza Frontiere (MSF).  La giornalista che ha appena realizzato un reportage nel paese e il medico di MSF affronteranno vari aspetti del conflitto, sottolineandol’impattoche questa grave crisi hasulla popolazione civile del paese dove si consuma una vera catastrofe umanitaria, con enormi problemi di accesso ai servizi sanitari, il 50 per cento di strutture sanitarie distrutte ed elevati livelli di malnutrizione.

Torino - «Quando ogni cosa altrove normale viene a mancare come acqua potabile, cibo, farmaci, quando ogni cosa normale viene distrutta come ospedali e scuole, allora la popolazione non può neanche più permettersi di vivere, piuttosto di sopravvivere a questa agonia» commenta Roberto Scaini a proposito della sua esperienza in Yemen.

Torino - I protagonisti dell’incontro hanno un’approfondita conoscenza del paese e delle sue condizioni attuali.

Roberto Scaini ha lavorato in Yemen in cinque missioni, prima e durante il conflitto, in diverse zone del paese, in ospedali distrutti che ha aiutato a riaprire, alle prese con epidemie di colera e morbillo, feriti di guerra o per assicurare cure di base alle vittime del conflitto.

Francesca Mannocchi collabora da anni con numerose testate, italiane e internazionali, con reportage in Iraq, Libia, Libano, Siria, Tunisia, Egitto, Afghanistan. Autrice del libro Khaled vendo uomini e sono innocente (2019) e coautrice, insieme al fotografo Alessio Romenzi, del documentario Isis, Tomorrow presentato alla 75a Mostra internazionale del Cinema di Venezia.

Quello in Yemen è il più grande intervento di Medici Senza Frontiere in una zona di conflitto. MSF, che lavora in Yemen fin dal 1986,vi ha aumentato le proprie attività dal 2015, quando le ostilità si sono inasprite. L’Organizzazione umanitariaè attualmente presente in dodici ospedali e centri sanitari e fornisce supporto a oltre venti strutture in undici governatorati. Da marzo 2015 ad aprile 2019, 1.110.771 persone sono state ammesse nei pronto soccorso degli ospedali di MSF o supportati dall’organizzazione. Nello stesso periodo, le équipe di MSF hanno curato 132.859 feriti di guerra o vittime di violenze, effettuato 90.208 interventi chirurgici, fatto nascere 77.905 bambini e curato più di 127.680 casi sospetti di colera.

L’incontro si tiene nell’ambito della World Press Photo Exhibition 2019, la più importante mostra al mondo di fotogiornalismo, visitabile, grazie all'associazione Cime, all'Ex Borsa Valori fino al 17 novembre. L’ingresso alla conferenza è gratuito.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/11/2019 alle ore 08:04.

Approfondisci con: World Press Photo 2019 a Torino: una finestra sul mondo in più di 150 fotografie ,

Potrebbe interessarti anche: Musei gratis a Torino tutti i mercoledì dell'anno, fino al 31 dicembre 2019 , Biglietti gratis il giovedì sera alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, fino al 31 dicembre 2019 , Musei Reali Torino: tariffe ridotte e ingressi gratuiti 2019, fino al 31 ottobre 2020 , Al Regio dietro le quinte: visite guidate, fino al 21 novembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.