Grand Tour Lab nel quartiere Campidoglio - Torino

Grand Tour Lab nel quartiere Campidoglio - - Torino

14/10/2019

Sabato 9 novembre 2019

Ore 11:00

TERMINATO

Torino - Dopo l’esperienza del 2017 nel quartiere Aurora di Torino, la Città di Torino, l'Associazione Abbonamento Musei, il Torino Urban Lab, la Fondazione per l'architettura/Torino con la collaborazione della Circoscrizione 4 e l'associazione Babelica hanno dato vita a una seconda edizione di Grand Tour Lab nel quartiere Campidoglio: un laboratorio condotto con gli studenti della scuola secondaria di primo grado "Costantino Nigra" con l’obiettivo di dare vita a percorsi di visita inediti, a partire dallo sguardo dei ragazzi. Il 9 novembre si potrà partecipare all’itinerario gratuito.

Torino - Torino, come ogni città, non è solo i suoi monumenti, gli edifici, le strade, le piazze, è anche quello che i suoi cittadini immaginano possa essere o diventare: dentro Torino ci sono tante città, una diversa dall'altra, come diversi sono i suoi abitanti. Tra le varie rappresentazioni della Città, la Torino delle nuove generazioni è quella che merita più attenzione: perché ragazze e ragazzi sono cittadini a tutti gli effetti, con bisogni e aspirazioni precise, anche se troppo spesso la loro voce non viene ascoltata come meriterebbe. A partire da questa considerazione è nato il progetto Grand Tour Lab che nel 2019 ha visto la collaborazione dell’associazione Babelica, dello scrittore Pino Pace e dell’architetto tutor della Fondazione per l’architettura Maria Bucci. 

Torino - Come oggetto di analisi è stato scelto il Borgo Campidoglio. L’origine del nome è ignota; potrebbe essere la contrazione di “campi del signor Doglio” o potrebbe derivare dal colle di Roma, forse perché il Borgo sorge su un rilievo e ha una pianta a scacchiera. La piccola borgata operaia nasce nella seconda metà dell'800; il quartiere cresce e si connette con la città: verso corso Francia, corso Lecce e corso Appio Claudio vengono costruite fabbriche, ville e palazzi a più piani. Negli anni Novanta del secolo scorso alcuni interventi di riqualificazione hanno trasformato Borgo Campidoglio in un “paese nella città”, che ospita il Museo di Arte Urbana (MAU) e dove hanno aperto i battenti numerose botteghe artigiane, enoteche e piole. 

Durante il laboratorio le allieve e gli allievi della classe 2° M (ora 3°) della scuola secondaria di primo grado "Costantino Nigra", alla maniera dei flâneur – con i loro taccuini – hanno percorso il borgo per osservare con occhi nuovi e raccontare quello che vivono tutti i giorni. Hanno imparato come “funziona” una mappa e ne hanno realizzata una che mostra un Campidoglio mai visto, con la storia e le storie del quartiere e delle persone, con i luoghi che i ragazzi vorrebbero far scoprire a tutti. 

Sono nati due itinerari: 

1000 metri per un secolo – Storia del XX secolo: Sacro del Martinetto, Giardino Zamenhof, Rifugio antiaereo, pietra d’inciampo, Giardini dispersi sul fronte russo (1941-1943), detti Giardini Sanctus, scritta del Ventennio, bagni pubblici comunali, Casa Balilla. 

Arte XIX – XXI secolo: panchine di p.za Moncenisio, il Liberty, il MAU – Museo d’Arte Urbana, Teatro Astra.

Gli itinerari si svolgeranno il 9 novembre alle ore 11.00 con partenza dal Sacrario del Martinetto (c.so Svizzera angolo c.so Appio Claudio). La partecipazione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria:

numero verde 800 329 329
info Piemonte P.za Castello
Informazioni e programma sul sito.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/11/2019 alle ore 08:01.

Potrebbe interessarti anche: Grand Prix di pattinaggio di figura: le finali mondiali a Torino, dal 5 dicembre al 8 dicembre 2019 , Il Mistero dei Templari a Torino, tour guidato, 30 novembre 2019 , La notte oscura, visita guidata, 22 novembre 2019 , Turismo verde nei Parchi del Lago di Candia e Colle del Lys , fino al 24 novembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.