Simone Geraci in mostra a Torino con Oreadi

Simone Geraci in mostra a Torino con Oreadi - Burning Giraffe Art Gallery, Via Bava 8/a - Torino

09/09/2019

Fino a sabato 9 novembre 2019

Torino - Reduce da una serie di importanti esperienze in Europa, tra mostre in spazi pubblici e privati e partecipazioni a eventi fieristici che l’hanno portato a esporre le sue opere a Parigi, Vienna e Madrid, e in contemporanea con la sua prima esposizione collettiva a New York, il giovane pittore siciliano Simone Geraci (Palermo, 1985, vive e lavora a Palermo), rinnova il felice sodalizio con lo spazio espositivo torinese Burning Giraffe Art Gallery.

Torino - Giovedì 19 settembre, a partire dalle ore 18:30, verrà infatti inaugurata la sua nuova personale, composta da una collezione di diciassette opere d’arte inedite realizzate appositamente per l’occasione, intitolata Oreadi, in onore alle Ninfe dei Monti della mitologia greca, bellissime e giovanissime vergini devote alla dea Diana, amanti della caccia, della natura e, come le fanciulle protagoniste dei dipinti in mostra, della solitudine.

Torino - La cifra stilistica che contraddistingue maggiormente l’arte di Geraci è l’utilizzo della monocromia, che dona un ammaliante carattere enigmatico e fortemente attuale a uno stile classico connotato da un grande talento nella resa pittorica della figura femminile e dei delicati e coinvolgenti ritratti delle sue misteriose muse. Se nella precedente personale, tenutasi tre anni fa da Burning Giraffe Art Gallery, il protagonista era il colore rosso, ora la palette dell’artista vira verso l’utilizzo esclusivo di un blu onirico, che avvolge i corpi e i volti accentuandone lo stato di sospensione e donando una profondità esistenziale al vuoto che li circonda.

Riallacciandosi a una ricca tradizione di ex-voto su ardesia custoditi in numerose chiese palermitane, Geraci sceglie di utilizzare lo stesso supporto per i suoi dipinti di dimensioni più ridotte, traducendolo in parte essenziale delle opere stesse, sia a livello cromatico, mantenendo sezioni della superficie della pietra inalterate dall’intervento pittorico, sfruttandone così l’affascinante grigio naturale accostato alle diverse tonalità di blu delle figure e dei loro sfondi neutri; che a livello di texture, giocando sul forte contrasto tra l’estrema opacità dell’ardesia e la luminosità della pittura a olio.

La mostra sarà visitabile dal 19 settembre al 9 novembre 2019.
Opening: giovedì 19 settembre, ore 18:30 – 22:30
Orari: martedì – sabato, ore 14:30 – 19:30 (mattina su appuntamento).

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 22/10/2019 alle ore 13:12.

Potrebbe interessarti anche: Art nouveau, la mostra alla Reggia di Venaria, fino al 26 gennaio 2020 , Archeologia Invisibile, la mostra al Museo Egizio, fino al 6 gennaio 2020 , David LaChapelle: una mostra monografica a Venaria, fino al 6 gennaio 2020 , Vivian Maier: la mostra a Torino, fino al 12 gennaio 2020

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.