Workshop per la formazione di esperti in studi sulla provenienza di opere d'arte - Castello di Rivoli - Rivoli (Torino)

27/05/2019

Fino a venerdì 27 settembre 2019

Rivoli (Torino) - A seguito dei workshop per la formazione di archivisti di arte contemporanea e di registrar, tenutisi rispettivamente nel 2017 e nel 2018, il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea offre un workshop gratuito per la formazione di esperti in studi sulla provenienza di opere d’arte.

Rivoli (Torino) - Organizzato dal CRRI, Centro di Ricerca Castello di Rivoli, in collaborazione con il Dipartimento Educazione, il workshop è tenuto da Lynn Rother (Senior Provenance Specialist, Department of Painting & Sculpture, The Museum of Modern Art, New York). È rivolto a soggetti in età compresa tra i 22 e i 40 anni che abbiano conseguito una laurea in materie artistiche o un diploma equivalente.

Rivoli (Torino) - Le attività si svolgeranno in due fasi: nei giorni dal 15 al 19 luglio e dal 23 al 27 settembre 2019, principalmente nei locali della Biblioteca del Castello di Rivoli. Le giornate saranno strutturate attraverso una serie di lezioni a tema e il workshop vedrà la partecipazione di esperti nell’ambito degli studi sulla provenienza di opere d’arte. Questi riguardano le metodologie adottate per attestare i passaggi di proprietà di un’opera d’arte. Particolare attenzione sarà data ai casi studio relativi ai trafugamenti durante il periodo nazionalsocialista e all’attività di due diligence (ricerca dei dati relativi all’oggetto di una trattativa). Tra gli esperti invitati da Lynn Rother, figurano: Mara Wantuch-Thole, Berlino, avvocato specializzato nella consulenza a clienti privati e istituzioni pubbliche nel settore artistico internazionale; Paul Cossu, avvocato specializzato in acquisizioni e cessioni di opere d’arte, violazione di copyright e negoziazioni per case d’asta, artisti e collezionisti; Meike Hopp, specialista di ricerca presso l’Istituto Centrale per la Storia dell’Arte di Monaco di Baviera ed esperta di ricerche di mercato dell’arte e risorse digitali; Marilena Daquino, assegnista di ricerca presso il Digital Humanities Advanced Research Centre (/DH.arc) dell'Università di Bologna e specialista in metadati; Ilaria Pavan, professore associato di Storia Contemporanea presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, ricercatrice nell’ambito dell’Italia in epoca fascista, della persecuzione ebraica e dell’arte saccheggiata in Italia.

Gli interessati sono invitati ad inviare la domanda di partecipazione comprensiva di curriculum vitae e di una breve nota di motivazione (max. 500 battute), entro il giorno 3 giugno 2019 all’indirizzo mail

La domanda è da presentare preferibilmente in lingua italiana e inglese.

Il workshop si terrà in lingua inglese.

I partecipanti saranno selezionati, in un numero massimo di 15, da una commissione formata da Carolyn Christov-Bakargiev e Lynn Rother, tra gli altri.

Per ulteriori informazioni: mail

Il Dipartimento Educazione è accreditato dal MIUR come Ente di formazione. Il Castello di Rivoli rilascerà un attestato di frequenza al termine del workshop.

Il workshop è organizzato in collaborazione con il Family Office Tosetti Value, da sempre attento a tutelare e valorizzare i patrimoni.

L’iniziativa è parte delle attività del CRRI (Centro di Ricerca Castello di Rivoli), sostenuto da Regione Piemonte e Compagnia di San Paolo.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 15/09/2019 alle ore 18:16.

Potrebbe interessarti anche: Musei gratis a Torino tutti i mercoledì dell'anno, fino al 31 dicembre 2019 , Biglietti gratis il giovedì sera alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, fino al 31 dicembre 2019 , Festa dell'Unità 2019 a Torino, il programma, fino al 15 settembre 2019 , Musei Reali Torino: tariffe ridotte e ingressi gratuiti 2019, fino al 31 ottobre 2020

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.