Ando Gilardi Reporter. Italia 1950 - Gam - Torino

1962

01/03/2019

Fino a domenica 16 giugno 2019

© Gilardi

Torino - La GAM di Torino presenta, dal 15 marzo al 16 giugno 2019, negli spazi della Wunderkammer, la mostra dedicata ad Ando Gilardi (1921 – 2012), fotografo e fotoreporter di denuncia nell’Italia del dopoguerra, attraverso una selezione di scatti eseguiti tra il 1950 e il 1962.  

Torino - Il progetto espositivo, realizzato in collaborazione con la Fototeca Gilardi, rappresenta una novità rispetto alle mostre fotografiche dei circuiti principali ed è anche l’occasione per valorizzare il recupero e la digitalizzazione dell’importante collezione di negativi del fondo Ando Gilardi Reporter, portato a termine nel 2017 da ABF - Atelier per i Beni Fotografici di Torino.

Torino - Ando Gilardi, nato nel 1921 ad Arquata Scrivia in provincia di Alessandria, nato Aldo, poi ribattezzato Ando da partigiano, è stato fotografo, giornalista, storico e critico della fotografia, noto per la sua riflessione sulla valenza e sul potere dello scatto quale documento, tesi sulla quale consacrò studi e ricerche, condivise attraverso numerose pubblicazioni e riviste da lui fondate o dirette.

L’interesse di Ando Gilardi per la fotografia nasce nell’immediato dopoguerra quando, rientrato a Genova dopo aver passato con i partigiani il periodo del conflitto, fu reclutato nel laboratorio di riproduzione fotografica dalla Commissione Interalleata per la Documentazione dei Crimini di Guerra a supporto del processo di Norimberga. Militante del Partito Comunista fu giornalista de L’Unità, Vie Nuove e anche del settimanale sindacale Lavoro. Proprio per Lavoro Gilardi iniziò a realizzare i servizi fotografici a supporto visivo per i suoi articoli di inviato in Italia, fra il 1950 e il 1962.

La mostra è composta da una selezione di 55 immagini, in prevalenza istantanee prese nei luoghi di occupazione e nelle abitazioni, a documento delle condizioni di lavoro e di vita degli operai, dei braccianti agricoli e delle rispettive famiglie. In misura minore gli scatti riguardano situazioni di manifestazioni o dimostrazioni sindacali come scioperi, occupazioni di fabbriche o terre, oltre a momenti ludici e di svago, a testimonianza della ripresa del paese. A corredo dell’esposizione sono presenti una serie di documenti e rotocalchi originali che accompagnano il visitatore in un viaggio alla scoperta della ricchezza dell’archivio del fotografo.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 23/03/2019 alle ore 01:32.

Approfondisci con: Ando Gilardi: alla Gam di Torino una mostra fotografica racconta l'Italia del dopoguerra ,

Potrebbe interessarti anche: Easy Rider: la mostra alla Reggia di Venaria, fino al 5 maggio 2019 , Van Gogh a Torino, la mostra Multimedia & Friends, fino al 28 aprile 2019 , Elliott Erwitt, Personae. La mostra alla Reggia di Venaria, fino al 24 marzo 2019 , La bottega di Leonardo: Leonardo Da Vinci, tesori nascosti. La mostra, fino al 12 maggio 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Scappo a casa Di Enrico Lando Commedia Italia, 2019 Per Michele, quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne (solo per accumulare punti su un’applicazione di incontri), guidare macchine di lusso (non perchè ne sia proprietario ma perchè lavora come meccanico nella concessionaria che le... Guarda la scheda del film