Il cinema espressionista tedesco - Cinema Massimo - Torino

19/02/2019

Fino a mercoledì 27 febbraio 2019

TERMINATO

Torino - Dal 23 al 27 febbraio nell'ambito del Festival Espressionismo, il Cinema Massimo ospiterà la rassegna Il cinema espressionista tedesco.

Torino - Il cinema espressionista tedesco degli Anni Dieci-Venti rappresenta una tappa fondamentale nello sviluppo dell’estetica e del linguaggio del nuovo mezzo, nato circa vent’anni prima. La rassegna, realizzata con il sostegno del Goethe-Institut Turin e che si inserisce nell’ambito del Festival Espressionismo coordinato dalla Città di Torino, ripropone – in copie restaurate con accompagnamento musicale registrato – i maggiori capolavori che ne hanno segnato la storia e ne ripercorre i caratteri fondamentali: il superamento del naturalismo delle origini attraverso l’irrealismo del décor e della recitazione, la messa a fuoco sui temi dell’inconscio, la predilezione per le tematiche del pulsionale e dell’immaginario.

Torino - Questo il calendario:
Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari)

(Germania 1919, 80’, DCP, b/n, did.or. sott.it.)

Caligari, un imbonitore da fiera, si serve del sonnambulo Cesare per portare a compimento azioni delittuose. Scoperto e arrestato, Caligari riesce a fuggire e a trovare rifugio sicuro in un ospedale psichiatrico, divenendone, addirittura, il direttore. Alla fine, però, si scopre che in realtà la storia cui abbiamo assistito, altro non è se non il frutto dell’immaginazione di un pazzo.

Sab 23, h. 16.00

Friedrich Wilhelm Murnau
Nosferatu il vampiro (Nosferatu, eine Symphonie des Grauens)

(Germania 1921, 106’, DCP, b/n, did.or. sott.it.)

Brema 1838. L’agente immobiliare Knock invia il giovane Hutter in Transilvania per concludere un affare col conte Orlok. Prima di lasciare la città, chiede a una coppia di amici di prendersi cura di sua moglie Ellen. La sera, il conte Orlok, rimasto affascinato da un medaglione col ritratto di Ellen, firma il contratto per l’acquisto di una casa a Brema e di notte, avvolto nella sua bara, si mette in viaggio…

Dom 24, h. 16.00

Fritz Lang
Destino (Der müde Tod)
(Germania 1921, 114’, HD, b/n, did.or. sott.it.)

L’arrivo, in un villaggio, di uno straniero, è l’inizio di una vicenda che vedrà protagonista una giovane donna in disperata lotta contro la morte del suo innamorato. Lo Straniero, infatti, è la Morte, giunta con il compito di portare con sé il giovane amato dalla protagonista.

Lun 25, h. 20.30

Hanns Heinz Ewers, Stellan Rye, Paul Wegener
Lo studente di Praga (Der Student von Prag)

(Germania 1913, 85‘, HD, b/n, did.or. sott.it.)

Il vecchio mago Scapinelli irrompe nella vita dello studente Balduin, facendogli conoscere Margit, la giovane figlia del conte von Schwarzenberg. Lo studente si innamora subito della ragazza, ma la sua povertà gli impedisce anche solo di avvicinarla. A questo punto, però, Scapinelli gli offre un’immensa fortuna in cambio della sua immagine. Balduin accetta. Il prezzo per tutto questo, però, è l’impossibilità di passare davanti agli specchi che non gli restituiscono più la sua immagine.

Mar 26, h. 16.00

Arthur Robison
Ombre ammonitrici (Schatten – Eine nachtliche Halluzination)
(Germania 1923, 84’, HD, b/n, did.or. sott.it.)

Il conte e sua moglie aspettano gli ospiti nel loro palazzo. Si tratta di tre cavalieri e di un giovane innamorato della contessa. Durante il ballo che fa seguito alla cena, arriva un mostratore di ombre cinesi che si esibisce nel suo spettacolo, ma nell’ombra i due amanti si sfiorano credendo di non essere visti. Il mostratore d’ombre, invece, ha capito ogni cosa e per smascherare tutti i presenti li ipnotizza e fa in modo che le loro ombre si materializzino e comincino ad agire senza i veli delle convenzioni.

Mar 26, h. 18.00

Paul Wegener
Il Golem (Der Golem)

(Germania 1920, 73’, HD, b/n, did.or. sott.it.)

Nel XVI secolo, nel ghetto di Praga, il Rabbino Löw crea dall’ argilla un gigante, il Golem, che si anima dopo un lungo rituale magico. Il Golem, intervenuto a una festa al castello in qualità di servitore del rabbino, salva tutti gli invitati da un grave incidente e l’imperatore, per riconoscenza, decide di revocare un decreto contro gli ebrei. L’assistente del Rabbino, Famulus, però, ha dei progetti diversi e, quando prende il controllo del Golem, gli ordina di compiere atti criminali.

Mer 27, h. 16.00

Robert Wiene
Genuine

(Germania 1920, 80’, HD, b/n, did.or. sott.it.)

Un ricco eccentrico compra all’asta, in un mercato di schiavi, la giovane Genuine, che però fa parte di una setta satanica. L’uomo la tiene prigioniera nella sua casa e permette solo a un parrucchiere di farle visita tutti i giorni. L’uomo si innamora di Genuine ed è da lei spinto a uccidere il suo padrone.

Mer 27, h. 18.00

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 20/07/2019 alle ore 03:48.

Approfondisci con: Torino presenta il Festival Espressionismo: concerti, spettacoli, cinema. Il programma ,

Potrebbe interessarti anche: Le Serre del cinema, rassegna di cinema all'aperto, fino al 30 agosto 2019 , Un'estate al cinema 2019: il programma delle proiezioni, fino al 26 settembre 2019 , Cinema con le cuffie al Castello di Miradolo, fino al 26 luglio 2019 , Con il naso verso le stelle: cinema all'aperto in Piemonte, fino al 31 agosto 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.