Gulp! Goal! Ciak! a Torino la mostra tra il Museo Nazionale del Cinema e Juventus Museum

Gulp! Goal! Ciak! a Torino la mostra tra il Museo Nazionale del Cinema e Juventus Museum - - Torino

08/02/2019

Fino a lunedì 17 giugno 2019

CalendarioDate, orari e biglietti

Torino - Aggiornamento del 9 maggio: visto il grande successo di pubblico, il Museo Nazionale del Cinema proroga fino al 17 giugno 2019.

Torino - --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Torino - Dal 9 febbraio al 20 maggio a Torino arriva Gulp! Goal! Ciak!, una mostra congiunta tra il Museo Nazionale del Cinema e Juventus Museum, a cura di Luca Raffaelli, da un’idea di Gaetano Renda.

Per la prima volta insieme nel realizzare una mostra, i due musei raccontano la storia del fumetto nel rapporto con il calcio e il cinema. Nella presentazione nell’Aula del Tempio, cuore della Mole Antonelliana, in primo piano il racconto delle riflessioni che hanno ispirato i due musei torinesi nella creazione di due percorsi espositivi che attraversano la storia di due mondi caratterizzati da una forte ricchezza iconografica, come il cinema e il calcio.

La mostra allo Juventus Museum attraverso i materiali multimediali (fumetti, proiezioni e materiali esposti) offre un panorama del rapporto tra calcio e fumetto, un tuffo nelle pagine e nelle gesta dei loro eroi attraverso i quali la passione per il calcio è stata affrontata in tanti modi e stili differenti. Con il fumetto si può raccontare qualsiasi tipo di storia, che sia ambientata in mondi reali oppure fantastici. La mostra è nata pensando a come la storia della passione per il calcio è stata raccontata nel fumetto, e a come la ricchezza di spunti offerti da questo sport all’immaginario di tutti gli appassionati possa dare vita a un racconto unico, originale
ed emozionante.

La mostra parte dall’Aula del Tempio, cuore della Mole Antonelliana, per poi svilupparsi sulla
rampa elicoidale, in un’alternanza di schermi e oggetti che accompagnano il visitatore alla
scoperta dei rapporti tra cinema e fumetto, individuando peculiarità di due linguaggi nati sul finire
dell’Ottocento che progressivamente tendono ad avvicinarsi. Infatti, se la magia del fumetto sta in quello spazio bianco che divide una vignetta dall’altra, è il lettore a dover collegare
narrativamente i diversi segmenti (le vignette) che creano la narrazione. Non a caso molti fumetti
di qualche decennio fa usavano le didascalie per facilitare la lettura e spiegare quello che, in
effetti, le immagini già raccontavano. Negli anni Sessanta e Settanta il fumetto si è evoluto grazie
ad alcuni suoi grandi autori, limitando l’uso descrittivo delle didascalie. Questo passaggio è stato
da molti indicato come un avvicinamento del fumetto al linguaggio cinematografico.

Biglietto unico per entrambi i Musei e Mostre a 20 euro.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 08/07/2020 alle ore 09:03.

Potrebbe interessarti anche: Andrea Mantegna in mostra, fino al 20 luglio 2020 , Helmut Newton in mostra a Torino, fino al 20 settembre 2020 , Sfida al Barocco, la mostra alla Reggia di Venaria, fino al 20 settembre 2020 , Memoria e passione. Da Capa a Ghirri. Capolavori dalla Collezione Bertero, fino al 30 agosto 2020

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.