Animali da bar - Teatro Vittoria - Torino

Concentrica in centro

24/10/2018

Giovedì 15 novembre 2018

Ore 21:00

© Laila Pozzo

TERMINATO

Torino - Giovedì 15 novembre alle 21.00 al Teatro Vittoria nuovo appuntamento con Concentrica in centro, in collaborazione con Fondazione Piemonte Dal Vivo.

Torino - Carrozzeria Orfeo va in scena con Animali da bar. Un bar abitato da bizzarri personaggi: un vecchio malato, misantropo e razzista che si è ritirato a vita privata nel suo appartamento; una donna ucraina dal passato difficile che sta affittando il proprio utero ad una coppia italiana; un imprenditore ipocondriaco che gestisce un’azienda di pompe funebri per animali di piccola taglia; un buddista inetto che, mentre lotta per la liberazione del Tibet, a casa subisce violenze domestiche dalla moglie; uno zoppo bipolare che deruba le case dei morti il giorno del loro funerale; uno scrittore alcolizzato costretto dal proprio editore a scrivere un romanzo sulla grande guerra.

Torino - Sei animali notturni, illusi perdenti, che provano a combattere, nonostante tutto, aggrappati ai loro piccoli squallidi sogni, ad una speranza che resiste troppo a lungo. Come quelle erbacce infestanti e velenose che crescono e ricrescono senza che si riesca mai ad estirparle.

E se al bancone del bar si possono trovare gli ultimi brandelli di un occidente rabbioso e vendicativo, fatto di frustrazioni, retorica, falsa morale, psicofarmaci e decadenza, oltre la porta c’è il prepotente arrivo di un “oriente” portatore di saggezze e di valori… valori che, però, ormai sono svuotati e consumati del loro senso originario e commercializzati come qualunque altra cosa.

In Animali da bar tutto è venduto, sfruttato e contrattato. Anche la morte e la vita, come ogni altra merce, si adeguano alle logiche del mercato. E quando l’alcol allenta la morsa, i protagonisti si confessano, cercando disperatamente di capire come ha fatto a insediarsi tutta quell’angoscia.

Drammaturgia Gabriele Di Luca, regia Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti,  con Beatrice Schiros(Mirka), Gabriele Di Luca(Milo Cerruti), Massimiliano Setti(Colpo di Frusta), Pier Luigi Pasino(Sciacallo), Paolo Li Volsi(Swarovski), la voce fuori campo Alessandro Haber, con musiche originali Massimiliano Setti, progettazione scene Maria Spazzi assistente scenografo Aurelio Colombo, realizzazione scene Scenografie Barbaro srl, costumi Erika Carretta e luci Giovanni Berti. 

Carrozzeria Orfeo. Diplomati all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, Massimiliano Setti e Gabriele Di Luca, insieme a Luisa Supino, costituiscono nel 2007 la compagnia Carrozzeria Orfeo. In dieci anni di attività, con sette spettacoli all’attivo e di prossima uscita il film tratto da Thanks for Vaselina, diretto da Gabriele Di Luca e prodotto da Casanova Multimedia, la compagnia porta avanti un teatro da molti definito pop che, trovando ispirazione nell’osservazione della realtà e nella cronaca del nostro tempo, esplora diversi territori di scrittura, recitazione, messa in scena.Popolari e profondi, divertenti e irriverenti, crudi e grezzi ma allo stesso tempo fortemente poetici, i Carrozzeria Orfeo si muovono su quel fragile confine dove, all'improvviso, tutto può inevitabilmente risolversi o precipitare.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 20/03/2019 alle ore 06:07.

Approfondisci con: Concentrica in centro: teatro, danza, cinema e circo a Torino dall'8 al 17 novembre ,

Potrebbe interessarti anche: La Bella E La Bestia, spettacolo per bambini, dal 23 marzo al 12 maggio 2019 , Il Sistema Periodico, dal 7 maggio al 12 maggio 2019 , Momix in scena con Alice, spettacolo di Moses Pendleton, fino al 24 marzo 2019 , Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, con Debora Villa, 30 marzo 2019

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Boy erased Vite cancellate Di Joel Edgerton Drammatico, Biografico U.S.A., 2018 La vera storia della crescita, della presa di coscienza e della dichiarazione della propria omosessualità di Jared Eamons, figlio di un pastore battista di una piccola città dell’America rurale, che all’età di 19 anni ha deciso di aprirsi con i... Guarda la scheda del film