Torinodanza Festival 2023, l'inaugurazione con la Sydeney Dance Company e il programma

Torinodanza Festival 2023, l'inaugurazione con la Sydeney Dance Company e il programma

Teatro Torino Martedì 5 settembre 2023

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Da giovedì 14 settembre a mercoledì 25 ottobre torna con l'edizione 2023 il Torinodanza Festival, diretto da Anna Cremonini e realizzato dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale. L’inaugurazione del Festival, in programma per giovedì 14 settembre alle ore 20.45, alle Fonderie Limone di Moncalieri, sarà affidata alla Sydney Dance Company, la principale compagnia di danza contemporanea australiana, che arriva quest’anno per la prima volta a Torinodanza e che è diretta dal 2009 dal coreografo spagnolo Rafael Bonachela.

Lo spettacolo con cui apriranno questa nuova edizione di Torinodanza Festival si intitola ab [intra] e sarà replicato anche il 15 e il 16 settembre alle ore 20.45.

La performance ab [intra], creata nel 2018, prende il suo titolo da un’espressione latina che significa da dentro e rappresenta un intenso viaggio nell’esistenza umana che muove dalla tenerezza al turbamento, in cui si alternano momenti collettivi, assoli e passi a due.

«Nel creare questo pezzo – dichiara il coreografo Rafael Bonachela – volevo catturare l'energia e la spinta vitale che sento ogni volta che entro in studio. Penso ad ab [intra] come a un trasferimento di energia tra l'interno e l'esterno. […] I miei istinti innati umani e personali giocano un ruolo significativo nella mia creatività, alimentano l'intero processo, dal momento dell’ispirazione alle collaborazioni artistiche a ogni livello, fino ai momenti vivi dello spettacolo. Volevo catturare il processo istintivo interiore e farne una rappresentazione fisica: così è nato ab [intra].
Il processo creativo è iniziato come una serie di improvvisazioni in cui ho chiesto ai danzatori di entrare in relazione con gli altri, di sentire e ascoltare, di usare i loro istinti e i loro impulsi e poi di cercare di raccontare per iscritto quei momenti. Quelle frasi sono diventate la narrazione di vere e proprie sequenze di movimento fisico, un copione per la danza, un trasferimento di energia dal pensiero al corpo.»

Lo spettacolo combina la composizione originale dell’australiano Nick Wales – la cui musica viscerale e coinvolgente è un ibrido tra forme classiche, elettronica e tradizione popolare – con i primi due movimenti del secondo concerto per violoncello e orchestra Klâtbûtne (Presence) del compositore lettone Peteris Vasks nella versione eseguita dalla violoncellista argentina Sol Gabetta. Come racconta Nick Wales «La decisione di utilizzare il concerto di Vasks ha ispirato le mie scelte musicali: la mia prima reazione istintiva è stata quella di lavorare con il violoncellista australiano Julian Thompson. Insieme abbiamo registrato frammenti di materiale per violoncello per costruire i movimenti iniziali dell'opera». La partitura musicale si conclude con una canzone realizzata con il cantautore Jack Calwell.

Il programma completo

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"