Mercato immobiliare in Italia: Torino sul terzo gradino del podio

Mercato immobiliare in Italia: Torino sul terzo gradino del podio

Attualità Torino Lunedì 23 gennaio 2023

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Nel nostro Paese il mercato immobiliare è protagonista di un momento caratterizzato da una ripresa significativa. Le compravendite, infatti, sono cresciute durante il 2022, sulla scia di un trend che, per altro, era iniziato già l'anno precedente. Torino senza dubbio è una delle città che hanno fatto registrare una crescita più elevata. In particolare da qualche tempo a questa parte il capoluogo piemontese è in terza posizione per numero vendite di compravendite immobiliari a livello nazionale. Questa è una notizia senza dubbio positiva per la città della Mole, e già due anni fa era cominciata la ripresa, con numeri positivi nella maggior parte dei quartieri.

I dati

La situazione del mercato negli ultimi mesi è molto ben definita, con prezzi in aumento e una crescita delle compravendite del 31.5%. Sul web è possibile trovare diversi portali che propongono case in vendita a Torino, con annunci immobiliari di qualità che soddisfano le aspettative degli utenti che stanno cercando un’abitazione. Ebbene il capoluogo piemontese in tal senso propone delle opportunità molto interessanti, dopo il calo delle transazioni dovuto alla crisi pandemica del 2021. La crescita economica è ricominciata nel 2021, riprendendo quel filo che si era interrotto alla fine del 2019: al tempo le compravendite erano salite di 20 punti percentuali, prima dello scoppio della pandemia.

Torino sul podio

Lo scorso anno sono stati oltre 36mila gli utenti coinvolti da passaggi di proprietà degli immobili. Torino, non a caso, viene ritenuta dagli addetti ai lavori la terza città del nostro Paese con il mercato immobiliare più vivace, alle spalle di due big come Roma e Milano. Un fenomeno che si spiega tra l’altro con la comparsa e l’espandersi di nuovi trend. Gli abitanti di Milano, per esempio, spesso decidono di cercare una casa a Torino per dormire, non di rado scegliendo un alloggio nei pressi di Porta Susa, con un collegamento diretto in treno con Milano.

Prezzi in aumento

Visto che a Torino si registrano numerosi acquisti di abitazioni, è normale che con il passare del tempo si riducano le offerte di vendita, il che si traduce in un incremento dei prezzi. Tale crescita è in media di 1 punto percentuale e mezzo, fermo restando che tale dato non riguarda in maniera indistinta tutti i quartieri del capoluogo piemontese. Infatti i numeri sono stabili nei quartieri più periferici. Gli aumenti sono anche di 2 punti percentuali, invece, in zone come Gran Madre e Borgo Po. I quartieri centrali sono quelli caratterizzati dai prezzi più elevati, con un aumento che può superare i 3 punti percentuali.

Torino: una città in crescita

Altri ambiti risultano a loro volta in espansione, al di là del settore delle abitazioni. Un trend di crescita si manifesta, in particolare, per i box auto, per i garage e per i negozi. Ecco spiegato il motivo per il quale nel complesso a Torino la situazione del mercato immobiliare si può ritenere interessante e produttiva al tempo stesso.

Le previsioni per il futuro

Resta solo da capire quali siano le prospettive per i prossimi mesi, con previsioni a dir poco invidiabili. Esistono parecchie opportunità a disposizione di coloro che devono comprare o vendere una casa nel capoluogo piemontese, visto che stiamo parlando di una città in espansione, con offerte interessanti soprattutto nelle zone che verranno raggiunte dalle linee nuove della metropolitana. Il consiglio è di aspettare i numeri delle prossime rilevazioni per capire più da vicino le potenzialità effettive della città per ogni aspetto correlato al mercato immobiliare, con la speranza comunque che la crescita prosegua come avvenuto negli ultimi mesi.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"