Flashback: dopo una decima edizione di 25mila persone, ora attività e progetti per Flashback Habitat - Torino

Flashback: dopo una decima edizione di 25mila persone, ora attività e progetti per Flashback Habitat

Attualità Torino Lunedì 7 novembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Con la conclusione della settimana dell'arte termina anche he.art, la decima edizione di Flashback Art Fair con un successo di pubblico che ha registrato 25mila visitatori. 

L'associazione Flashback porterà avanti il suo atto d'amore verso l'arte di tutti i tempi anche nei prossimi mesi con la progettualità annuale all'interno di Flashback Habitat di corso Giovanni Lanza 75, partendo dalle tre mostre che resteranno allestite e visitabili fino al 15 dicembre:  Opera Viva, Barriera di Milano a cura di Jòn GnarrCuba introspettiva a cura di Giacomo Zaza La natura e la sua gemella a cura di Michela Casavola.

Rimarrà l'installazione site specific olfattiva di Francesca Casale Roots pipeline nel giardino di Flashback Habitat: 60 metri di pipeline metafora delle forti radici del luogo che la ospitano che confluiscono in un'arnia, simbolo di microcosmo perfetto e di cuore pulsante della vita; l'esperienza diventa totalizzante attraverso l'odore del talco che echeggia nell'aria, diventando così anche un'opera partecipativa oltre che evocativa.

 I progetti e le attività per far rivivere gli spazi di Borgo Crimea

«Quello che è stato fatto fino a ora in Corso Lanza 75 è un accenno di quanto può succedere qui. - afferma Alessandro Bulgini direttore artistico di Flashbak Habitat, Ecosistema per le Culture Contemporanee - Ora la sfida è così ambiziosa che va alimentata con una combinazione di ulteriori risorse e l'inizio di questa avventura, anche in connessione col nome Habitat, sta nel creare un dono, un ambiente favorevole, che sia un esempio fruibile da tutti e realizzato grazie al contributo di tante sensibilità consapevoli».

Già dal mese di novembre si avvia il progetto Living Rooms | Le stanze viventi, nato per dare voce a una serie di artisti dell'area regionale, mettendo al centro della vita culturale il territorio, la creazione artistica e i suoi principali soggetti. In sinergia con Flashback Habitat, che si propone come luogo di produzione artistica, Living Rooms intende costruire un percorso di stanze realizzate da artisti dell’area piemontese che verranno abitate da realtà e che dovranno garantirne la conservazione. In questo modo le sedi di associazioni, organizzazioni di volontariato, realtà culturali e artistiche che andranno ad abitare gli spazi di Flashback Habitat saranno stanze viventi, con una forte connotazione artistica.

Durante i mesi di realizzazione del progetto sono invitati 20 artisti, con un bando pubblico in corso di selezione che nel mese di residenza costruiranno una residenza artistica partecipata e condivisa. Il progetto Living Rooms si avvia il 15 novembre e sarà destinato a continuare per arrivare a coinvolgere tutta la palazzina A, per un totale di 3000 mq. e di 70 stanze.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.