La nuova stagione 2022/2023 del Teatro Colosseo di Torino. Il programma

La nuova stagione 2022/2023 del Teatro Colosseo di Torino. Il programma

Teatro Torino Venerdì 16 settembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Torino - Il Teatro Colosseo annuncia la nuova stagione già ricchissima e che promette di popolarsi ancora. Sono quarantadue gli artisti annunciati da ottobre 2022 a maggio 2023 con il meglio della musica con spettacoli italiani e internazionali, i racconti fra parole e musica dei più interessanti personaggi del giornalismo, circo e teatro, one man show, stand up comedy, danza, musical.

«Dopo la lunga interruzione e un intero anno impegnato a recuperare quello che avevamo in sospeso, ecco finalmente la Stagione 2022-2023», dichiara Claudia Spoto. «Solo il tempo saprà dirci se ciò che è accaduto negli ultimi due anni sarà una cicatrice che ricorda un’avventura leggendaria o un’ombra con cui confrontarsi: per il Teatro Colosseo il tempo sospeso della pandemia ha confermato di voler essere sempre di più uno spazio aperto. Non solo a una programmazione libera, senza pregiudizi e alla ricerca di quanto di più interessante c’è nel mondo dello spettacolo dal vivo, ma per artisti e pubblico la certezza che in questo luogo possano sentirsi a casa»
 
Il cartellone si apre con un progetto speciale vincitore del Bando della Città di Torino in accordo con il Ministero della Cultura: si intitola The Making Of e a partire dall’8 ottobre fino al dicembre 2022 offrirà ai torinesi un’occasione per essere protagonisti della nascita di un nuovo spettacolo. Attraverso una call to action – aperta dal 15 settembre al 1° ottobre - rivolta ai ragazzi delle scuole superiori, ma anche all’intera città, un gruppo di nuovi lavoratori dello spettacolo si potrà approcciare al meccanismo ‘teatro’ partendo dalla messa in scena di un’opera teatrale che potrà essere seguita fin dalle sue fasi di allestimento, passando attraverso laboratori con la compagnia, le maestranze, gli addetti ai lavori.

Il Teatro Colosseo, per un mese, si trasforma in laboratorio di saperi e di mestieri, rompendo la quarta parete e permettendo ai partecipanti di non essere solo spettatori passivi ma totalmente attivi nella fruizione e nell’elaborazione del teatro stesso.

Tutte le informazioni sul sito e sui profili social del Teatro.

La proposta musicale del Teatro Colosseo

Tantissima, diversa e trasversale la proposta musicale: al Teatro Colosseo trovano il palcoscenico ideale gli spettacoli dei protagonisti della scena italiana e internazionale in collaborazione con le più grandi agenzie del Paese.

Il cartellone si apre con la grande musica per film di John Williams nell’interpretazione della K&K Philarmonic Orchestra diretta dal Maestro Kendlinger (17 ottobre).

Il 1° novembre si viaggia ancora, questa volta sulle note dei Pink Floyd interpretate dai Brit Floyd, acclamati in tutto il mondo come The World’s Greatest Pink Floyd show.

Dopo gli spostamenti per l’emergenza sanitaria arriva in Teatro l’atteso concerto della star internazionale James Taylor (3 novembre) accompagnato dalla sua All-Star Band.

Primo fra gli italiani, il 4 novembre, Francesco Renga protagonista di un tour che finalmente torna a cantare dal vivo il suo amatissimo repertorio.

Il giorno successivo il palco è tutto di Gigi D'Alesso che si propone di festeggiare il ritorno al live offrendo al pubblico la possibilità di costruire la scaletta del concerto scegliendo fra ben  cento titoli della carriera del cantautore napoletano.

Anche la grande musica dei Genesis sarà protagonista grazie al ritorno in Teatro, il 15 novembre, dello straordinario Steve Hackett, il leggendario chitarrista che propone Genesis Revisited – Foxtrot at Fifty + Hackett Highlights, che segna il cinquantesimo anniversario di Foxtrot del 1972, album che mise i Genesis al centro della scena rock britannica.

Anche la Pfm Premiata Forneria Marconi festeggia (16 novembre) con il tour 1972-2022 il cinquantennio trascorso da Storia di un minuto fino all’ultimo Ho sognato pecore elettriche abbracciando naturalmente la poesia di Fabrizio De André Daniele Silvestri, cantautore amatissimo, con una cifra stilistica che coniuga la ricerca di una nuova canzone d’autore con il riscontro del grande pubblico, mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile sarà in scena il 18 novembre.

Dicembre, il mese delle feste, si apre il 2 con l’apparizione torinese del Soweto Gospel Choir con l’incredibile carica di uno dei cori più famosi del mondo, vincitore di Grammy Awards, in un concerto specialmente dedicato a Nelson Mandela. In una sequenza straordinaria il 3 dicembre Marco Masini porta al Colosseo il concerto per i primi trent’anni della sua carriera; Alec Britti (4 dicembre) incontra il pubblico in un inedito tour sul divano dove saranno protagoniste le canzoni e le sue immancabili chitarre; Umberto Tozzi – dopo l’enorme successo del tour con Raf della scorsa stagione – festeggia i suoi settant’anni con il tour Gloria Forever

Noemi sarà in concerto il 7 dicembre e l’anno musicale si concluderà con il grande ritorno di Massimo Ranieri che, archiviata l’infinita sequela di standing ovation con i suoi show da Sogno, torna a stregare un altro straordinario viaggio tra canto, recitazione e danza, brani cult, sketch divertenti e racconti inediti.

Il 2023 si apre con uno spettacolo che è già entrato nella storia della musica: sul palco, ancora una volta insieme, Antonello Venditti e Francesco De Gregori (17 e 18 gennaio). Dardust, al secolo Dario Faini, arriva in Teatro insieme il 7 marzo con il suo show fra pianoforte ed elettronica e dopo aver raccolto enormi successi in eventi di richiamo internazionale come il Superbowl, l’NBA All Star Game e i Giochi Olimpici. 

Fabio Concato (9 marzo) riprende il suo inossidabile repertorio, ma in chiave totalmente acustica, tanto da diventare una piacevole (ri)scoperta. Nel 2023 I Nomadi compiono 60 anni di musica, emozioni, impegno sociale.

Una band transgenerazionale che festeggia al Teatro Colosseo (18 marzo) la capacità di rimanere il passo con i tempi mantenendo la sua identità.

Due gli incontri con Ermal Meta: voce inconfondibile e penna sensibile arriva finalmente (19 e 20 marzo) sul palco del Teatro Colosseo con la sua profonda ispirazione e con le sue canzoni più belle in nuovi emozionanti arrangiamenti e nell’anno dell’esordio letterario con il libro Domani e per sempre.

Il 23 marzo FRANCESCA MICHIELIN arriva per festeggiare insieme i dieci anni di carriera dalla vittoria sul palco di X Factor dove è stata celebrata anche come conduttrice.

Ultimo in elenco – in un programma che certamente si arricchirà ancora – il concerto de I Musici di Francesco Guccini il 24 marzo.

Il 25 maggio Break Free - Long Live the Queen il rock del gruppo inglese incontra le splendide sonorità di un quartetto d’archi in uno spettacolo ricco di scenografie e costumi per stupirsi e vivere insieme grandi emozioni. 

Volti del giornalismo

Anche in questa stagione sono molti i volti del giornalismo che scelgono il teatro per trovare o ri-trovare un rapporto diretto con il proprio pubblico. Il 20 ottobre torna al Colosseo Federico Buffa che costruisce un vero e proprio show ricco di musica dal vivo per raccontare il toccante incontro fra Gigi Riva e Fabrizio De André.

È sorprendente l’incontro con Nichi Vendola (1° dicembre) che si racconta in uno spettacolo intenso, punteggiato da musica dal vivo, fra visione del mondo e storia personale. Il 28 gennaio Andrea Scanzi ripercorre la carriera di Franco Battiato, con particolare attenzione al lungo periodo d’oro che va da L’era del cinghiale bianco a Gommalacca, senza però dimenticare le sperimentazioni degli esordi e al tempo stesso gli ultimi lavori discografici, le cover e le tante collaborazioni.

Torna a Teatro l’11 marzo anche Marco Travaglio che racconta, nel consueto stile satirico, gli ultimi cinque anni di storia italiana.

Danza e circo contemporaneo

Danza e circo contemporaneo sono mondi che sempre di più si contaminano nelle scelte delle compagnie italiane e internazionali.

Dal 27 al 29 ottobre debutta al Teatro Colosseo la COMPAGNIA BLUCINQUE che, sulla spinta del Cirko Vertigo e per la regia di Caterina Mochi Sismondi, propone il suo Gelsomina Dreams. Acrobazie e atletismo sono alla base della danza energica e coinvolgente della PARSONS DANCE, amatissima dal pubblico del Colosseo, che ritorna con il nuovo spettacolo il 30 novembre.

Cinema italiano

Protagonista del cinema italiano nei ruoli di attore, autore e regista debutta al Teatro Colosseo l’11 novembre Edoardo Leo con Ti racconto una storia: uno spettacolo che fa sorridere e riflettere, che racconta spaccati di vita umana unendo parole e musica.

In scena, non solo racconti e monologhi di scrittori celebri da Benni a Calvino, Marquez, Eco, Piccolo, ma anche articoli di giornale.

E sono ancora due attori come Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi a portare in scena, il 26 gennaio, un personalissimo tributo al testo Insulti al pubblico dello scrittore e drammaturgo austriaco Peter Handke.

One-man show e stand up comedy

Grande spazio anche in questa stagione ai grandi one-man show fra musica, stand-up comedy e risate: il 26 novembre Giorgio Panariello arriva al Colosseo – dopo essere stato indimenticabile in coppia con i gemelli Pieraccioni e Conti – con La favola mia. Tutto da scoprire Francesco Cicchella il 27 novembre fra parodie di cantanti come Ultimo, Achille Lauro, Massimo Ranieri e performance inedite. Imperdibile l’arrivo in Teatro di Checco Zalone (dall’8 al 16 dicembre) il suo nuovo spettacolo dal titolo Amore + Iva, scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino.

Dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano con uno spettacolo totalmente inedito in cui musica, racconti, imitazioni e parodie saranno accompagnati dall’inconfondibile ironia di uno degli artisti più caleidoscopici e amati dal pubblico italiano. Come ormai tradizione, le feste di Natale sono all’insegna del grande divertimento: protagonista quest’anno Teresa Mannino (dal 27 dicembre) ha pensato a un nuovo spettacolo intitolato Il giaguaro mi giarda storto. Anche Maurizio Battista è un habitué per il pubblico torinese: il 3 e 4 febbraio proporrà il nuovo Ai miei tempi non era così per cercare di scoprire, sorridendo, che in fondo la felicità consiste nel sapersi divertire con poco. Ritorna anche Angelo Duro  (16 febbraio), una vera e propria passione per il pubblico del Teatro, con il nuovo spettacolo Sono cambiato. Alessandro Siani (18 febbraio) dopo il successo strepitoso del Felicità tour, invita sorridendo a cercare la libertà, soprattutto quella che ci è stata negata in questi ultimi tempi di Covid. 

Il cartellone dei grandi show si chiude – per ora! – con il ritorno di Angelo Pintus (dal 13 aprile) in un enigmatico spettacolo intitolato Bau mentre Angelo Pisani, questa volta senza la sua Katia Follesa, che racconta il 13 maggio la vita scomoda di un uomo di oggi fra vita professionale e famigliare.

Il musical

Il musical è da sempre di casa al Colosseo: dal 12 al 14 gennaio ci sarà l’occasione di vedere lo spettacolo campione di incassi dell’ultima stagione, Pretty Woman, con le musiche e i testi di Bryan Adams e Jim Vallance. Stefano Genovese firma la regia de Il Piccolo Principe, in scena dal 22 febbraio: la storia indimenticabile scritta da Antoine de Saint-Exupery diventa uno show coinvolgente di teatro performativo racconto, musica, canto, circo e elementi scenografici.

Il 3 e 4 marzo il musical We Will Rock You, scritto e prodotto nella versione originale da Ben Elton in collaborazione con Roger Taylor e Brian May dei Queen, porta in scena le vicende di Galileo e Scaramouche e il racconto di una speranza, del potere salvifico del rock and roll, della condivisione e del diritto di poter esprimere sé stessi.

È un musical nudo quello che metteranno in scena gli Oblivion il 14 febbraio: un San Valentino musicale e esilarante che condensa la carriera del quintetto vocale in una sorprendente versione acustica della loro opera omnia.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.