Folk Club: la stagione 2020. Nasce la fruizione ibrida dal vivo e online. Il programma - Torino

Folk Club: la stagione 2020. Nasce la fruizione ibrida dal vivo e online. Il programma

Musica Torino Giovedì 17 settembre 2020

Torino - Anche il Folk Club, come molti degli spazi per la musica dal vivo, sono stati colpiti duramente dal lockdown e dalla pandemia.  Prima della chiusura per il covid il locale inaugurato da Franco Lucà nel 1988 stava vivendo una delle sue maggiori stagioni, poi completamente stravolta dall'emergenza sanitaria.  

Paolo Lucà, che di Franco è figlio e da lui ha imparato che gli operatori della cultura e della musica hanno il dovere di resistere alle difficoltà, ha allora deciso che per esistere in questo tempo nuovo era necessarioinvestire, rinnovare e immaginare soluzioni.

Ecco che la XXXIII Stagionedi concerti del FolkClub si terrà in via Perrone con il pubblico in presenza e insieme in diretta streaming a pagamento, grazie ad un impianto tecnologico nuovissimo – finanziato anche grazie al contributo della Compagnia di San Paolo e al costante appoggio della Regione Piemonte - che permetterà a quanti non potranno assistere al live di godere comunque della grande musica in programma attraverso la diretta sul canale del FolkClub della piattaforma Vimeo.

Il piccolo palco della cave diventerà così una finestra sul mondo della musica d’autore e unesperimento di fruizione ibrida che riunisce in un’unica esperienza la voglia di concerti e incontri con gli artisti. Non solo video, però: il suono del club sarà gestito attraverso un nuovo mixer digitale e il pubblico avrà la sorpresa di un locale rinnovato, con un nuovo bar.

Il programma è, naturalmente, molto italiano. Qualche concerto recuperato dalla scorsa Stagione (Elsa Martin, Davide Ambrogio, Simone e Niccolò Bottasso in Linguamadre: il canzoniere di Pasolini che apre la stagione venerdì 9 ottobre e Flo accompagnata dalla chitarra di Cristiano Califano), due presentazioni degli ultimi progetti discografici di artisti torinesi di grande talento come Carlo Pestelli e Lastanzadigreta, il ritorno di Paolo Capodacqua – dopo tante volte sul palco insieme a Claudio Lolli – con il nuovo album solista e quello del bluesman sardo Francesco Piu, il concerto di presentazione del nuovo disco della solista del Canzoniere Grecanico Salentino, Marta Mazzotta, la festa natalizia imperdibile del chitarrista e cantante della Treves Bluesband, Alex Gariazzo che con un eclettico quartetto interpreterà brani di John Lennon con il contributo di ospiti illustri.

Ma non solo: in programma anche alcuni concerti internazionali ad arricchire, se si riusciranno a fare, il panorama. L’imperdibile incontro con il bluesman del Niger Bombino in un inedito duo con Adriano Viterbini, chitarrista e fondatore dei Bud Spencer Blues Explosion; il fondatore degli Art Ensemble of Chicago, Famoudou Don Moye, il talento cubano del piano jazz Roberto Fonseca.

Il calendario ufficiale si ferma con il 2020, ma sono già molti i concerti in programma nella seconda parte di stagione: Sara Marini, Sergio Berardo, Patrizio Fariselli, Birkin Tree con Tom Stearn, Alfio Antico, Maggie McInnes & Calum, Luigi Cinque e Alexander Balanescu, il trio Taufic Beccalossi Buschini e Beppe Gambetta.

Il programma del Folk Club

VENERDÌ 9 OTTOBRE
Ingresso Intero 20 Euro
Ridotto Under 30 10 Euro
Live Streaming 6 Euro
ELSA MARTIN, DAVIDE AMBROGIO, SIMONE BOTTASSO, NICOLO’ BOTTASSO
presentano LinguaMadre: il Canzoniere di Pasolini
Questa straordinaria produzione originale approda finalmente al FolkClub che l’ha fortemente voluta ancora prima che vedesse la luce! Nel 1955 Pier Paolo Pasolini pubblicava il suo Canzoniere italiano: un percorso attraverso la poesia popolare e le sue molte lingue, proprio quando in Italia si avviava la lenta erosione del dialetto come ‘lingua madre’ di buona parte della popolazione. Nell’estate 2019 i festival Premio Loano, Premio Parodi e Mare e Miniere hanno riunito quattro talenti emergenti del panorama folk italiano attorno a un progetto ambizioso quanto unico: creare le musiche per quelle poesie, seguendo il filo tematico della Madre sia come figura centrale di molti testi del Canzoniere sia come lingua. A quella prima data è seguito uno strepitoso ed acclamato progetto discografico e un seguitissimo tour internazionale, che avrebbe dovuto toccare il FolkClub a fine marzo 2020; cancellato a causa dell’emergenza sanitaria, il concerto di Linguamadre inaugura alla grande la nostra XXXIII Stagione.

VENERDÌ16 OTTOBRE
Ingresso Intero 18 Euro
Ridotto Under 30 9 Euro
Live Streaming 5 Euro
CARLO PESTELLI presenta Aperto per ferie
Cantautore, scrittore e direttore artistico della rassegna da lui ideata MusiCogne-Musiche di legno, precursore e apripista dell’ondata di giovani cantautori emersi a Torino negli ultimi 15 anni, cresciuto a Cantacronache, Gaber e Springsteen, amico e sodale di Fausto Amodei, Alberto Cesa, Gianni Coscia, Gianmaria Testa e Claudio Lolli, frequentatore della nostra cave sin dall’adolescenza, nei suoi recital miscela canzone d’autore e ballata umoristica, in un sapiente saliscendi d’atmosfera. Presentazione dell’album al FolkClub in anteprima nazionale inizialmente prevista a maggio.

SABATO 24 OTTOBRE
Ingresso Intero 20 Euro
Ridotto Under 30 10 Euro
Live Streaming 6 Euro
FLO presenta Brave ragazze
Una delle personalità più eclettiche e versatili tra le nuove leve del panorama musicale italiano. Talento cristallino, voce straordinaria e fantastica presenza scenica, a due anni di distanza dal suo strepitoso esordio al FolkClub il suo ritorno in febbraio è stato il nostro primo concerto annullato a causa della pandemia. Flo ritorna accompagnata alla chitarra classica da Cristiano Califano e dal percussionista Michele Maione, con un progetto composto da rielaborazioni di alcuni classici della tradizione del sud Italia e traduzioni di brani provenienti dall’area Mediterranea e Latina,dedicato a donnedi grandi successi e solitudini: Gabriella Ferri, Violeta Parra, La Lupe, Leda Valladares e Gilda Mignonette. Un concerto intimo e narrativo, il cui cuore pulsante sono quattro splendidi brani inediti firmati da Flo e Maione.

VENERDÌ 30 OTTOBRE
Ingresso Intero 35 Euro
Ridotto Under 30 18 Euro
Live Streaming 8 Euro
BOMBINO (Niger) special guest Adriano Viterbini
Il chitarrista e cantautore nigerino acclamato in tutto il mondo, stella del Desert Blues che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Stevie Wonder, Keith Richards, Robert Plant, Dave Longstreth, Dan Auerbach e molti altri, al FolkClub insieme ad Adriano Viterbini, cantante e compositore italiano noto per essere chitarrista e fondatore dei Bud Spencer Blues Explosion e degli I Hate My Village.
(ANCORA IN ATTESA DI CONFERMA DEFINITIVA)

NOVEMBRE 2020

VENERDÌ 06 NOVEMBRE
Ingresso Intero 20 Euro
Ridotto Under 30 10 Euro
Live Streaming 6 Euro
PAOLO CAPODACQUA presenta Ferite e Feritoie
L’inseparabile ‘uomo-orchestra’ del grande cantautore bolognese Claudio Lolli, con il quale ha condiviso un’avventura musicale e umana unica nel nostro Paese, un ‘neverending tour’ di 22 anni attraverso l’Italia che tante volte l’ha visto salire sul nostro palco. Paolo è autore di musiche per il Teatro e traduttore-interprete di Georges Brassens. La sua chitarra è stata suono, voce e trama creativa per le parole e la musica di tanti altri poeti, musicisti e autori. Ha pubblicato alcuni bellissimi album per (e sui) bambini, musicando anche testi di Gianni Rodari. Il suo nuovo album Ferite e Feritoie è un piccolo, vero miracolo dei nostri tempi: una purissima e rara gemma di bellezza, intensità, eleganza, ispirazione, profondità, dove la cura, la ricerca, la misura, la poetica, la grazia testimoniano l’indiscutibile, magistrale statura artistica di Paolo. Sul palco del FolkClub Paolo sarà accompagnato daGiuseppe Morgante al piano, sassofono, chitarra e altri piccoli strumenti, e Giacomo Lelli al flauto.

SABATO 14 NOVEMBRE
Ingresso Intero 35 Euro
Ridotto Under 30 18 Euro
Live Streaming 8 Euro
FAMOUDOU DON MOYE "ODYSSEY & LEGACY TRIO" (USA)Il batterista e percussionista dell'Art Ensemble of Chicago da 50 anni presenta un tributo alla tradizione percussiva afroamericana e alle sue origini e influenze della diaspora africana.
(ANCORA IN ATTESA DI CONFERMA DEFINITIVA)

VENERDì 20 NOVEMBRE
Ingresso Intero 18 Euro
Ridotto Under 30 9 Euro
Live Streaming 5 Euro
LASTANZADIGRETA presenta Macchine inutili
Il poliedrico e ‘barbutissimo’ collettivo torinese, Targa Tenco 2017 per la Migliore Opera Prima con l’album Creature selvagge, si è ormai costruito una solida reputazione suonando sui palchi di tutta Italia. Il concerto di Lastanzadigreta, inizialmente previsto in chiusura della passata stagione, è l’attesissima presentazione del secondo album: un omaggio al lavoro di Bruno Munari, che nella prima metà del secolo scorso sviluppò una serie di disegni e sculture dedicati a macchine inutili perché non fabbricano, non eliminano manodopera, non fanno economizzare tempo e denaro, non producono niente di commerciabile. Nell’ottica della filosofia ecosostenibile di Lastanzadigreta, che mira a far musica con ogni oggetto possibile, accettare l’idea delle macchine inutili significa dunque prendere atto che si può, e si deve, fare musica con tutto.

VENERDì 27 NOVEMBRE
Ingresso Intero 20 Euro
Ridotto Under 30 10 Euro
Live Streaming 5 Euro
MARIA MAZZOTTA presenta Amoreamaro
Un'intensa e appassionata riflessione sui vari volti dell'amore da un punto di vista prettamente femminile: da quello grande, disperato e tenerissimo a quello malato, possessivo e abusato. È Amoreamaro, il nuovo album di Maria Mazzotta, una delle personalità musicali più emblematiche del Sud Italia. Già solista nel Canzoniere Grecanico Salentino, Maria è arrivata a essere una delle voci più apprezzate del panorama della world music europea. Già sul nostro palco a fine 2017 con il violoncellista albanese Redi Hasa per un concerto memorabile, ritorna al FolkClub una delle voci protagoniste del ‘rinascimento salentino’, luminosa e taumaturgica.

DICEMBRE 2020
SABATO 05 DICEMBRE
Ingresso Intero 35 Euro
Ridotto Under 30 18 Euro
Live Streaming 8 Euro
ROBERTO FONSECA (CUBA)
Il talento cubano del pianoforte jazz (e non solo) chemescola etnie musicali, ne fa una regola di vita e nel frattempo continua l’elaborazione spirituale delle proprie radicisbarca per la prima volta al FolkClub in ‘solo’.
(ANCORA IN ATTESA DI CONFERMA DEFINITIVA)

SABATO 12 DICEMBRE
Ingresso Intero 20 Euro
Ridotto Under 30 10 Euro
Live Streaming 5 Euro
FRANCESCO PIU presentaCrossing
Dopo le travolgenti esibizioni in trio nel 2012 e in solo nel 2015, il poliedrico bluesman sardo ritorna al FolkClub accompagnato da Silvio Centamore alla batteria e percussioni, la stessa potente formazione che ha sbancato il nostro palco nella primavera 2019, per inondarci nuovamente di energia con il suo blues sanguigno e far tremare la terra sotto la nostra cave di via Perrone con i poderosi brani del suo ultimo album Crossing.

VENERDì 18 DICEMBRE – festa di Natale
Ingresso Intero 25 Euro
Ridotto Under 30 13 Euro
Live Streaming 7 Euro
SMALLABLE ENSEMBLE PLAYS LENNON
Per la nostra consueta festa natalizia, ultimo concerto di questo strambo 2020, giunge sul nostro palco un eclettico quartetto guidato da Alex Gariazzo, chitarrista e cantante della Treves Blues Band, produttore, autore e accompagnatore di artisti americani grandi amici del FolkClub come Michael McDermott, Bocephus King, Jono Manson e Doug Seegers, in compagnia di tre eccellenti polistrumentisti: Michele Guaglio (basso, cori, chitarra e footdrum), Roberto Bongianino (fisarmonica, chitarra, sitar e cori) e Marco 'Benz' Gentile (violino, mandolino e cori).
Il repertorio sarà interamente composto dalla musica di John Lennon, sia con i Beatles sia da solista, per ricordare la grandezza della sua arte nell’anno in cui avrebbe compiuto 80 anni e a 40 anni da quel terribile 8 dicembre 1980. Un concerto elegante e suggestivo, a cavallo tra folk, soul, country e raffinati arrangiamenti orchestrali. Come sempre per la nostra serata natalizia, potremo contare sulla presenza di illustri ospiti.

ANTICIPAZIONI 2021

VEN 08 GENNAIO – SARA MARINI QUINTETTOpresenta Torrendeadomo
VEN 15 GENNAIO – SERGIO BERARDO presenta Cavaliers, Gigants e la Beata
VEN 22 GENNAIO – PATRIZIO FARISELLI PIANO SOLO
SAB 30 GENNAIO – BIRKIN TREE & TOM STEARN (Italia + Scotland)
VEN 12 FEBBRAIO– ALFIO ANTICO
VEN 26 FEBBRAIO– MAGGIE MCINNESS & CALUM (Scotland)
VEN 12 MARZO – LUIGI CINQUE & ALEXANDER BALANESCU (Ita + Romania)
VEN 26 MARZO – ROBERTO TAUFIC, FAUSTO BECCALOSSI, CARLOS BUSCHINI
VEN 9 APRILE – BEPPE GAMBETTA presenta WHERE THE WIND BLOW

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.