La Grande invasione 2020, a Ivrea torna il Festival della lettura. Il programma completo - Torino

La Grande invasione 2020, a Ivrea torna il Festival della lettura. Il programma completo

Libri Torino Martedì 25 agosto 2020

Torino - Da giovedì 27 a domenica 30 agosto 2020 torna La grande invasione, il festival della lettura di Ivrea, che giunge quest'anno all'ottava edizione, con un calendario fitto di incontri e oltre cento ospiti. 

Dopo aver proposto, nelle abituali date di inizio giugno, il ciclo di lezioni online #aspettandoinvasione2020, gli organizzatori hanno cominciato a lavorare sul programma affinché il festival si potesse svolgere entro la fine dell’estate: un evento particolarmente significativo per Ivrea, che recentemente ha ottenuto dal Centro per il libro e la lettura e dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) la qualifica Città che legge 2020-2021.

Tornano così, negli ultimi giorni di agosto, gli appuntamenti più amati dagli eporediesi e da tutto il pubblico di lettori e lettrici. Immancabile la tradizionale lettura delle pagine culturali del mattino Colazione e giornali, con le notizie del giorno commentate dagli ospiti Darwin Pastorin (28 agosto, con un omaggio a Gianni Mura, più volte ospite del festival), Simonetta Sciandivasci e Nadia Terranova (29 agosto) e Francesco Costa (30 agosto).

Dopo il successo delle lezioni online, tornano alcuni degli ospiti di #aspettandoinvasione20. Ogni giorno alle 10, nel Cortile del Museo Garda, Chiara Alessi tiene il ciclo di incontri Tante care cose, lezioni di design dedicate alla storia di iconici oggetti, dall’Olivetti alla moka al pallone Super Santos. Seguono le lezioni di scienza di Silvia Bencivelli, Ippocrate e i suoi fratelliTre brevi lezioni di antropologia di Andrea Staid, e infine Mettila da parte, tre lezioni sull’arte di Luca Scarlini. Spazio anche a tre lezioni di filosofia con Vittoria Baruffaldi, Ilaria Gaspari, Matteo Saudino e allo sport, con tre lezioni a cura della redazione della rivista Ultimo Uomo.

Il format La nostra carriera di lettori, ormai un classico della Grande invasione, prevede dialoghi fra scrittori sulle letture che più hanno influenzato il loro percorso: venerdì 28 il confronto è fra Teresa Ciabatti e Tito Faraci, mentre il giorno successivo ci saranno Claudia Durastanti e Nadia Terranova.

Non mancano gli autori stranieri. Grande attesa domenica per la poetessa indiana Tishani Doshi Giorni e notti fatti di piccole cose (Feltrinelli, 2020) e il britannico Tibor Fischer autore per Marcos y Marcos di La gang del pensiero, che sarà intervistato dai librai Beatrice Dorigo e Andrea Bertelli, la cui libreria torinese prende il nome proprio dal suo romanzo. Il saggista tedesco Thomas Girst (Tutto il tempo del mondo, Add) dialoga con Stefano Delprete mentre l’irlandese Anne Griffin, autrice di Quando tutto è detto (Edizioni Atlantide) presenterà il suo lavoro insieme a Martina Testa. Il 30 agosto Alessio Torino intervista Manuel Vilas, appena uscito per Guanda con La gioia, all’improvviso.

Il tradizionale appuntamento con i reading vede protagonisti quest’anno Valeria Parrella e Gian Luca Favetto, rispettivamente sabato 29 e domenica 30, mentre le letture tratte da due capolavori come Il nome della rosa di Umberto Eco e Vita e destino di Vasilij Grossman sono affidate a Tommaso Ragno, che ha già prestato la sua inconfondibile voce per la realizzazione degli audiolibri tratti dai due romanzi.

Le case editrici ospiti di questa edizione sono Feltrinelli e Atlantide, con la presenza dei due direttori editoriali, rispettivamente Gianluca Foglia e Simone Caltabellota, che ne racconteranno la storia e il catalogo.

Si conferma la vocazione del festival a dare attenzione alle nuove voci della narrativa italiana: Martino Gozzi, Francesca Manfredi e Alessio Torino dialogheranno insieme a ben 9 autori giovani o giovanissimi che hanno esordito negli ultimi mesi: Silvia Bottani, Elena Giorgiana Mirabelli, Remo Rapino, Valentina Maini, Costanza Rizzacasa D’Orsogna, Sarah Savioli, Mattia Insolia, Laura Mancini e Ilenia Zedda. Esordi è un evento in collaborazione con la Scuola Holden.

Maurizio Blatto è affidata la conclusione di ogni giornata dell’Invasione, con le sue Storie sfortunate di rock’n’roll venerdì e sabato; sempre a cura di Blatto l’evento conclusivo del festival, domenica sera, con l’intervista al cantautore Francesco Motta che alternerà il dialogo con canzoni del suo repertorio.

Spazio anche all’arte. Per tutta la durata del festival, e oltre, saranno visitabili ben cinque mostre dislocate per tutta la città: il Museo Civico Garda ospita DRY di Joey Guidone e LB Studio Favolando, con le illustrazioni di Laura Barella. Alla Galleria del Libro si potranno ammirare gli acquarelli di Nicola Magrin (L’oceano di mezzo), mentre il Mama B ospita l’esposizione Chronicles from the red zone dell’illustratore Emiliano Ponzi. Saranno inoltre inaugurate Frammenti. Di come ho rotto tutto di Livia Massaccesi.

La piccola invasione 2020 scommette sui ragazzini più grandi e dedica un'attenzione particolare al linguaggio del fumetto, con approfondimenti per adulti e per ragazzi in collaborazione con l'associazione culturale Hamelin. Ospiti del festival il premio Andersen 2020 Nicola Cinquetti, con tanti libri della sua carriera accompagnati in musica e leggerezza da Marco Padovani, e Andrea Vico, che da quasi 25 anni si dedica esclusivamente alla scienza, scrivendo di ambiente, energia e nuove tecnologie, che porterà il suo contributo sulle piante del mondo e il cambiamento climatico.

Una gradita novità la collaborazione con Babelica, Matota Festival e Gruppo Abele per gli appuntamenti nel quartiere di Bellavista: un pomeriggio intero di attività e incontri nei giardini pubblici del bel quartiere eporediese, con gli autori Jimmy Rivoltella, Daniela Carucci e Daniele Aristarco.

Per insegnanti e genitori, un momento di riflessione sulla valutazione nella scuola, con Sonia Sorgato, insegnante MCE e il pedagogista e ricercatore Enrico Bottero: con la promessa, per l'anno scolastico 2020-2021 di portare nelle scuole tanti eventi della Piccola invasione #tuttolanno.

Non mancheranno poi gli appuntamenti con la lettura ad alta voce, molto amati da grandi e piccoli, ed è confermata la redazione delle Cavallette, un gruppo di giovani giornalisti in erba che racconterà con parole e immagini il festival di Ivrea.

E infine per La piccola invasione un omaggio speciale che merita di essere festeggiato insieme, grandi e piccoli: per il centenario della nascita di Gianni Rodari tutti a teatro domenica pomeriggio per Rodarissimo, con il TeatrO dell'Orsa.

Info e biglietti

I biglietti delle lezioni e del reading sono in vendita alla Galleria del Libro di Ivrea o prenotando al numero 0125641212. Ogni lezione ha il costo di 5 Euro.

Tutti gli altri eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti. Ulteriori informazioni su programma e prenotazioni sul sito della Grande Invasione

Il programma completo

Venerdì 28 agosto

ore 8.45-9.35 • Cortile del Museo Garda
Colazione e giornali
con Darwin Pastorin • omaggio a Gianni Mura

ore 10-10.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tante care cose: lezioni di design
1. Non tocchiamo questo tasto. Olivetti e le donne
con Chiara Alessi

ore 10-10.50 • San Gaudenzio 5 Euro
La caduta dei campioni: tre lezioni di sport
a cura della redazione dell’Ultimo Uomo
1. Il tennis e il collasso.
Storia della battaglia tra i tennisti e sé stessi
con Emanuele Atturo

ore 11-11.50 • Santa Marta 5 Euro
Ippocrate e i suoi fratelli: lezioni di scienza
1. Storie incredibili di medici spericolati
che hanno fatto esperimenti su di sé
con Silvia Bencivelli

ore 11-11.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tre brevi lezioni di antropologia
1. Senza mettere mano alla pistola. Che cos’è la cultura
con Andrea Staid

ore 12-12.50 • Teatro Giacosa 5 Euro
Mettila da parte: tre lezioni sull’arte
1. Il male d’amore: Raffaello bruciato da Venere
con Luca Scarlini

ore 12-12.50 • San Gaudenzio 5 Euro
Tre lezioni di filosofia
1. Lezione di felicità
con Ilaria Gaspari

ore 15-15.50 • Cortile del Museo Garda
Federico Cammeo: giurista e intellettuale geniale,
vittima della “tristizia dei tempi e degli uomini”
Giuseppe Rao con Francesca Puglisi

ore 15-15.50 • Santa Marta
Esordi
Alessio Torino presenta Silvia Bottani (SEM),
Elena Giorgiana Mirabelli (Tunué)
e Remo Rapino (minimum fax)
in collaborazione con la Scuola Holden

ore 16-16.50 • Santa Marta
Editore ospite: Edizioni di Atlantide
Marco Cassini intervista Simone Caltabellota

dalle ore 16.15 alle 19.00 • Polo Formativo Officina H
Corso di Laurea in Infermieristica - Via Montenavale, Ivrea
Pillole di NarraVita
La malattia mentale, un aspetto invisibile della nostra società

ore 16.15
Specchi di cera
La storia del legame intenso e profondo che unisce
in un destino fatica esistenziale e amore senza confini
con Luisa Ottin Pecchio

ore 17.15
Doll syndrome
Dal fumetto alla scrittura, una discesa nella schizofrenia
di una mente umana perversa, specchio oscuro
della società in cui viviamo
con Andrea Cavaletto

ore 18.00
Memorie al tempo del COVID 19
La narrazione autobiografica: emozioni,
vissuti ed esperienze in tempo di pandemia
Narratori autobiografici

ore 17-17.50 • Cortile del Museo Garda
Sporchi e subito
con Teresa Ciabatti e Fumettibrutti, Joe1 e Wallie

ore 18-18.50 • Cortile del Museo Garda
Quando tutto è detto
Martina Testa intervista Anne Griffin

ore 19-19.50 • Cortile del Museo Garda
Tutto il tempo del mondo
Stefano Delprete intervista Thomas Girst

ore 20-21• Cortile del Museo Garda
La nostra carriera di lettori
Teresa Ciabatti e Tito Faraci

ore 21.15 • Cortile del Museo Garda
Inaugurazione del festival
a seguire
Presentazione delle mostre
gli artisti saranno intervistati:
Laura Barella da Cinzia Di Felice
Joey Guidone da Fabio Toninelli
Nicola Magrin da Paolo Cognetti
Livia Massaccesi da Martina Testa
Emiliano Ponzi da Serena Scarpello
Tasti. Inchiostro e parole da Chiara Alessi
Favolando • Laura Barella
LB studio
DRY • Joey Guidone
Museo Civico Pier Alessandro Garda
L’oceano di mezzo • Nicola Magrin
La Galleria del Libro
Frammenti. Di come ho rotto tutto • Livia Massaccesi
Santa Marta
Chronicles from the red zone • Emiliano Ponzi
Mama b
Tasti. Inchiostro e parole
A cura di Andrea e Cristina Mazzola
In collaborazione con il Museo Tecnologicamente

Via IV Martiri
ore 23-23.50 • Santa Marta
Storie sfortunate di rock’n’roll
Late Show con Maurizio Blatto

sabato 29 agosto

ore 8.45-9.35 • Cortile del Museo Garda
Colazione e giornali
con Simonetta Sciandivasci e Nadia Terranova (Il Foglio)

ore 9.30-10.45 • ZAC!
La piccola invasione 10 e lode
La scuola con giudizio:
riflessioni su senso e pratica della valutazione
con Enrico Bottero, pedagogista e ricercatore
e Sonia Sorgato, insegnante MCE, tutor presso
l’Università degli Studi di Milano-Bicocca

ore 10-10.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tante care cose: lezioni di design
2. Mia nonna, le capre e una lavatrice. Storia della moka
con Chiara Alessi

ore 10-10.50 • San Gaudenzio 5 Euro
La caduta dei campioni: tre lezioni di sport
a cura della redazione dell’Ultimo Uomo
2. Andare oltreoceano. Perché per i cestisti europei
è stato così difficile sfondare in NBA?
con Marco D’Ottavi

ore 11-11.50 • Santa Marta 5 Euro
Ippocrate e i suoi fratelli: lezioni di scienza
2. Storia del gruppo di cialtroni a cui dobbiamo
la medicina senza dolore
con Silvia Bencivelli

ore 11-11.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tre brevi lezioni di antropologia
2. Io esisto perché tu esisti. Per farla finita col colonialismo
con Andrea Staid

ore 12-12.50 • Teatro Giacosa 5 Euro
Mettila da parte: tre lezioni sull’arte
2. La linea che ferisce: gli ultimi disegni di Egon Schiele
con Luca Scarlini

ore 12-12.50 • San Gaudenzio 5 Euro
Tre lezioni di filosofia
2. Democrito e la felicità edonistica
con Matteo Saudino (Barbasophia)

ore 15-15.50 • Santa Marta
Esordi
Francesca Manfredi presenta Valentina Maini (Bollati
Boringhieri), Sarah Savioli (Feltrinelli) e Ilenia Zedda
(Dea Planeta)
in collaborazione con la Scuola Holden

ore16-16.50 • Cortile del Museo Garda
Identità e ambizioni della nuova Cina
Giuseppe Rao intervista Giada Messetti

ore17-17.50 • Cortile del Museo Garda
La gang del pensiero
Andrea Bertelli e Beatrice Dorigo
intervistano Tibor Fischer

ore18-18.50 • Cortile del Museo Garda
Ciao maschio
Reading di Valeria Parrella
accompagnamento musicale di Anais Drago

ore19-19.50 • Cortile del Museo Garda
Questa è l’America
Simonetta Sciandivasci intervista Francesco Costa

ore19-20 • ZAC!
Se vuoi una vita easy hai sbagliato vita
Davide Gamba intervista il Collettivo Criu
Letture di Renato Cravero

ore 20-21• Cortile del Museo Garda
La nostra carriera di lettori
Claudia Durastanti e Nadia Terranova

ore 21.30-22.30 • Teatro Giacosa10 Euro
Il nome della rosa • Vita e destino
Letture di Tommaso Ragno
Testi di Umberto Eco e Vasilij Grossman
in collaborazione con Emons libri e audiolibri

ore 23-23.50 • Santa Marta
Storie sfortunate di rock’n’roll
Late Show con Maurizio Blatto

Domenica 30 agosto

ore 8.45-9.35 • Cortile del Museo Garda
Colazione e giornali
con Francesco Costa (il Post)

ore 9.15-10.45 • Santa Marta
Navigare a vista
Strumenti e riflessioni sul fumetto per ragazzi:
il panorama editoriale, le tendenze, i pericoli del fumetto
con Matteo Gaspari – Hamelin Associazione Culturale

ore 10-10.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tante care cose: lezioni di design
3. Le cose pallose: dalla biglia al Super Santos
con Chiara Alessi

ore 10-10.50 • San Gaudenzio 5 Euro
La caduta dei campioni: tre lezioni di sport
a cura della redazione dell’Ultimo Uomo
3. La giusta distanza. Scrivere di calcio, tra letteratura
e coinvolgimento emotivo
con Fabrizio Gabrielli

ore 11-11.50 • Santa Marta 5 Euro
Ippocrate e i suoi fratelli: lezioni di scienza
3. Storia e geometria di certa medicina sperimentale
abbastanza schifosa
con Silvia Bencivelli

ore 11-11.50 • Cortile del Museo Garda 5 Euro
Tre brevi lezioni di antropologia
3. Tutto è relativo. Fare i conti con l’altro
con Andrea Staid

ore 12-12.50 • Teatro Giacosa 5 Euro
Mettila da parte: tre lezioni sull’arte
3. Le mille facce di George:
gli specchi ustori di Francis Bacon
con Luca Scarlini

ore 12-12.50 • San Gaudenzio 5 Euro
Tre lezioni di filosofia
3. Lezioni d’amore e disamore
con Vittoria Baruffaldi

ore 15-15.50 • Cortile del Museo Garda
Il potere rivoluzionario di un filo di lana
Giada Messetti intervista Loretta Napoleoni

ore 15-15.50 • Santa Marta
Esordi
Martino Gozzi presenta Mattia Insolia (Ponte alle Grazie),
Laura Mancini (e/o) e Costanza Rizzacasa D’Orsogna (Guanda)
in collaborazione con la Scuola Holden

ore 16-16.50 • Santa Marta
Editore ospite: Feltrinelli
Marco Cassini intervista Gianluca Foglia

ore 16-17 • Teatro Giacosa 5 Euro
Rodarissimo – TeatrO dell’Orsa
ispirato a Favole al telefono, Tante storie per giocare,
La grammatica della fantasia
Un omaggio al geniale scrittore, pedagogista, giornalista
e poeta Gianni Rodari nel centenario della sua nascita
con Monica Morini – musiche dal vivo Gaetano Nenna

ore 17-17.50 • Cortile del Museo Garda
Giorni e notti fatti di piccole cose
Helena Janeczek intervista Tishani Doshi

ore 18-18.50 • San Gaudenzio
Malinverno
Martino Gozzi intervista Domenico Dara

ore 18-18.50 • Cortile del Museo Garda
La gioia, all’improvviso
Alessio Torino intervista Manuel Vilas

ore 19-19.50 • San Gaudenzio
Attraverso persone e cose
Reading di Gian Luca Favetto
accompagnamento musicale di Loris Deval

ore 19-19.50 • Cortile del Museo Garda
Ci sono ancora coccodrilli in mare?
Emiliano Sbaraglia intervista Enaiatollah Akbari
e Fabio Geda

ore 20-21• Cortile del Museo Garda
Vivere la musica
Maurizio Blatto intervista Motta e la sua chitarra

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.