Coronavirus: a Torino sospeso il Glocal Film Festival

Coronavirus: a Torino sospeso il Glocal Film Festival

Cinema Torino Venerdì 6 marzo 2020

Torino - L'emergenza sanitaria per il Coronavirus mette i sigilli a un altro festival a Torino. Dopo Seeyousound e Sottodiciotto, a saltare è anche Glocal Film Festival, in programma dal 12 al 16 marzo al Cinema Massimo.

«Nelle ultime settimane l’associazione Piemonte Movie ha persistito nellavorare con l’obiettivo di dare vita alla 19a edizione delGlocal Film Festival -  dicono gli organizzatori - Il Glocal ha sempre dimostrato tenacia e determinazione nel portare avanti i propri obiettivi, facendo fronte anche a tagli e incertezze di contributi, ma alla luce delle nuove indicazioni giunte per mezzo del decreto ministeriale del 4 marzo e della situazione attuale, ci vediamo costretti a sospendere tutte le attività in programma.

«Purtroppo dobbiamo rinunciare alla nostra manifestazione a una settimana dal suo inizio. Il decreto di mercoledì 4 rende inevitabile questa decisione che abbiamo rimandato il più possibile spinti dall'ottimismo e dal supporto dei tanti amici del Glocal. Abbiamo detto che, fino a comunicazione contraria, avremmo realizzato il festival: ora la comunicazione è arrivata e benché non sia espressamente di divieto, ci allontana sempre di più da quello che avremmo voluto offrire al pubblico» queste le parole del direttore del Glocal, Gabriele Diverio, che continua  - In particolare, avremmo voluto che l'apertura di questa nuova edizione fosse una festa per tutta la città: concentrare in una data, una sala e un film, il preciso momento in cui ripartire tutti insieme e con entusiasmo, dopo le sospensioni e gli annullamenti iniziati a febbraio. Ma vogliamo rassicurare i registi, le case di produzione, i giurati, gli ospiti e gli sponsor che ci sostengono perché stiamo ragionando su come non perdere il grande lavoro fatto in questi mesi: il Glocal ha subito una battuta d'arresto, ma non è intenzionato a fermarsi».

Quella prevista dal 12 al 16 marzo, si legge sul comunicato stampa che annuncia la sospensione voleva essere un’occasione non solo per mostrare quanto di valore si realizza a Torino e in Piemonte in campo cinematografico e far incontrare i professionisti locali in un clima di scambio e confronto, ma anche per tornare alla normalità. Le condizioni che si sono delineate in queste ore, non permetterebbero di fare tutto questo e si rivelerebbe alla fine dei conti un’occasione sprecata.

«Per tutti coloro che lavorano al festival, rinunciare a quanto già fatto e investito è difficile e comporta inevitabilmente delle conseguenze anche economiche, ma il cinema è anche condivisione e per ora ci è chiesto di rimandare l’appuntamento, si spera a presto».

Potrebbe interessarti anche: , Lovers Film Festival 2020: il cinema Lgbtq va online. Il programma , Il cinema a casa con MYmovies e Torino Underground , Aiace sul Sofà: a Torino film gratis online, da Davide Ferrario a Enrico Bisi , Il Museo del Cinema di Torino apre la sua cineteca: online capolavori e sperimentazioni del cinema muto , Sabato sera ai Murazzi? A Torino si può: rigorosamente online, in live chat

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.