Parco del Valentino: a Torino via ai bandi per la riapertura dei locali

Parco del Valentino: a Torino via ai bandi per la riapertura dei locali

Attualità e tendenze Torino Martedì 11 febbraio 2020

© Pixabay

Torino - Il primo bando arriverà tra dieci giorni, e sarà quello per i locali della ex discoteca Rotonda. Il Parco del Valentino di Torino è pronto a rifiorire, lo assicura l'amministrazione comunale che, annuncia, dopo il primo bando seguiranno anche quelli per lo Chalet e per il Fluido.

La Giunta ha infatti approvato la prima delibera sul rilancio del Parco del Valentino, come hanno illustrato la sindaca Chiara Appendino, l'assessore all'Urbanistica Antonino Iaria e l'assessore al Commercio Alberto Sacco. «È un lavoro che va avanti da un anno e mezzo. Il parco tornerà a essere un luogo di intrattenimento anche nelle ore serali - spiega Appendino - Da oggi c'è una cornice, ci sono delle regole per utilizzare i locali e gli spazi del parco».

La delibera arriva dopo un lavoro propedeutico portato avanti locale per locale, spesso rintracciando abusi e situazioni illegali da diverse decine di anni. Non solo un provvedimento economico, che punta a dare respiro a nuove attività musicali e di intrattenimento come quelle dei locali che anima il parco, ma una mossa per la città intera, che include anche la manutenzione del verde del parco, a uso non solo serale ma diurno.«Il Parco è più sicuro per tutti se è vissuto» ha confermato l'amministrazione.

La regolamentazione è uno dei cardini della delibera, che è «frutto di un attento studio che delinea cosa è autorizzato e cosa no - commenta Sacco - Per noi è fondamentale che il Parco torni ad essere vivo e frequentato, facendo lavorare i concessionari in maniera tranquilla».

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus a Torino: sospesi i mercati all'aperto , Coronavirus in Piemonte: stretta sulle misure. Mercati, edicole, tabaccai, rilevazione della temperatura , Telemedicina: così città Salute Torino fronteggia il Coronavirus , Emergenza Coronavirus: da Intesa Sanpaolo 100 milioni di euro , Smart working e aiuti alle famiglie: il Comune di Torino per l'emergenza Coronavirus

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.