Nati per leggere: a Torino il Premio, aspettando il Salone del libro 2020

Nati per leggere: a Torino il Premio, aspettando il Salone del libro 2020

Incontri Torino Giovedì 30 gennaio 2020

Torino - Torna, per la sua XI edizione, il Premio Nati per Leggere, una delle molte attività del Programma nazionale Nati per Leggere nato nel 1999 per promuovere la lettura condivisa con bambini in età prescolare all’interno della famiglia, degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e delle biblioteche.

Nati per Leggere è un programma di comunità presente in tutte le Regioni italiane che coinvolge figure professionali sanitarie, sociali, culturali ed educative del territorio. Nati per Leggere è promosso dall’alleanza tra pediatri e bibliotecari, in particolare dall’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino Onlus.

Sulla spinta del successo di Nati per Leggere Piemonte, nel 2009 è stato creato il Premio nazionale Nati per Leggere, istituito dalla Regione Piemonte in collaborazione con la Città di Torino, la Fondazione Circolo dei lettori, il Salone Internazionale del Libro di Torino, il Coordinamento nazionale Nati per Leggere e la rivista LiBeR. Sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, negli anni il Premio ha ricevuto il patrocinio della sezione italiana IBBY e una medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana. A oggi la Regione Piemonte è l’unica ad aver ideato un premio legato all’attività nazionale Nati per Leggere.

Come funziona il Premio Nati per leggere

Obiettivi del Premio sono valorizzare la migliore produzione editoriale per bambini in età prescolare e riconoscere la creatività e l’impegno di quanti, pediatri, bibliotecari e volontari, si adoperano nella promozione della lettura condivisa fra i più piccini, sia all’interno della famiglia sia nei consultori, nelle biblioteche, negli asili e nelle librerie.

Il Premio si compone di quattro sezioni dedicate specificatamente a editori, biblioteche o progetti locali, e pediatri. La Giuria del Premio, che elegge i vincitori nelle diverse sezioni, è formata da docenti, esperti di letteratura per l’infanzia, bibliotecari, pediatri, librai specializzati e giornalisti. Per l’XI edizione la Presidente sarà Marnie Campagnaro, docente di Letteratura per l’Infanzia e l’Adolescenza presso l’Università di Padova, coadiuvata dalla Vice-Presidente Katia Rossi, bibliotecaria.

Ogni vincitore riceve un assegno del valore di 2000 euro e la cerimonia di presentazione si svolge ogni anno a Torino presso il Salone Internazionale del Libro

Potrebbe interessarti anche: , Cinema all'aperto a Torino: le arene estive in città, da Cinema a Palazzo a Porto Franco Summer Night , A Torino riapre il cinema Massimo e a luglio i 20 anni del Museo del Cinema , Salone del Libro di Torino 2020: gli scrittori vanno online dal 14 maggio. Il programma con Saviano, Jovanotti e Zerocalcare , Una storia a fumetti ambientata nei Musei Reali di Torino gratis online , Incipit Offresi, il format per aspiranti scrittori si sposta online: si parte con Enrica Tesio

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.