Underground: se a Torino il teatro si sposta in metropolitana

Teatro Torino Mercoledì 16 ottobre 2019

Underground: se a Torino il teatro si sposta in metropolitana

© Luca Del Pia

Torino - A Torino può accadere che il teatro esca dai suoi spazi per trasferirsi dentro le viscere della città: nella metropolitana. Arriva sotto la Mole, per la stagione TPE 2019/2020 Underground, un lavoro site specific pensato per le metropolitane di Napoli, Milano, Torino, Brescia, Roma, Parigi e Berlino. Dal 17 ottobre al 3 novembre 2019 Underground porterà 20 spettatori alla volta a indagare la città dal basso. L’ultimo lavoro della coppia Cuocolo/Bosetti ha debuttato lo scorso giugno a Napoli ed è il quindicesimo episodio del progetto Interior Sites Project, una produzione del Teatro di Dioniso di Torino insieme a IRAA Theatre.

Underground significa metropolitana, ma anche sotterraneo, e per derivazione clandestino, partigiano. È un luogo oscuro, segreto, che si snoda nel sottosuolo della città e per questo è associato a qualcosa di non ufficiale, liminale e, quando usato in riferimento a cinema, musica e teatro, diventa sinonimo di al di fuori o contro la produzione industriale e commerciale. In Underground si indagherà, con venti spettatori in viaggio a ogni replica, lo spazio pubblico in cui spesso ci si trova isolati, toccando da vicino la distanza tra sé e l’altro.

Lo spettacolo è dinamico: prevede infatti lo spostamento attraverso il sistema della metropolitana cittadina guidati dalla voce di Roberta Bosetti che utilizzerà con il pubblico il sistema delle radioguide. Ognuno nel suo mondo, come nella realtà quotidiana: universi chiusi e separati, una condivisione di spazio che è solo apparentemente tale, ma che mantiene le distanze. Underground sarà un viaggio per indagare, immaginare e sentire il peso della città: è un lavoro sui paesaggi interiori, i luoghi familiari di Torino rivisti e trasformati, aperti all’ascolto.

Andare insieme, attraversare gli spazi urbani e far collidere interiorità ed esteriorità, vita interiore e vita della città. La voce di Roberta si incontra e scontra con i ritmi, le simbologie e i suoni della città creando un senso ulteriore rispetto al testo di partenza. Si percorre insieme un paesaggio geografico e mentale.

Underground, pensato per le metropolitane di Torino, Brescia, Roma, Napoli, Milano, Parigi e Berlino, continua e sviluppa la ricerca di Interior Sites Project, avventura umana e teatrale iniziata a Melbourne nel 2000 che ha portato Cuocolo/Bosetti a essere presenti nei Festival Internazionali di 26 paesi del mondo. «Una sorta di ecologia teatrale che si basa sull'esistente – spiegano - Che ricicla e trasforma l'esistente: parte dalla nostra vita e usa ciò che ci è prossimo luoghi, case, strade, edifici pubblici e privati, la metropolitana. Cerchiamo di far emergere da quei luoghi la memoria, il genius loci, i valori e il senso rimosso».

Come in Underground, la volontà è quella di ristabilire una comunicazione diretta con lo spettatore e toglierlo dall’abitudine, metterlo in gioco e aprire uno sguardo diverso e nuovo. Lo stimolo per gli spettacoli del duo è infatti sempre il rapporto con lo spettatore: «ci costringe a ricordarci di farci ancora e ancora la domanda su che cosa importi veramente, dove si possa lasciare un segno e su chi lasciarne il peso – spiegano - Partire da se stessi è qualcosa che ha a che fare con l'atto di ricordare. Abbiamo una vita e questa ci fornisce il materiale su cui possiamo riflettere. Siamo degli attori e interpretiamo noi stessi. Quella che viene messa in discussione è la tradizionale separazione tra attore e personaggio. Un invito a riconsiderare i limiti tradizionali tra performance e realtà, tra arte e vita».

I biglietti per Underground sono disponibili online.

Potrebbe interessarti anche: , Scene: teatro, musica e danza tra Rivoli e Avigliana. Il programma da Laura Morante a Michela Murgia , Accabadora: il best-seller di Michela Murgia a teatro con Anna della Rosa , Animali da palco e dove trovarli: a Torino una nuova rassegna di teatro a cura di Onda Larsen , Piemonte dal vivo: la stagione 2019/2020 è un caleidoscopio di spettacoli ed eventi , Tosca al Teatro Regio di Torino: un super cast per Puccini

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.