Oltre i Muri: 20 anni del Progetto MurArte a Torino. Convegno, ospiti ed eventi

Cultura Torino Mercoledì 2 ottobre 2019

Oltre i Muri: 20 anni del Progetto MurArte a Torino. Convegno, ospiti ed eventi

Torino - Era il 1999: a Torino prendeva il via il progetto MurArte, con l’offerta di spazi pubblici da parte del Comune per eventi legati alla street art e alla graffiti-writing che potessero promuovere la creatività giovanile, e insieme riqualificare aree del territorio. Si andavano così affermando realtà artistico-giovanili poco note e, insieme, prendevano il via iniziative a basso costo per contrastare il degrado di alcune parti di Torino. Era solo l’inizio di un percorso di successo che negli anni ha riscosso risultati sempre più positivi, avvicinando i giovani alle istituzioni e insieme avviando una legalizzazione di alcuni comportamenti espressivi talvolta illeciti.

Sono passati 20 anni da quel primo progetto sperimentale di MurArte e Torino ha maturato in questo periodo unpatrimonio di esperienze, progetti e creatività. Un compleanno speciale, che non passerà inosservato in questo 2019 anche grazie all’evento Oltre i muri, realizzato nell’ambito di Torino Design of The City e orientato all’incontro di artisti, associazioni, amministratori, esperti, raccolti intorno al tema della street art e della creatività giovanile.

I vent’anni di MurArte saranno l’occasione per discutere di immaginari urbani e politiche pubbliche, ripensando alla lunga esperienza della città ma guardando anche al futuro. MurArte, con i suoi vent’anni ormai progetto storico della Città di Torino, si è caratterizzata nel tempo come iniziativa pilota che è stata adottata in tutta Italia da diverse amministrazioni. Negli anni ha dunque costruttivamente avviato dialoghi tra istituzioni e mondo del muralismo urbano, diventato nel corso del tempo un linguaggio espressivo riconosciuto e professionale, tanto da fare del segno metropolitano un muralismo artistico.

Un’evoluzione che sempre più ha virato verso l’ambito artistico dunque, vedendo MurArte sostenuta e accompagnata a Torino in eventi come PicTurin nel 2010 o ToWard2030 nel 2018. Non a caso il convegno Oltre i muri si inserisce all'interno di un palinsesto cittadino di eventi e iniziative dedicate al tema del design in occasione di Torino Design of the City. Il risultato dei vent’anni di MurArte non è solo un insieme di interventi strategici di design urbano che puntano alla rinnovata percezione del territorio e al miglioramento della sua estetica, ma anche una straordinaria galleria pubblica a cielo aperto che ha lo scopo di rivalorizzare il patrimonio esistente della città, perché no attirando nuovo pubblico e turisti come sempre più spesso accade.

«MurArte oltre a essere street art è soprattutto un progetto strategico che porta con sé un lavoro volto alla bellezza dei quartieri cittadini e alla trasformazione urbana attraverso esperimenti di arte pubblica che coinvolgono i e le giovani nella valorizzazione degli spazi in cui vivono – spiega Marco Giusta, assessore alle politiche giovanili e periferie della Città di Torino -. MurArte è un progetto creativo straordinario. Sono felice di avere l’occasione di rilanciarlo attraverso Torino Design of the City. Obiettivo del convegno è raccogliere spunti che ci  permettano di fare, con tutte le attrici e gli attori coinvolti a livello nazionale e internazionale, il necessario ‘tagliando’ aggiornando il progetto, ove necessario, per confermare che Torino è una delle capitali europee del muralismo e dell'arte pubblica urbana».

Il convegno Oltre i muri si estenderà lungo due giornate, venerdì 4 e sabato 5 ottobre. L’appuntamento è all’Open Incet e al Polo del 900 e si articolerà in presentazioni plenarie e tavoli di lavoro, tutti a ingresso gratuito.

Venerdì 4 ottobre si inizia in Barriera di Milano all’Open Incet, dove a partire dalle 15.00l’assessore Marco Giusta insieme a rappresentanti di enti, istituzioni, amministrazioni locali università e componenti delle crew storiche italiane introdurrà la tematica di MurArte e darà il via al Tavolo valori e disvalori dell'arte urbana oggi.

Dalla discussione alla messa in opera: alle 18.30, in corso Vigevano 25, si potrà assistere all’intervento collettivo Quercetti jam, una Graffiti & Urban Art Convention realizzata da artiste e artisti sui muri della Quercetti Spa. La storica azienda di giocattoli presterà gratuitamente le pareti della sua Fabbrica (via Cigna, via Pinerolo e Corso Vigevano) per un intervento che riqualifica il quartiere dove risiede da 40 anni. 

Gli artisti coinvoltilavoreranno a tema libero seguendo uno schema cromatico che alterna colori primari e secondari a voler ricordare una scatola di pennarelli, oggetto presente e iconografico dell'infanzia di tutti. Tra loro Adam Tempesta; Andrea Casciu; Corn79; Daniele Tozzi; Diego Federico; Guerilla Spam; Howler Monkey Crew; Luca Mustaccioli; Max Petrone; Mrfijodor; Mach505; Riccardo Rizzo; Sheko; Ste Mapu; Vesod e Wat - Mke.

Dalle 18:30, a seguito del primo giorno di convegno, l’appuntamento prosegue ai Docks74 sede dell’associazione Il Cerchio E Le Gocce con buffet, dj set e installazioni e con la possibilità di disegnare su supporti mobili con marker e colori acrilici per creare una grande installazione di bozzetti e disegni che celebri i vent'anni di Murarte.

Il 5 ottobre, al Polo del 900, le attività avranno inizio alle 9.30 con gli interventi di indirizzo da parte di autorità, esperti/e e rappresentanti di enti e reti nazionali.

Durante tutta la giornata si terranno anche 2 tavoli di lavoro. Il primo sarà MurArte 1999-2019: il modello Torino confronto con le altre Città, normative, artisti, artiste e istituzioni e sviluppi futuri; il secondo Street art e neo muralismo: conflitti di interesse in corso. Permanenza e temporaneità. Documentare, conservare, archiviare, istituzionalizzare la street art.

Sabato 5 ottobre le artiste e gli artisti coinvolti nella Graffiti & Urban Art Convention lavoreranno per portare a termine l’opera iniziata il giorno prima sui muri dell’azienda Quercetti Spa di corso Vigevano 25.

Il programma completo e gli ospiti

Venerdì 4 ottobre, ore 15,00 – Open Incet, Piazza Teresa Noce 17 – sala Open Space
Introduzione ai temi e saluti istituzionali
Marco Giusta - Assessore alle Politiche Giovanili e Periferie della Città di Torino
Eleonora Artesio - Consigliera Comunale già Assessora della Città di Torino
Vincenzo Santoro - ANCI
Roberto Mastroianni - UniTO
Salvo Bitonti - Direttore Accademia Belle Arti
Marco Ciari - Torino Creativa
Alessandro Iemulo - Torino Creativa
Gianni Limone - Assessorato alla Cultura, Torino
Associazioni di Torino MurArte (Monkey's Evolution, Il Cerchio e le Gocce)
Marco Mondino - Università di Palermo

ore 16,30:
Tavolo n°1: valori e disvalori dell'arte urbana oggi. Il ruolo di artisti e artiste, rapporto con istituzioni e mercato; festival e grandi eventi; professionismo e libera espressione.
Ruben Marchisio – Associazione Monkey’s Evolution. Torino
Riccardo Lanfranco - Associazione Il Cerchio e le Gocce, Torino
Salvatore Pope Velotti - Inward Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana
Simona Gavioli - Associazione Caravan Setup, Bologna
Emanuela Caronti - Associazione Linkinart- Walk The Line, Genova
Matteo Bidini - Street Levels Gallery, Firenze
Vincenzo Costantino - Altrove Festival, Catanzaro
Riccardo Rizzo - Associazione Volantarius, Bolzano

Segue plenaria di chiusura

Dalle 15 Quercetti - Graffiti & Urban Art Convention presso Quercetti, Corso Vigevano 25

Aperitivo buffet, Dj set, live painting presso Ass. Il Cerchio E Le Gocce, Magazzini Docks Dora, Via Valprato 68

Sabato 5 ottobre, ore 9,30 - Polo del '900, corso Valdocco 4/a – sala conferenze

Plenaria - interventi di indirizzo
Marco Giusta - Assessore alle Politiche Giovanili e Periferie della Città di Torino
Francesco Casciano - Sindaco di Collegno
Roberto Mastroianni - UniTo
Valeria Mazzesi - Comune di Ravenna - Coordinamento Tavolo Street Art Associazione GAI
Luisa Papotti - Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Città Metropolitana di Torino
Luca Borriello - Inward Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana, Napoli
Luigi Vergallo - Università di Milano, Fondazione Feltrinelli
Pedro Soares Neves - Università di Lisbona (in videoconferenza)
Mario Cerutti - Lavazza S.p.A - Toward 2030 What are you doing?

Ore 14, sala Voltoni, via del Carmine 14:
Tavolo n°2: MurArte 1999-2019 : il modello Torino; confronto con le altre Città; normative; artisti, artiste e istituzioni; sviluppi futuri.

Silvia Tarassi – staff Assessorato alla Cultura del Comune di Milano
Federica Cola, Comune di Napoli
Stefania Pancini, Comune di Firenze
Valeria Mazzesi – Associazione GAI Comune di Ravenna
Comune di Collegno
Mario Cerutti - Lavazza S.p.A - Toward 2030 What are you doing?

Ore 14, sala conferenze, Corso Valdocco 4/a:
Tavolo n°3: Street art e neo muralismo: conflitti di interesse in corso. Permanenza e temporaneità. Documentare, conservare, archiviare, istituzionalizzare la street art

Edoardo Di Mauro - Associazione MAU, Torino
Germano Tagliasacchi - Fondazione Contrada Torino Onlus
Associazione Monkey’s Evolution, Torino
Associazione Il Cerchio e Le Gocce, Torino
Annarita Marocchi - Ancitel
Luca Borriello - Inward, Napoli
Luca Ciancabilla e Gian Luca Tusini - Università di Bologna, Dipartimenti delle Arti e dei Beni Culturali
Dominique Maria Scalarone – CAPuS, Università di Torino

Ore 18: Plenaria di chiusura con le restituzioni dai tavoli

Conclusioni - Assessore Marco Giusta.

Potrebbe interessarti anche: , Luoghi del cuore FAI in Piemonte: gli interventi sul Lago d'Orta, al Sacro Monte di Crea e all'Alpe Devero , Il Museo Lombroso di Torino festeggia dieci anni tra visite, eventi e uno spettacolo , Torino e Milano firmano il patto per la Comunicazione non ostile. Verso un'educazione al linguaggio in rete , Torino incontra l'Oriente con il festival OrienTo, tra pane e convivialità. Il programma 2019 , Arriva dal Museo Egizio di Torino Willeke Wendrich, eletta Presidente dell’Associazione Internazionale Egittologi

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.