Cultura Torino Martedì 10 settembre 2019

Torino spiritualità, Scarabocchi, Festival del Classico: tutti gli eventi nella nuova stagione del Circolo dei lettori

Torino - «Sono vasto, contengo moltitudini»: è una citazione tratta dal poeta Walt Whitman ad accompagnare come claim la stagione dei festival che popoleranno l’autunno 2019 al Circolo dei lettori. Due gli eventi torinesi, uno quello nella sezione distaccata della Fondazione, a Novara. Tre festival che, insieme, raduneranno intorno a stimoli culturali di livellio con grandi ospiti italiani e internazionali, un pubblico eterogeneo di appassionati.

Si inizierà con Torino Spiritualità, puntuale appuntamento settembrino, in città dal 26 al 29 settembre per la quindicesima edizione titolata Ad infinita notte, che rifletterà su buio, ombra e veglia. Novara ospiterà, prima, dal 20 al 22 settembre, Scarabocchi, il cui sottotitolo è “il mio primo festival”, un’iniziativa dedicata al disegno e non solo, e un festival a misura di famiglie dove ascoltare riflessioni di grandi intellettuali e sperimentare dal vivo in laboratori appositi. Infine, seconda edizione a Torino per il Festival del Classico, dal 17 al 20 ottobre un tuffo nella cultura antica per riflettere sulla libertà.

«È un titolo bellissimo quello che riunisce i festival in un unico percorso – ha commentato l’assessore alla cultura di Torino Francesca Leon – una moltitudine di pensieri, voci e parole. Grazie alle riflessioni portate avanti da questi festival potremo imparare qualcosa in più con persone che hanno pensato e portato avanti innovazione e pensiero. Insieme al Circolo dei lettori la Città di Torino partecipa alla progettazione per il Salone del libro in seguito al protocollo di intesa, speriamo che ora si prosegua con il percorso che porta la Città tra i soci fondatori del Salone: insieme possiamo avere più forza e sinergia, come abbiamo alle spalle le Biblioteche civiche, per esempio».

Ribadito l’appoggio della Regione, di cui il Circolo dei lettori è “figlio”, un figlio che, nelle parole dell’assessore alla cultura Vittoria Poggio, è sempre più maturo e consapevole e lavora in sinergia con la Regione per accrescere la cultura del territorio e sviluppare così i valori di crescita per la società.

Gli eventi partiranno dunque da Novara con Scarabocchi, che vede la curatela di Marco Belpoliti e Doppiozero, convinto che il festival sia qualcosa di ancora non fatto e dedicato ad adulti e bambini. Animali, Segni, Storie: questi i tre momenti in cui il festival si articola, attraverso la creatività, fantasia e poeticità al complesso del Broletto di Novara e per le scuole. Sarà Massimo Recalcati a inaugurare il Festival, seguirà un calendario ricco, con momenti dedicati alla famiglia, altri solo per adulti, ai quali, parallelamente, si affiancheranno utili laboratori per i più piccoli. Il programma ufficiale è online, inclusi gli eventi a prenotazione con posti limitati.

Il passaggio di testimone del settembre culturale passerà poi ad Armando Bonaiuto per Torino spiritualità e il suo calendario diffuso di incontri che nel 2019 rifletteranno sul tema della notte, sulla sua ambivalenza e ambiguità, sul suo «margine vibrante di inquietudine, fascino e mistero», come ha detto Bonaiuto stesso. Matteo Caccia, Neri Marcorè, Dario Argento, Ascanio Celestini, sono solo alcuni dei nomi che costellano il programma fittissimo, in cui si intrecciano due cicli di approfondimenti, quelli biblici e quelli dedicati alle supernove, stelle esplose, simbolo di alcune personalità del 900. Non potrebbero mancare infine tanti ospiti stranieri tra cuiil teologo inglese Timothy Radcliffe, lo scrittore e presbitero spagnolo Pablo d’Ors, il teologo e poeta portoghese José Tolentino Mendonça

Ottobre sarà infine il mese del Festival del classico, guidato da Ugo Cardinale e Luciano Canfora con l’intenzione di spolverare i classici, affinché tornino vivaci compagni di viaggio per valorizzare la cittadinanza consapevole. Libri che, secondo la definizione di Calvino, non smettono mai di dire cose restando sempre attuali, i classici saranno analizzati attraverso il tema della verità e della libertà. «Al centro – ha spiegato Cardinale – c’è la scommessa che è poi l’augurio, quello che la verità ci renderà liberi. Nei classici c’è materia per alimentare anche le riflessioni del presente». E tante saranno le proposte che si rifaranno al pensiero antico, profondo e lento, in netta controtendenza con i tempi.

Tra gli ospiti della seconda edizione: il filologo classico e storico Luciano Canfora, il filologo Maurizio Bettini, i filosofi Massimo Cacciari, Umberto Galimberti, Salvatore Natoli e Mauro Bonazzi, la filosofa Franca D’Agostini, il latinista Ivano Dionigi, l’attore Moni Ovadia, l’attrice Lella Costa, l’italianista Claudio Giunta, l’editore Alessandro Laterza, gli scrittori Matteo Nucci, Alessandro Mari, Marco Balzano, le scrittrici Annalisa Ambrosio e Nadia Terranova, la grecista Olimpia Imperio, il filologi classici Enrico Valdo Maltese e Federico Condello, il poeta Valerio Magrelli, gli storici dell’antichità Giovanni Brizzi e Gino Bandelli, la filosofa Adriana Cavarero, i linguisti Massimo Arcangeli e Gian Luigi Beccaria, i matematici Piergiorgio Odifreddi e Lucio Russo, lo storico della filosofia antica Giuseppe Cambiano, il giurista Armando Spataro, il direttore di La Stampa Maurizio Molinari e il direttore di L’Espresso Marco Damilano e molti altri.

Approfondisci con: Scarabocchi. Il mio primo festival, Novara, fino al 22 settembre 2019 , Torino Spiritualità 2019, dal 26 settembre al 29 settembre 2019

Potrebbe interessarti anche: , Festival dell'Innovazione e della scienza a Settimo, da Makkox a Paolo Nespoli. Il programma 2019 , Iconica 2019: la Torino anni '50 e '80 rivive tra abiti e bozzetti delle Maison di Alta Moda , Giornate del Patrimonio 2019 a Torino e in Piemonte: luoghi aperti, orari e programma , Premio Pavese 2019: novità, giuria e cerimonia di premiazione , Notte dei ricercatori 2019 a Torino: tra esperimenti e curiosità per scoprire e giocare con la scienza

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.