Festival Incanti 2019: a Torino la rassegna di teatro di figura dedicata al viaggio

Teatro Torino Venerdì 13 settembre 2019

Festival Incanti 2019: a Torino la rassegna di teatro di figura dedicata al viaggio

Torino - Ombre, marionette, pupazzi e immagini per raccontare il tema del viaggio in tutte le sue possibili declinazioni: torna dal 3 al 10 ottobre a Torino il Festival Incanti. Un percorso dedicato al Teatro di figura che spazierà dal viaggio interiore al viaggio fisico, dall'esodo alla migrazione, dalla terra promessa alla terra permessa, dal viaggio nella mente al viaggio nella letteratura, dal viaggio fantastico a quello mitico, dal viaggio turistico a quello onirico, toccando senza esitazione anche argomenti scottanti e quotidiani. Il Teatro di Figura, linguaggio estremamente contemporaneo, dialoga, nella sua complessità e contaminazione, con tutti i linguaggi performativi attuali e con il presente.

La ventiseiesima edizione del Festival Incanti vedrà protagoniste compagnie provenienti da Canada, Perù, Spagna, Francia, Svizzera e Italia, che toccano in modi differenti questo tema partendo dalla letteratura e dalla filosofia per arrivare alla concretezza della migrazione. In tutto 8 giornate intense di programmazione fra cui alcuni appuntamenti fissi come il PIP – Progetto Incanti Produce, il Progetto Cantiere, il Progetto Accademia.

L'inaugurazione del Festival Incanti, il 3 ottobre, è affidata alla notissima compagnia svizzera Mummenschanz, evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro Piemonte Europa. Tra le compagnie di questa edizione: Gaia Teatro / Ines Pasic (Perù), Compagnia Flop (Francia),  Compagnia Pupella-Nogués (Francia), La Tortue Noir (Canada), Compagnia Ortiga (Spagna), Controluce Teatro d'Ombre (Italia), Teatro Gioco Vita (Italia), I sacchi di Sabbia (Italia), Marionette Di Filippo (Italia), El Gecko con Botas (Spagna).

Il PIP - Progetto Incanti Produce sarà diretto nel 2019 da Ines Pasic - fondatrice della compagnia Gaia Teatro - e indagherà le possibilità espressive di ogni parte del corpo umano, dal piede alla caviglia, dal ventre al volto e al gomito, trasformandoli in marionette in carne e ossa e dando vita a personaggi sorprendenti.

Il Progetto CANTIERE, in collaborazione con il Teatro del Buratto di Milano e Is Mascareddas di Cagliari, Teatro delle Briciole di Parma, CTA di Gorizia, Teatro del Drago di Ravenna e La Terra Galleggiante di Pinerolo (TO), è lo spazio che il festival dedica alle compagnie di Teatro di Figura, giovani e non ancora conosciute nel panorama teatrale per sostenerle e accompagnarle nel percorso di creazione. In questa edizione, parallelamente alle nuove selezioni, verranno presentati in prima assoluta gli spettacoli finalisti del bando 2018.

Altro aspetto importante è il Progetto Accademia, che nel triennio 2015/17 ha portato a Torino l'Accademia Ernst Busch di Berlino, l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica di Varsavia, l'Accademia di Lisbona EXELs e la Hochschule di Stoccarda. Nel 2019 sarà la volta dell'ESNAM - École Nationale Supérieure des Arts de la Marionnette di Charleville Meziéres, la più prestigiosa scuola di formazione nel campo del teatro di figura al mondo, in un'ottica di conoscenza e scambio di esperienze. La presenza della scuola francese è inserita all'interno della finestra sul teatro di figura francese sostenuto dalla Fondazione Nuovi Mecenati con Flop e la Compagnia Pupella-Nogués.

Importante per Incanti quest’anno l’Omaggio a Guido Ceronetti, una figura fondamentale sia per la Compagnia Controluce sia per il festival. Ospite più volte, Ceronetti ha coinvolto Controluce in numerosi spettacoli e performance. A un anno dalla morte, Incanti, in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino, gli dedica un omaggio rievocando alcuni momenti dello spettacolo storico La Jena di San Giorgio.

Incanti è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2019 del bando Performing Arts. Con questo festival Controluce è entrata a far parte di PERFORMING+, un progetto per il triennio 2018-2020 lanciato dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

 Continua il rapporto con enti e istituzioni come il Museo Nazionale del Cinema, che ospiterà la giornata dedicata al tema Marionette e Cinema in collaborazione con ASIFA; il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli con il workshop di stop motion; il Comune di Grugliasco con il progetto PIP e la sezione per le scuole Piccoli Incanti. Altri partner storici con cui si rinnovano i rapporti sono la Fondazione TRG onlus, l'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare. Continua la collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Torino a cui anche quest'anno è affidata l'immagine e la grafica del festival. Nuova collaborazione con l'IIS Bodoni Paravia per il progetto Il Bodoni Incantato dedicato alla cattura delle immagini del teatro di figura attraverso la fotografia e il video.

Tutto il programma e le informazioni sulla biglietteria e gli spettacoli, sul sito internet del Festival Incanti di Torino.

Potrebbe interessarti anche: , Mistero Buffo torna a Torino: l'edizione «dei 50 anni» con Eugenio Allegri e Matthias Martelli , Teatro Stabile di Torino: gli spettacoli 2019/2020 al Carignano, al Gobetti e alle Fonderie Limone , Rumori fuori scena a Torino: il debutto al Teatro Carignano con la regia di Valerio Binasco , Cirko Vertigo: gli spettacoli della stagione 2019/2020 tra contaminazione e confini , Teatro Regio: la stagione 2019/2020 si apre con I pescatori di perle di Bizet

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.