Nuove aperture a Torino nel 2019, da Igino Massari a Piano 35 e Starbucks

Food Torino Giovedì 22 agosto 2019

Nuove aperture a Torino nel 2019, da Igino Massari a Piano 35 e Starbucks

© Pixabay

Torino - È un settembre di novità a Torino per quanto riguarda il mondo della ristorazione: rinnovi e aperture di ristoranti e locali caratterizzeranno infatti il mese e il prossimo periodo autunnale, portando in città novità su più fronti, dall’alta pasticceria, alla caffetteria, fino allo street food e alla ristorazione propriamente detta.

Il 3 settembre è la data scelta per la riapertura di Piano35, il ristorante in cima al grattacielo Sanpaolo. 150 metri d’altezza chiusi alla fine del 2018 che torneranno a vivere  con lo chef Marco Sacco, già doppia stella Michelin con il suo locale Piccolo Lago di Verbania, e con la bartender Cinzia Ferro che guiderà invece il cocktail bar.  Grande cucina e cocktail d’autore con una proposta che includerà la scelta di cinque box per il pranzo e tre menù a cena, dal Piemonte, al Mediterraneo al Piccolo Lago.Dal 3 settembre, tutti i giorni (tranne la domenica) a pranzo e cena, con proposte differenti; mentre per un aperitivo gourmet o un dopocena con vista Torino illuminata sarà aperto il lounge bar.

Grandi firme in arrivo per la felicità dei golosi. In via Accademia delle Scienze nascerà un secondo punto vendita di Avidano, maestro del cioccolato, pronto ad approdare nel cuore della città. E sempre in tema dolci, star in arrivo a Torino nel mese di ottobre, direttamente dal mondo della pasticceria è Igino Massari, che aprirà il suo locale in piazza CLN (civico 232), uno spazio che prevedrà 70 posti a sedere per 300 metri quadri di superficie dove trovare delizie dolci tra cui macaron e plumcake, praline, semifreddi ma anche pasticceria salata. Immancabile la Cake della Mole, il dolce che Massari ha ideato la scorsa in primavera e farcito di golosi pezzi di gianduiotto in omaggio a Torino.

Ma Torino non è solo sabaudità. In città arriva un’onda di sud con i piatti a base di pesce di Pescaria. Veri hamburger di pesce realizzati con materiale fresco in arrivo dalla Puglia. Apertura prevista per ottobre in via Accademia delle Scienze, ancora una volta nel cuore della città. A due passi dal Museo Egizio e dalle piazze auliche del centro si potranno così gustare panini con il polpo fritto, gamberoni, ma anche proposte vegetariane e l’immancabile buger di pesce spada, il tutto made in Italy.

Cibo di strada fa rima, infine, con il colosso della caffetteria mondiale, Starbucks, che aprirà i battenti a Torino in autunno, nel locale di via Amendola angolo via Buozzi. Una sfida appassionante e tutta da giocare nella città dei caffè storici e di tradizionali aziende di caffè.

Potrebbe interessarti anche: , La nuova guida alle cantine del Piemonte, per dormire tra i filari e cenare tra le botti , La vendemmia a Torino e Portici divini 2019: tra la vigna a Palazzo, degustazioni ed eventi. Il programma , 10 piole a Torino: le trattorie in cui mangiare bene e spendere poco , Centrale del latte di Torino: da una ricerca scientifica un latte fresco più digeribile , Oktoberfest Cuneo 2019: ruota panoramica, fuochi d'artificio, navette. Il programma tra eventi e spettacoli

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.