Outdoor Torino Venerdì 2 agosto 2019

Parchi avventura tra Torino e dintorni, da Pino a Candia passando per Cesana e Bardonecchia

© Pixabay

Torino - Giornate intere tra gli alberi, all’aria aperta ma lontani dalla calura estiva. Volete vivere un’avventura in sicurezza immersi nel verde, sentendovi un po’ Tarzan e un po’ Indiana Jones, o cercate un’alternativa particolare per intrattenere i vostri bambini coraggiosi? I parchi avventura vi promettono un’esperienza memorabile e adrenalinica a contatto con la natura.

In Piemonte ci sono diversi parchi avventura dove potersi sentire scoiattoli a qualche metro di altezza in tutta sicurezza. L’importante è non soffrire troppo di vertigini, non temere le altezze e ricordare l’equipaggiamento giusto! Abbigliamento sportivo, scarpe comode e chiuse (da ginnastica o trekking), guanti tipo ciclista… e voglia di divertirsi. Ecco le strutture che possono fare per voi, la maggior parte in provincia di Torino, e comunque tutte raggiungibili in giornata con una gita fuori porta.

A Pino Torinese c’è il Parco Avventura Tre Querce P3Q, (327.6141003, mail) che si trova all’interno del Parco Naturale della Collina di Superga, lungo la strada panoramica tra Pino Torinese a Superga. Propone più di 60 giochi aerei suddivisi in 7 percorsi avventura adatti ad ogni età si sviluppano all'interno di un bosco di frassini e querce: 2 percorsi baby (3-6 anni) per i più piccoli accompagnati dai genitori da terra, 3 percorsi per i bambini più grandi e l'intera famiglia e infine 2 percorsi più impegnativi per ragazzi e adulti. Il parco offre poi altre attività: la piccola area Apache, a fianco del percorso baby, adatta ai bambini dai 3 agli 8 anni, la parete d’arrampicata boulder con una parte dedicata ai più piccoli e una più impegnativa per ragazzi e adulti, e infine, per i più coraggiosi, il Tree Climbing con salto nel vuoto, un’arrampicata su una delle grandi querce con tuffo a terra (in sicurezza). L'accesso al parco è libero, pagano solo i partecipanti che possono praticare i percorsi per un massimo di 3 ore consecutive dopo aver indossato l'equipaggiamento di sicurezza fornito dal parco e seguito una formazione pratica che inizia ogni mezz'ora circa. Fino all’8 settembre è aperto tutti i giorni escluso lunedì dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso alle 17), mentre da settembre al 27 ottobre è aperto solo sabato, domenica e festivi.

Immerso nel verde della Valle di Susa, il Parco Avventura Orma di Villar Focchiardo (344.1658536, mail) si trova nel Parco Naturale Orsiera-Rocciavrè, uno dei più estesi del Piemonte. Sono tante le attività previste qui, tra cui due percorsi acrobatici, uno facile e uno di difficoltà media, realizzati con passaggi aerei tra gli alberi, tra piattaforme in legno sospese e elementi di percorso come ponti tibetani, teleferiche su carrucole, corde, reti e passerelle. Ma i percorsi acrobatici sono solo una parte delle tante attività sportive all'aria aperta e attività didattiche che si possono vivere qui, come escursioni, arrampicate, alpinismo, canyoning, rafting, slackline (la camminata in bilanciamento su una linea flessibile ed elastica tesa tra due ancoraggi), noleggio mountain bike e kit per vie ferrate. Il Parco Avventura Orma è aperto dalle 10 alle 19. Le attività sono adatte dai 5 anni e dai 110 cm di altezza in su.

Affacciato sul lago di Candia Canavese all'interno di un bosco di tigli e platani, si trova il Parco Avventura AntharesWorld (0119834808, mail): attivo dal 2003, è il primo parco acrobatico ad aver aperto in Piemonte e il terzo in Italia. Equipaggiato con 63 attrezzi suddivisi in 9 percorsi di difficoltà ed altezze crescenti a partire da due percorsi bambino, oltre ad una parete da arrampicata di 10 metri. I percorsi sono accessibili a partire dal metro di altezza e dai 5 anni (che è anche l’età minima per accedere al parco); i minori di 16 anni devono essere accompagnati sui percorsi da un adulto. Fino all’8 settembre il Parco Avventura AntharesWorld è aperto tutti i giorni: in quelli feriali e di sabato dalle 14 alle 19 (ultimo ingresso 17.30), di domenica e nei festivi dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso 17.30). Ingresso gratuito per gli accompagnatori e visitatori, a pagamento solo i praticanti.

Oltre al parco avventura, la struttura AntharesWorld comprende anche un resort con bungalow, per vacanze attive che mescolino la natura, gli sport e l'avventura, e un’area piscine (con altre modalità di ingresso rispetto al parco avventura) con 3000 metri quadri di prato direttamente sul lago, una vasca adulti di 25 metri, una vasca baby, una vasca a laguna con idromassaggio e piscina baby, area giochi per bimbi (3-6 anni) e campo da beach volley.

A Cesana Torinese, a pochi chilometri dal confine francese, sorge il Parco Avventura Chaberton (3358291445, mail): è composto da 55 giochi aerei sugli alberi suddivisi in 5 percorsi di diversa difficoltà, adatti a tutti a partire dai 3 anni. I percorsi prevedono travi oscillanti, ponte sacco, altalene frontali, ponte barili, liane a U. Per i più piccoli è a disposizione un’area attrezzata con giochi e sabbiera e per i genitori un punto ristoro e un solarium. Completano la struttura un minigolf forestale e attività di equitazione, di tiro con l’arco, forest cross e soft air. Il parco è stato costruito con metodi non invasivi per gli alberi: nulla penetra nei loro corpi che anzi vengono protetti, ed una verifica agroforestale con le relative regolazioni tecniche annuali ne permettono la normale crescita. Il parco Chaberton fino all’8 settembre è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30, e fino al 30 settembre dalle 10 alle 17. Ingresso gratuito per accompagnatori e visitatori che non svolgono attività.

Anche a Bardonecchia, in località Campo Smith, si può passeggiare tra gli alberi e mettere alla prova il proprio equilibrio, con il parco acrobatico Bardonecchia Adventure Park, che fa parte delle tante attività estive della località montana  (0122.99137, 331.6599885). Numerosi i giochi sospesi, come liane di tarzan, ponte dei cacciatori, ponte tibetano, scala a pappagallo, tirolese, trappola sospesa. Allestito in un bosco di larice, alle pendici del Monte Colomion, anche questo parco è stato realizzato a bassissimo impatto ambientale, rispettando la flora e la fauna presenti. Ci sono tre percorsi di differente difficoltà, da semplice a impegnativo, contrassegnati dai colori verde, blu e rosso. È inoltre presente una parete da arrampicata di 10 metri. L’età minima consentita per il percorso più semplice è 8 anni. Il biglietto di ingresso al Bardonecchia Adventure Park ha una validità di mezza giornata (9.00-13.00 e 13.00-18.00) e la tariffa varia in base all’età. Il Parco è aperto tutti i giorni fino a fine estate.

Per i più piccoli, di fianco all’Adventure Park è stato creata l’apposita struttura dl Junior Park: carrucole, funi sospese, liane e reti danno loro la possibilità di divertirsi con imbrago, caschetto e moschettoni ed esercitarsi magari per poi affrontare il più impegnativo parco nel bosco. L'ingresso al Junior Park ha un costo di 5 euro ogni mezz'ora.

Sempre a Campo Smith c’è anche l’Alpine Coaster, una slitta biposto utilizzabile in estate e in inverno che garantisce una discesa emozionante nei boschi di Campo Smith, con curve paraboliche, dossi e cambi di pendenza per più di 1000 metri di lunghezza. L’attività è adatta per i bambini e le famiglie ed è riservata a persone di minimo 4 anni ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18.30.

Montestrutto è una frazione del comune di Settimo Vittone, vicino ad Ivrea: qui in località La Turna c’è il Parco Avventura La Turna (348.7249782, 0125.658732, mail). Il parco si trova all'interno di un bosco di rovere, è ancorato esclusivamente su roccia e propone tre percorsi di diversa difficoltà: quello più facile è adatto ad adulti e bambini che dimostrino una capacità di presa al polso ad un'altezza di almeno 140 cm a braccio teso alzato. Chiuso il martedì, l’orario estivo è 9.00-17.30. In settimana è consigliato telefonare prima di andare.

Si trova in provincia di Biella, a un’ora da Torino e da Milano, il Parco Avventura di Veglio  (015.702488, mail): attivo dal 2005, immerso in un castagneto nelle alpi biellesi, propone 90 passaggi attrezzati divisi in 8 percorsi fra gli alberi su piattaforme sospese, ponti tibetani e passerelle. I percorsi si adattano alle capacità: due (Mini Junior e Percorso Dahu), con un'area a terra ed una sospesa, sono pensati per bambini a partire dai 3 anni; i Percorsi Junior sono per bambini dai 4 anni in su e fra i 110 e i 140 cm di altezza; Percorsi Top per ragazzi e adulti con passaggi di difficoltà crescente. Per i minorenni è sempre obbligatoria la presenza di un accompagnatore maggiorenne a terra.

È inoltre possibile accedereall'arrampicata sull'albero grazie all’attività di Up2Tree, e per chi vuole una scossa di adrenalina, al salto nel vuoto: di fianco al parco c’è infatti il Bungee Center Veglio, il primo bungee center permanente italiano. Ad agosto il Parco Avventura Veglio è aperto ogni giorno salvo martedì e mercoledì. Nei giorni infrasettimanali e feriali apre con orario 14.00-19.00, le domeniche e a ferragosto segue l’orario 11.00-19.00.

Non si tratta propriamente di un parco acrobatico, ma di sicuro è una bella avventura in sicurezza: avete sempre voluto provare l’ebbrezza del volo? A Frassinetto, nel Canavese, potete vivere un’esperienza unica con Arcansel – il volo dell’arcobaleno (340.4008548, mail). Si tratta di una spettacolare struttura ludico ricreativa all’aria aperta, con cui si può provare l’emozione di volare per circa 70 secondi, appesi ad un cavo metallico con carrucola e imbrago. L’impianto è composto da una fune, ad unica campata, ancorata alla Stazione di Partenza (m 1298 s.l.m.) ed alla Stazione di Arrivo (m 1040 s.l.m.), per uno sviluppo complessivo di 1800 metri di volo libero e una spettacolare visione delle montagne del Parco Nazionale del Gran Paradiso e della pianura Padana. Non ci sono limiti di età ma solo di altezza (minimo 145 cm e massimo 200 cm) e di peso (per il volo singolo minimo 40 kg e massimo 115 kg; per il volo in coppia minimo 85 kg e massimo 155 kg, con una differenza di peso tra i due utenti di massimo 40 kg. Non è richiesta nessuna attitudine particolare o sforzo fisico: chiunque sia in buone condizioni fisiche e di salute può volare. Per i minorenni è richiesto il consenso dei genitori con autorizzazione scritta e firmata.

Niente prove fisiche né camminate in quota, ma voli nella fantasia e passeggiate nel mondo delle favole è quello che propone invece il Parco emozionale Bosco delle Meraviglie a Sant'Ambrogio di Torino in Val di Susa, diretto a tutti ma soprattutto a famiglie con bambini dai 4 anni in su. Qui i più piccoli sono i protagonisti di una fiaba interattiva che loro stessi vivono, guidati su un sentiero attrezzato in un percorso animato dove incontrano personaggi fantastici e leggendari. Dotati di accessori e costumi alla partenza, i giovani ospiti si addentrano in un bosco animato da folletti, alberi parlanti, orchi, lupi mannari, elfi, masche (le streghe locali), cavalieri e fate. Interagendo con i personaggi, i partecipanti costruiscono il loro percorso, modificando di volta in volta l’esito dell’incontro successivo grazie agli strumenti di cui vengono dotati: mantello dell’invisibilità, pozioni magiche, spade e scudi. Il Bosco delle Meraviglie è un bosco a tutti gli effetti, quindinon è adatto a carrozzine, passeggini e bambini piccoli e non offre aree ristoro. È aperto dal martedì alla domenica, conprenotazione obbligatoria: le avventure (della durata di circa 3 ore) si svolgono al mattino con partenza indicativa alle 9.30 e il pomeriggio con partenza indicativa alle 14.30 e hanno al massimo 45 persone.

Potrebbe interessarti anche: , Alpyland: in Piemonte le montagne russe tra il Mottarone e il Lago Maggiore , Festival dei fuochi d'artificio: Omegna e il Lago d'Orta festeggiano San Vito , Parco Nazionale Gran Paradiso: il compleanno alla Festa della Buleta, programma ed eventi , The Color Run Torino 2019: a settembre la città si colora di amore e divertimento , Cabrio Eataly Food Tour: quando l’aperitivo diventa un Tour al tramonto

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.