Masters of Magic World Convention: a Venaria e Torino 4 giorni di pura magia

Teatro Torino Lunedì 29 aprile 2019

Masters of Magic World Convention: a Venaria e Torino 4 giorni di pura magia

Torino - La città magica per eccellenza diventa per quatto giorni capitale mondiale della magia: Torino e Venaria infatti ospitano dal 16 al 19 maggio la Masters of Magic World Convention. Per 100 ore ininterrotte,  si susseguiranno spettacoli, concorsi internazionali, incontri con 1500 illusionisti professionisti di tutto il mondo e oltre 40 star internazionali ospiti. Mentre la Reggia di Venaria ospiterà il convegno dei maghi più importante del mondo, le strade di Torino nel weekend verranno invase dal campionato mondiale di Street Magic. E per la prima volta molti degli eventi della Convention saranno aperto al pubblico di non maghi.

«L’idea per la prima volta nel mondo di aprire un mondo segreto come il Castello di Hogwarts ai babbani, ossia a come vengono chiamati quelli che nel mondo di Harry Potter non hanno poteri magici. Siccome noi crediamo che la cosa più importante nella magia non sia il trucco ma l’emozione che viene associata al gioco di prestigio, noi lasciamo aperta una fessura da cui spiare i nostri lavori», ha raccontato il mago torinese Walter Rolfo, presidente di Masters of Magic e direttore artistico della kermesse. «Avremo in città 1500 maghi, i più importanti del pianeta, con maestri di magia che fanno conferenze e insegnano agli altri maghi i loro segreti perché possano crescere e inventarsi nuovi prestigi per stupire i bambini di tutto il mondo… dove per bambini intendo quelli che vanno da 0 a 99 anni e che hanno voglia di emozionarsi».

Tra gli eventi in programma ci sono concorsi internazionali, il Campionato italiano di magia, 12 conferenze culturali, sette workshop (tra gli incontri, si segnala quello con Arturo Brachetti che svelerà i segreti del trasformismo), una fiera magica (con maghi che vendono i loro trucchi) e il premio della Grolla d’Oro (ovvero l’oscar della magia) che verrà assegnata a tre star internazionali dell’illusionismo (lo spagnolo Luis Piedrahita, la stella di Broadway Derek DelGaudio e Marco Tempest, cyber illusionista che combina magia e tecnologia).

Ogni giorno alla Reggia di Venaria si terrà il Gran Galà del Master of Magic World Tour: questo ultimo, uno show di illusionismo, conta cinque repliche (venerdì 17 maggio alle 21, sabato 18 alle 19 e alle 22, domenica 19 alle 16 e alle 18) dalla durata di due ore e conta un cast composto da nove artisti internazionali. Lo spettacolo si terrà alla Citroneria della Reggia. Per ogni replica ci sono 596 posti tra poltrona, poltronissima, premium e vip. Mentre la Convention alla Reggia di Venaria è a pagamento con varie formule d’ingresso.

Aperti pubblico e gratuiti sono invece gli appuntamenti del Campionato del mondo di Street Magic che si svolgerà nei pomeriggi di sabato 18 e domenica 19 maggio in centro a Torino, tra piazza San Carlo, piazza Carlo Alberto, via Roma e via Buozzi. Dieci artisti, selezionati dall’ICC (il comitato internazionale di maghi, ovvero l’International Consulting Committee di Masters of Magic), si sfideranno per conquistare il titolo di Campione. Ogni concorrente si esibirà due volte nella stessa giornata per dare la possibilità a tutti gli spettatori di assistere alla sua performance. Il giudizio del pubblico (che potrà votare online) definirà insieme al voto della giuria tecnica la classifica. I primi quattro classificati si sfideranno poi nella finalissima in Piazza San Carlo, domenica 19 maggio dalle ore 18.30, per aggiudicarsi il titolo di “Campione del Mondo di Street Magic 2019”.

«Il bacillus magicus è una malattia che colpisce a una certa età – ha raccontato Raul Cremona, che sarà uno degli ospiti – a me è capitata nel 1964 quando mia nonna mi regalò la scatola dei giochi e il manuale di Silvan, e non si estirpa: devi fare per forza il mago e il resto passa in secondo piano. Poi la vita ti pone i suoi problemi ma a te resta questa follia nella testa. Quella di Walter, per esempio, è di realizzare questa cosa complessa e importante come la Convention».

La Masters of Magic World Convention, che si era sempre svolta a Saint Vincent sin dalla sua prima edizione del 2008, si sposta così quest’anno alle porte di Torino: «La magia più grande di tutte l’abbiamo fatta con la Regione Piemonte, il Comune di Torino e la Camera di Commercio, riuscendo a spostare qui in soli tre mesi il più grande evento di magia del mondo» ha aggiunto Rolfo. Comprensibilmente soddisfatta del trasloco Antonella Parigi, assessore alla cultura della Regione Piemonte: «Siamo molto contenti che Walter abbia lasciato Saint Vincent e abbia scelto Torino per questo evento di portata internazionale. La magia ha in Torino radici antichissime e una tradizione. Qui c’è il Circolo Amici della Magia, un club dei maghi radicato nella nostra città, e il nostro auspicio è di coinvolgere il tessuto cittadino che da sempre opera in questo ambito».

Alberto Sacco, assessore al Commercio del Comune, considera la Convention un evento di richiamo per il turismo e il commercio torinese. «La magia ha funzionato bene a Capodanno, e questo evento è ancora più grande – ha commentato Sacco – è un mega congresso di maghi, professionisti, semiprofessionisti e appassionati, che vengono qui con le loro famiglie per seguire altri maghi che insegnano i loro trucchi o raccontano la loro storia, con spettacoli di ogni tipo. La magia ha mille diversi aspetti e permettono spettacoli a rotazione sempre diversi, tra Venaria che è una location strepitosa, e Torino con le vie e le piazze che saranno invase dagli spettacoli nel weekend. Insomma, sarà impossibile annoiarsi».

«Parlo da innamorato – ha concluso Rolfo – amo la magia follemente, sono orgogliosamente torinese, sono nato al Circolo Amici della Magia e devo tutto alla magia. Fare questo evento è un dispendio folle di energia tempo e risorse, ma lo facciamo perché credo che la magia sia un’arte che insegna a pensare e in questo momento c’è bisogno di imparare a pensare».

Potrebbe interessarti anche: , Scene: teatro, musica e danza tra Rivoli e Avigliana. Il programma da Laura Morante a Michela Murgia , Accabadora: il best-seller di Michela Murgia a teatro con Anna della Rosa , Animali da palco e dove trovarli: a Torino una nuova rassegna di teatro a cura di Onda Larsen , Piemonte dal vivo: la stagione 2019/2020 è un caleidoscopio di spettacoli ed eventi , Underground: se a Torino il teatro si sposta in metropolitana

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.