Piemonte Documenteur Film Fest 2019: il mockumentary invade le Langhe. Come partecipare - Torino

Cinema Torino Lunedì 29 aprile 2019

Piemonte Documenteur Film Fest 2019: il mockumentary invade le Langhe. Come partecipare

Torino - Dopo qualche anno di pausa, ritorna il Piemonte Documenteur FilmFest con una nuova location: nel 2019 le menzogne invaderanno infatti le Langhe. Il PDFF è il primo festival europeo incentrato sul genere del “falso documentario” o mockumentary nato nel 2009 da un’idea di Carlotta Givo. La competizione cinematografica che si accompagna al Festival, lunga 96 ore, si svolgerà dal 2 al 7 settembre 2019 nei 4 comuni piemontesi di Monforte d’Alba, La Morra, Piozzo e Carrù.

Quattro equipe, selezionate tra i team iscritti al Festival e formate da tre componenti ciascuna, dovranno realizzare un falso documentario con la partecipazione e la complicità degli abitanti del paese a cui saranno abbinati e dei turisti. Protagonisti: il territorio e le sue persone.

Le iscrizioni al Piemonte DocuMenteur FilmFest sono aperte fino al 30 giugno 2019, la premiazione finale si terrà la sera del 7 settembre 2019 a Monforte d’Alba (CN): una giuria di esperti valuterà i film realizzati e assegnerà un premio in denaro di 3.000 euro al primo classificato.

Il PDFF nasce con l’intento di animare e promuovere il territorio attraverso il coinvolgimento diretto delle persone che vi abitano ed è rivolto a tutti i cineasti e videomaker maggiorenni che vogliano vivere un’esperienza di produzione immersiva e organizzata. I partecipanti si dovranno cimentare, con spirito d’avventura e molta fantasia, nella realizzazione di un mockumentary che sappia raccontare il territorio dal quale prende forma in modo originale, divertito e, naturalmente, menzognero.

REGOLAMENTO

Le quattro equipe selezionate dovranno presentarsi a Monforte d’Alba (CN) con il team al completo, entro le ore 11:00 del giorno 2 settembre 2019, pena l’esclusione dal concorso.

A ogni equipe sarà assegnata una location scelta tra i quattro comuni partecipanti. Ciascun team dovrà provvedere personalmente al materiale per la realizzazione del film e avrà 96 ore di tempo per realizzare il proprio mockumentary nel territorio assegnato, utilizzando come attori esclusivamente persone del luogo, facenti parte della comunità ospitante o villeggianti. Ciascuna equipe sarà ospitata, a spese dell’organizzazione, nelle strutture ricettive del territorio.

I film realizzati saranno valutati da una giuria di professionisti che assegnerà un premio in denaro del valore di 3.000 euro durante la serata conclusiva del festival, il 7 Settembre a Monforte d’Alba. È previsto inoltre un premio popolare, abbinato alla lotteria eno-gastronomica, che sarà assegnato dal pubblico presente alla serata conclusiva del festival.

Per info e iscrizioni online, entro il 30 giugno 2019: web - mail
Canali Social: Youtube; Facebook; Instagram

PDFF è un progetto dell’associazione culturale Cinelabio, in collaborazione con RECTV Produzioni, in partnership con il Cinema Ambrosio di Torino e la community di Videomakers Italia. Sponsorizzato attualmente da Banca Alpi Marittime, in attesa di finanziamento da fondazione CRC, CRT e Compagnia di San Paolo.

Potrebbe interessarti anche: , Girato a Torino Se mi vuoi bene, il nuovo film di Brizzi con Bisio e Rubini , Cocktail d'autore: il nuovo libro di Petunia Ollister tra libri e brindisi formato Instagram , Horror classico nel segno di Frankenstein: la retrospettiva e l'immagine guida del Torino Film Festival 2019 , Torino Film Festival: la sezione doc dedicata al desiderio , Torino Film Festival 2019: Carlo Verdone è il Guest Director

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.