Weekend Torino Venerdì 26 aprile 2019

Cosa fare nel weekend a Torino: concerti jazz, danza, Lovers Film Festival e gelato in piazza

© Alessandra Chiappori

Torino - Weekend di fine aprile incastonato tra una festività e l’altra, weekend ricco di eventi, mostre, musica dal vivo e manifestazioni a Torino e nei dintorni della città. Con la primavera si moltiplicano i festival, gli appuntamenti con l’arte e le grandi mostre, e le occasioni di divertimento dove, perché no, concedersi qualche golosità.

Questo a Torino sarà il weekend del Jazz Festival 2019: nuovo format vincente e una programmazione di nove giorni che porterà nella città della Mole il meglio della scena jazz contemporanea tra grandi classici e inedite forme di sperimentazione. Tanti i luoghi delle performance, dal Conservatorio alle Ogr arrivando al Piccolo Regio, ma anche la città stessa sarà coinvolta con manifestazioni di piazza e con i jazz blitz pensati per chi non può solitamente fruire di musica dal vivo. Il programma dei grandi concerti, fino al 4 maggio, è online.

Marching band e balli lindy hop saranno protagonisti per i mercati di Torino sabato 27 aprile con Open Air.  Dalle ore 10.00 alle ore 15.30 tra il mercato di corso Spezia, via Di Nanni, piazza della Vittoria, piazza Foroni, per arrivare alle 14.30 a Porta Palazzo e alle 15.00 al mercato Centrale (piazza della Repubblica). Protagonista la Bandakadabra con  i ballerini di Lindy Hop tra rocksteady, balkan e swing.

Non si starà fermi nemmeno domenica 28 aprile, Giornata Unesco per la Danza. Con l’occasione, Piemonte dal vivo organizza infatti The Nelken – Line by Pina Bausch, una performance di gruppo in piazza San Carlo. Protagonisti dell’evento saranno oltre 100 giovani allieve e allievi, di età compresa tra i 15 e i 25 anni, impegnati dalle 15.30 in una sfilata al ritmo di alcune marching band per unire la musica live alla performance in collaborazione con il Torino Jazz Festival. Bandakadabra, S.Chiricosta Dixie Band e JST_JAZZPARADE accompagneranno i movimenti coreografici sulle note di West End Blues di Louis Armstrong, uno dei più celebri brani della storia della musica. La sera si concluderà invece con un Gala della Danza alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani.

Questo sarà anche il weekend del Lovers Film Festival, la kermesse dedicata al cinema che racconta la comunità lgbt. Fino al 28 aprile al Cinema Massimo tante le occasioni per scoprire fim e protagonisti. Per la chiusura di questa edizione è attesa Monica Guerritore, che sarà una delle voci di In cerca di me, spettacolo conclusivo, scritto da Elsi Perino con Giovanni Minerba, definito un «monologo a più voci». Si chiuderà, poi, con il film Les crevettes pailletées, di Maxime Govare e Cedric Le Gallo, che racconta di una squadra di pallanuoto composta da atleti gay, allenata da un ex campione balzato alle cronache per alcune affermazioni omofobe, che imparerà a conoscere un intero mondo.

A teatro prosegue invece la rassegna «Me, mi conoscete» dedicata al centenario di Primo Levi, una parte del ricchissimo calendario che per tutto l’anno ricorderà e omaggerà l’intellettuale torinese a un secolo dalla sua nascita. È in scena al teatro Carignano in prima nazionale l’adattamento scenico di Se questo è un uomo, con Valter Malosti protagonista e interprete delle parole di Primo Levi, mentre  due storie fantastiche, Piombo e Mercurio, tratte da Il sistema periodico, sono in scena al Teatro Astra.

Le iniziative dedicate a Primo Levi fanno parte anche dei calendari di manifestazioni dedicate al 25 aprile, che oltrepasseranno il giovedì della Festa della Liberazione per arrivare in qualche caso fino al weekend. Il 28 aprile saranno per esempio proposti percorsi di riscoperta dei luoghi della Resistenza attraverso itinerari in città a piedi e sui tram storici (28 aprile ore 10.00 e 11.15): qui tutta la programmazione del Polo del ‘900, fulcro degli eventi.

Per chi avrà voglia di arricchirsi tra mostre e musei, queste sono le aperture pensate per il weekend tra il 25 aprile e il 1 maggio, con la possibilità di visite guidate e di laboratori in diversi casi. Tra le grandi mostre in città spiccano quelle appena inaugurate, dedicate a Leonardo e al suo Autoritratto ai Musei Reali e a Giorgio De Chirico metafisico alla Gam.

Se resterete in città, Una storia tra le mani, il mercatino più artigianale del centro di Torino, torna con le sue creazioni d’arte e non solo, tutto rigorosamente hand made.  Perché allora non approfittarne per una sosta golosa in Piazza Vittorio? Gelato Festival 2019 vi aspetta con i suoi tanti assaggi e specialità! Marco Mengoni sarà protagonista, per i fan, della scena musicale al Pala Alpitour, e tra un concerto jazz e l’altro del TJF, non dimenticate che potete consultare tutto il calendario di musica dal vivo in città su Mentelocale.

Per chi avesse in mente qualche gita fuori Torino, sono diverse le occasioni di svago. Prosegue al Castello di Miradolo la grande mostra Informale: da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana. A Saluzzo è invece il weekend di START/storia e arte Saluzzo, il festival dell'arte in tutte le sue forme: arte contemporanea, artigianato e antiquariato. Infine, dal 21 aprile sono entrati in vigore i nuovi orari Trenitalia, che prevedono nuovi collegamenti regionali tra il Piemonte e la Liguria di Ponente.

La pagina weekend è invece a vostra disposizione per non perdere nemmeno un evento!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.