Dove porto i bambini Torino Giovedì 11 aprile 2019

Zoom festeggia 10 anni con nuovi show e un glamping di lusso

Altre foto

Torino - Zoom Torino compie 10 anni e a partire da sabato 13 aprile si prepara a festeggiare il traguardo offrendo ai visitatori nuove esperienze e attività di educazione e intrattenimento. Il primo bioparco immersivo d’Italia intanto pensa al futuro grazie al progetto del glamping, un camping green di lusso dove si potrà vivere nell’atmosfera del parco 24 ore sui 24. Il glamping è in fase di progettazione (in mano all’architetto Jaime Beriestain) e sarà il primo ad essere realizzato all’interno di un bioparco italiano.

In attesa di poter dormire di fianco a giraffe, zebre e rinoceronti, i visitatori potrenno assistere a nuovi spettacoli. Il primo è JHuman Jungle: scritto e diretto dal regista Milo Scotton (artista che ha fondato la compagnia ArteMakia), lo spettacolo che celebra il decennale di Zoom affrontando tematiche ambientali come l’abbandono dei rifiuti in natura, il maltrattamento degli animali, la distruzione del bello per l’egoismo umano del possesso. Lo show ha come protagonista l’esploratrice Mooz e racconta una storia adatta a tutti tra meraviglia ed acrobazie, poesia e virtuosismi. Lo spettacolo va in scena nel weekend del 13 e 14 aprile e tutti i giorni tra sabato 20 e sabato 27 aprile. Sarà possibile rivederlo in estate in versione serale, nei sabato sera di luglio.

Invece da domenica 28 aprile a mercoledì 1° maggio va in scena Jungle Show dei Jungle Brothers, spettacolo di teatro acrobatico africano. Un vibrante show presentato da cinque acrobati di Nairobi che porta i visitatori alla scoperta del più affascinante dei continenti. I cinque artisti, oltre a formidabili esercizi acrobatici a corpo libero, si esibiscono anche con giochi di fuoco, limbo acrobatico, salti mortali con la corda e tuffi nei cerchi.

Zoom Torino, alle porte di Cumiana, è sorto nel 2009 riconvertendo l’area del parco prima noto come Laghi Baite, che esisteva sin dal 1969. Zoom non è un tradizionale zoo: il bioparco, che copre una superficie di 160mila metri quadrati, è progettato per la protezione delle specie a rischio di estinzione. I 300 animali di 84 specie vivono in 11 habitat, di cui nove terrestri e due acquatici, separati dai visitatori da barriere naturali, che riproducono fedelmente i luoghi di origine degli animali, Africa e Asia. Fanno parte integrante del parco anche due piscine immersive che permettono di nuotare di fianco (separati da vetrate) a ippopotami e a pinguini, e dall’anno scorso immersi tra ciclidi e piranha erbivori.

Per conoscere meglio gli animali e avvicinarli, i visitatori possono inoltre partecipare a vari talk (fino a 20 al giorno), confrontarsi direttamente con i 18 keeper che ogni giorno si prendono cura degli animali e li studiano, e inoltre avvicinare gli animali grazie a sette diverse attività esperienziali. La realizzazione di Zoom e la sua espansione in questi 10 anni sono costate 49 milioni di euro di investimenti tramite capitali privati, banche e fondi di private equity. Uno sforzo ripagato dai visitatori, arrivati a 2 milioni nel 2018, con oltre 30mila studenti che ogni anno vanno a Zoom in gita scolastica.

Potrebbe interessarti anche: , Dove andare e cosa fare con i bambini a Torino d'estate , Summer school e centri estivi per bambini a Torino tra musei, cinema e fotografia , Nati per Leggere 2019 in Piemonte, i vincitori della decima edizione del premio , Salone del Libro di Torino con i bambini: servizi e laboratori per le famiglie , A Zoom Torino fiocco azzurro: è nato Oliver, cucciolo del raro asino somalo

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.