I vent'anni di MurArte: a Torino il progetto per avvicinare i giovani alla streetart

I vent'anni di MurArte: a Torino il progetto per avvicinare i giovani alla streetart

Cultura Torino Mercoledì 10 aprile 2019

© Alessandra Chiappori

Torino - Incontri con studenti, stage, jam collettive per giovani e adolescenti, interventi di “poster art”. Il progetto Murarte celebra quest’anno i vent’anni d’attività e lo fa promuovendo la street art nelle giovani generazioni per avvicinare questa forma artistica ai potenziali nuovi creativi e produrre un tessuto favorevole alla crescita dell’arte urbana in città. Il 15 aprile si avvieranno i laboratori in quattro istituti scolastici a indirizzo artistico che daranno vita, nel mese di maggio, ad alcune realizzazioni collettive sui muri messi a disposizione dall’Ufficio Torino Creativa.

Il progetto MurArte della Città di Torino, avviato nel 1999 per rispondere alla domanda di spazi per la creatività giovanile, ha orientato i suoi primi passi offrendo spazi pubblici per interventi di libera espressione attraverso le tecniche del graffiti-writing e della street art. Con la propria attività pluriennale - affidando a giovani artiste e artisti spazi anonimi del territorio che, grazie all’azione creativa, prendono nuova vita – ha prodotto numerose ricadute positive per l’immagine del territorio urbano, con centinaia di opere che hanno preso vita su altrettanti muri, prima anonimi e “ciechi”.

Prosegue dunque l’esperienza molto positiva del biennio precedente, con la novità dell’avvio del progetto Torino Creativa, di cui MurArte è parte integrante e accoglie le sue linee guida: creare un programma di azioni volte a valorizzare e sostenere la produzione e l’innovazione culturale e creativa della scena locale promuovendo nel contempo l’internazionalizzazione, l’attrazione di talenti, il sostegno alla produzione di opere e progetti. In sintesi uno snodo per facilitare, accompagnare e informare i giovani sulle opportunità offerte dalla nostra città in ambito creativo.

L’Associazione Monkeys Evolution, in collaborazione con l’Associazione Il Cerchio e le Gocce, è vincitrice del bando della Città di Torino per l’affidamento di una serie di servizi e attività connesse al progetto MurArte per il 2019. Le iniziative saranno articolate in differenti filoni d’intervento: jam collettive per giovani e adolescenti interessati a sperimentare il proprio talento artistico su muro; laboratori che coinvolgeranno gruppi di studenti di quattro Istituti scolastici a indirizzo artistico (I.I.S. Primo Liceo Artistico, I.P.S. Albe Steiner, I.I.S. Bodoni Paravia, Liceo Artistico Renato Cottini) articolati in una parte teorica-progettuale cui seguirà l’intervento pratico su superfici pubbliche.

Quale nuovo obiettivo, un allargamento dell’ambito di intervento del progetto: lanciare nei prossimi mesi l’iniziativa Poster Art. Con cadenza mensile, i laboratori messi in opera dagli organizzatori produrranno opere che saranno poi affisse in spazi pubblici ben visibili. Altro elemento di novità è Spray Park, appuntamenti settimanali rivolti a chi si affaccia da poco al mondo dei graffiti e della street art e vuole fare esperienza confrontandosi con altri appassionati. Questa attività si svolge presso il “muro scuola” nella sede di Monkeys Evolution in corso Ferrucci 65a.

Il progetto MurArte si avvale da sempre di un rapporto proficuo e dinamico con le Circoscrizioni e i Centri del protagonismo giovanile; opera con grande attenzione all’utilizzo dei social media e dei nuovi strumenti di comunicazione. MurArte conferma così la propria vitalità e potenzialità collocandosi a pieno titolo tra i più interessanti esempi nel campo della street art e della creatività urbana in Italia, un patrimonio unico di buone pratiche e progetti innovativi promossi dalla Città di Torino, tra i quali - solo per citare l'ultimo - figura ToWard2030, il progetto che vede la partnership tra Lavazza, Città di Torino e Fondazione Contrada, la cui finalità è veicolare attraverso il linguaggio artistico della street art i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ("Global Goals") delle Nazioni Unite, declinandoli in altrettante opere sul territorio cittadino.

Potrebbe interessarti anche: , 183 escursioni gratuite nel Parco del Gran Paradiso: un'estate sulle Alpi , Grand Tour: tra il Piemonte e la Valle d'Aosta alla scoperta del barocco , Giornate Fai di Primavera 2020 rinviate anche a Torino e in Piemonte , Il Politecnico di Torino su Topolino per raccontare le donne nella scienza , Mina: 80 anni celebrati a Torino con una rassegna e un convegno internazionale

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.