Torino magica: un tour alla scoperta del doppio volto della città, tra simboli e misteri

Torino magica: un tour alla scoperta del doppio volto della città, tra simboli e misteri

Cultura Torino Domenica 28 aprile 2019

Torino - Tracce del passato: si nascondono agli occhi dei passanti rivelandosi, ma una volta scoperte sono capaci di raccontare una lunga tradizione stratificata nei secoli, incisa sulla pietra e nel volto stesso della città, arrivata intatta fino a oggi. Torino è davvero magica come appare, tra fascinose architetture e suggestivi scorci notturni, tra sculture e leggende di cui serpeggiano le storie agli angoli delle vie?

Il volto magico della capitale sabauda è il filo conduttore dello storico tour di Somewhere, Torino Magica, una serata alla scoperta di narrazioni intrecciate ai quartieri e al volto della città, in cui farsi stregare da simbologie inaspettate, alchimie di tradizioni secolari che prendono forma tra biografie e aneddoti su personaggi storici. Oscurità e incanti si mescolano tra i quartieri del centro: il tour ha inizio da Piazza Statuto, sotto la statua che ricorda la costruzione del traforo del Frejus e che dagli appassionati di esoterismo è considerata una magica porta, vertice di geometrie segrete.

Sarebbe proprio nel dialogo sotterraneo tra linee energetiche, meridiani e paralleli, sul cui incrocio sorge Torino, che si forma quel tessuto esoterico per cui la città, insieme a Londra, San Francisco, e ancora Praga e Lione è famosa nel mondo. Triangoli di magia bianca e alchemica, ma anche di magia nera e oscurità. Sono le due facce di Torino, l’oriente e l’occidente, una bussola che insegue anche il tour di Somewhere, a cavallo dei due cuori magici della città e alla scoperta dei quartieri e delle energie che si propagano tra vie e scorci.

Un’occasione ghiotta, oltre che per lasciarsi cullare dalla suggestione, anche per farsi trasportare in un viaggio nella storia della città, dalle memorie più antiche, quando ancora Torino era un insediamento romano, al Medioevo, e ancora ai secoli più recenti, densi di storia e personaggi di Casa Savoia e non solo. Passo dopo passo la città si è ampliata, estendendosi ben oltre il primo insediamento radicato sull’incrocio tra il cardo e il decumano romano. Ma non si scopre solo Torino con il suo cuore magico attraverso gli spunti di Somewhere: sono infatti tanti i percorsi che si dipartono dal centro aprendo nuovi cammini: come non citare per esempio la via Francigena, il cammino dei monti sacri e la Sacra di San Michele, celebre monumento simbolo del Piemonte?

In quanto a simboli, il percorso alla scoperta della Torino magica non lascerà insoddisfatto nessun curioso: lapidi, targhe che ricordano episodi oscuri, come le impiccagioni al Rondò della Forca, inesistente sulle mappe ma conosciuto così da tutti i torinesi, e ancora obelischi, astrolabi, meridiane dalle duplici facce. Tutto è duplice nella Torino magica: luoghi di sofferenza, come quelli del quartiere Valdocco, si scoprono sedi di carità e misericordia, luoghi del potere svelano sotterranei inesplorati toccati dalla misteriosa alchimia, e il placido fiume scopre le sue rive limacciose e assassine.

Niente è come sembra, in questo viaggio per una Torino inedita, dove occhi intagliati nella pietra di Luserna ammiccano non viste come nascoste grate, dove gli intagli dei portoni svelano misteriose figure, dove tra un palazzo e l’altro teste di tori, leoni, cani, mascheroni demoniaci si affacciano mostruosi e macabri a proteggere contro gli orrori del passato i nuovi palazzi. Niente è innocente, nella città oscura come in quella bianca: fontane, sculture, figure e sguardi in una città della Sacra Sindone.

Impossibile non farsi stregare, impossibile non lasciarsi coinvolgere nelle sorprese che, passo dopo passo, condurranno sempre più a oriente, oltre i segreti di piazza San Carlo e piazza Castello, tra grotte, stelle a cinque punte, baricentri magici, verso una delle chiese più misteriose di Torino: la Gran Madre di Dio. È qui che, come vuole la leggenda, tra un’allegoria e l’altra si troverebbe nascosto il Sacro Graal.

Volete le prove? Allora il tour Torino Magica è quel che fa per voi!
Ogni giovedì e sabato  ore 21.00
Piazza Statuto n.15
Durata 2 ore e 30 minuti
(parte a piedi e parte in bus privato)

Prezzo speciale per Mentelocale cliccando qui

Prenotazione telefonica al n. 011 6680580
oppure via mail.   

Potrebbe interessarti anche: , 183 escursioni gratuite nel Parco del Gran Paradiso: un'estate sulle Alpi , Grand Tour: tra il Piemonte e la Valle d'Aosta alla scoperta del barocco , Giornate Fai di Primavera 2020 rinviate anche a Torino e in Piemonte , Il Politecnico di Torino su Topolino per raccontare le donne nella scienza , Mina: 80 anni celebrati a Torino con una rassegna e un convegno internazionale

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.