Food Torino Mercoledì 19 dicembre 2018

Gambero Rosso a Torino: la guida ai ristoranti 2019

Torino - Gambero Rosso chiude in bellezza il 2018 di Torino, un anno d’oro per la città dal punto di vista enogastronomico, costellata da eventi come la prestigiosa competizione internazionale di alta cucina Bocuse d'Or, il Salone del gusto Terra Madre e la kermesse del cioccolato Cioccolatò. La casa editrice italiana specializzata in enogastronomia ha pubblicato infatti la prima guida dedicata interamente al capoluogo piemontese: la guida Torino e dintorni 2019 è una raccolta di indirizzi per cittadini e turisti che vogliono conoscere meglio la città e la provincia attraverso i sapori e le tradizioni culinarie del territorio.

È la terza guida che Gambero Rosso dedica in esclusiva a una città italiana, dopo Milano e Roma. L’agile volumetto di cento pagine fitte è un vademecum prezioso che indica 557 indirizzi dal ristorante stellato allo street food: vi sono indicati quelli ritenuti dalla guida il meglio tra ristoranti, trattorie, wine bar, etnici, bistrot e alberghi che Torino e le città limitrofe hanno da offrire.

Quella torinese è «una realtà fatta di tantissime eccellenze» ed è motivo di vanto «Il fatto di avere una guida di una delle più prestigiose entità italiane che va a certificarla», ha affermato Alberto Sacco, assessore al Commercio e Turismo della Città di Torino, che ha notato che «Come città abbiamo tutti i tipi di ristorazione, da quelli di altissimo livello alle tantissime trattorie storiche, dai caffè storici di pregio che sono vere mete per i turisti alle cioccolaterie».

Gambero Rosso ha fatto una selezione che è «un modo di raccontare le varie facce del cibo a Torino», mostrando «come è composito il panorama del cibo a Torino», ha aggiunto Rosalba Graglia, giornalista che ha collaborato alla guida. Si passa così dall’eccellenza di una tradizione consolidata e rivisitata, a proposte di avanguardia e sperimentali, passando dall’impegno sociale.

Ci sono poi locali che spiccano sopra gli altri e per questo sono stati premiati da Gambero Rosso. Se volete provare il meglio dell’enogastronomia torinese per il 2019 secondo il Gambero Rosso, prendete appunti: ecco infatti i premiati. Il ristorante Consorzio di via Monte di Pietà ha ottenuto il massimo riconoscimento di tre gamberi. Cinque i locali premiati come Novità dell’anno: il bistrot Bstr8 di corso Moncalieri 5b, il vegetariano Chiodi Latini New Food di via San Quintino 33c, il ristorante Condividere di via Bologna 20a, l’Etiko Bistrot di via Juvarra 16a, il bistrot Magorabin Alimentari di corso San Maurizio 61b. per i premi speciali, allo Spazio7 di via Mondane 7 è stato riconosciuto il miglior servizio di sala, mentre a La Gallina Scannata di largo Saluzzo 25f è stata assegnata la migliore proposta al bicchiere al ristorante. 

I ristoranti vengono premiati dal Gambero Rosso con una, due o tre forchette (un punteggio espresso in centesimi, che prende in esame cucina, cantina, servizio, ambiente). Nel torinese le migliori due forchette sono sei ristoranti: tutti e sei hanno una stella Michelin e fanno parte dei 45 ristoranti piemontesi che nel 2018 sono stati insigniti dal prestigioso riconoscimento internazionale. Sono il CombalZero di Rivoli (89 punti su 100), il ristorante Del Cambio (88 punti), il Dolce Stil Novo alla Reggia di Venaria Reale (87 punti), e pari merito con 85 punti La Credenza di San Maurizio Canavese, la Trattoria Zappatori di Pinerolo e il già citato Magorabin a Torino. Da notare che nessun ristorante torinese ha raggiunto il minimo di 90 punti su 100 per poter ottenere tre forchette Gambero Rosso.

Torino e dintorni di Gambero rosso è una guida in divenire: al volume cartaceo, redatto anche in inglese per il pubblico internazionale, da febbraio 2019 verrà associata anche una web guide sempre aggiornata e accessibile da cellulare, tablet e computer.

Potrebbe interessarti anche: , Cheese 2019 a Bra: 10 cose da non perdere , Sagre a Torino e dintorni: lardo di Arnad, nocciole e segale. Dove andare dal 23 al 25 agosto? , Nuove aperture a Torino nel 2019, da Igino Massari a Piano 35 e Starbucks , Tour enogastronomici in Piemonte: tre itinerari da non perdere tra tartufo, riso e storia , Tartufo del Piemonte: gli itinerari per scoprirlo, tra boschi e cantine storiche

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.