Il treno dei Presepi di Castagnole Lanze, sulla linea storica tra Asti e Nizza Monferrato - Torino

Il treno dei Presepi di Castagnole Lanze, sulla linea storica tra Asti e Nizza Monferrato

Cultura Torino Lunedì 10 dicembre 2018

© Fondazione Fs italiane/Facebook

Torino - Dopo la riapertura della linea con due treni storici lo scorso 11 novembre, la linea Asti-Castagnole delle Lanze-Nizza Monferrato verrà inserita nel progetto di Fondazione Ferrovie dello Stato “Binari senza tempo”, a cui la Regione Piemonte aderisce dal 2015 e che include già le tratte Ceva-Ormea e Novara-Varallo.

«Un risultato importante, frutto del lavoro che abbiamo svolto in questi anni insieme ai territori e che ha permesso lo sviluppo di un prodotto turistico di grande interesse e di richiamo, oltre alla riattivazione ad uso turistico di linee sospese – dichiarano l’assessore alla Cultura e al Turismo, Antonella Parigi e l’assessore ai trasporti, Francesco Balocco - Ora stiamo valutando l’ipotesi di lavorare, per il 2019, a una programmazione annuale a regia regionale condivisa con Fondazione FS, i sindaci e gli operatori turistici”.

Dopo il viaggio inaugurale, sulla linea astigiana è intanto già previsto un altro evento il 16 dicembre con un treno storico da Torino a Castagnole delle Lanze, nonché un ulteriore viaggio il 30 dicembre, in fase di definizione, dove verrà sperimentata per la prima volta una doppia locomotiva diesel, in testa e in coda al treno, che permetterà di garantire più passaggi dalle stazioni nel corso della giornata.

Informazioni, programma e prenotazioni sul sito della Fondazione Treni Storici.

Il viaggio del 16 dicembre prevede una visita libera ai caratteristici presepi allestiti lungo le vie del borgo, alla Chiesa di San Pietro in Vincoli e alla ex Chiesa dei Battutti Bianchi, salita alla Torre Panoramica del Conte Ballada di Saint Robert e sosta alla “bottega del vino” sotto i portici colorati. Possibilità di tour con guida su bus granturismo tra le colline di Langa e Monferrato, alla scoperta dei territori Patrimonio UNESCO e di pranzo in ristorante. Info e prenotazione (obbligatoria entro il 12 dicembre): telefono 0141875633.

Potrebbe interessarti anche: , In Piemonte riaprono i beni del Fai: come visitare i castelli di Masino e della Manta , Grand Tour: tra il Piemonte e la Valle d'Aosta alla scoperta del barocco , Giornate Fai di Primavera 2020 rinviate anche a Torino e in Piemonte , Il Politecnico di Torino su Topolino per raccontare le donne nella scienza , Mina: 80 anni celebrati a Torino con una rassegna e un convegno internazionale

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.