Italia nostra celebra l'antico principato degli Acaia tra Torino, Pinerolo e Fossano

Italia nostra celebra l'antico principato degli Acaia tra Torino, Pinerolo e Fossano

Cultura Torino Giovedì 29 novembre 2018

© Alessandra Chiappori

Torino - Seicento anni fa, proprio nel mese di dicembre, ebbe fine il principato d’Acaia, governato da un ramo dei Savoia, che aveva retto le sorti di parte del Piemonte per l’intero quattordicesimo secolo sino alla morte del quarto e ultimo esponente della famiglia, Ludovico. Con la sua morte il principato venne inglobato nel ducato di Savoia nato due anni prima, nel 1416.

Il principato degli Acaia riuniva diverse terre comprese nell’attuale area della città metropolitana di Torino, tra cui lo stesso capoluogo, e si estendeva anche su parte dell’odierna provincia di Cuneo. La corte del principato risiedeva principalmente nel castello di Pinerolo, che costituiva la capitale di questa signoria piccola, ma storicamente importante, nell’ambito dei più ampi territori dominati dai Savoia attraverso i diversi rami familiari.

L’associazione Italia Nostra, che ha come obiettivo statutario la tutela del patrimonio storico, artistico, paesaggistico e culturale del nostro paese, attraverso la propria struttura regionale, ha programmato tre convegni che si svolgeranno nel corso del mese di dicembre nei comuni di Torino, Pinerolo e Fossano, che maggiormente contribuirono alla storia del principato nel corso del ‘300 e del primo ventennio del ‘400. Nell’ambito dell’iniziativa pluriennale Monumenti da salvare, i convegni sono incentrati sulla tutela, conservazione e valorizzazione di tre importanti beni degli Acaia o a essi attribuiti: il castello di Torino (Palazzo Madama), il palazzo detto degli Acaia in Pinerolo, il castello di Fossano.

Palazzo Madama, componente fondamentale della Fondazione Torino musei, ha aderito al progetto fornendo il sostegno logistico, in particolare ospitando e promuovendo il primo dei tre convegni in programma, che avrà luogo il 6 dicembre nel Gran Salone dei Ricevimenti. A questo convegno seguiranno gli altri due previsti il 14 dicembre a Pinerolo e il 16 dicembre a Fossano. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio della Regione Piemonte e delle città di Torino, Pinerolo e Fossano.

Obiettivo primario dei tre convegni è di richiamare l’attenzione sui tre più noti edifici che testimoniano il secolo degli Acaia: il Castello di Torino (oggi Palazzo Madama), il Palazzo detto degli Acaia a Pinerolo e il Castello della città di Fossano, contribuendo a costruire le condizioni affinché anche il Palazzo di Pinerolo venga salvato dalla sua attuale condizione di abbandono.

Con Monumento da salvare il Consiglio regionale del Piemonte di ItaliaNostra sottopone dal 2003 all’attenzione delle pubbliche autorità, dei responsabili della tutela e delle amministrazioni locali un bene o un contesto territoriale di pregnanza culturale, meritevole di salvaguardia dal degrado. L’obiettivo è naturalmente quello di accompagnare il processo di tutela attiva dei beni con una corretta valorizzazione che non ne pregiudichi l’identità.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.